25/09/2008, 00.00
NEPAL

Il governo maoista chiude tutti i locali notturni

Kalpit Parajuli
Vietato tenere aperto dopo le ore 23. Il ministro per l’Interno dice che occorre sgominare la criminalità, soprattutto notturna. Ma imprese e lavoratori del settore protestano e proclamano uno sciopero.

Kathmandu (AsiaNews) – Il ministro dell’Interno del nuovo governo ha disposto la chiusura di tutti i locali notturni entro le ore 23. Ora sono in crisi centinaia di nightclub, discoteche, bar e ristoranti notturni e casinò e oltre 8mila lavoratori rischiano il posto.

Bamdev Gautam, ministro dell’Interno del primo governo della Repubblica federale democratica del Nepal, spiega che “abbiamo riscontrato molte attività criminali durante la notte, per questo abbiamo preso questa iniziativa” per diminuire le attività notturne e poter meglio individuare i criminali.

E’ d’accordo la polizia. Sarvendra Khanal, capo della polizia di Kathmandu, dice che “questo ha fortemente ridotto le attività criminali e ha dato una forte scossa a chi vuole farla diventare un centro di traffici illegali internazionali attraverso commerci notturni”.

Ma Samir Gurung, presidente dell’Organizzazione degli operatori economici della vita notturna, ribatte che “il problema dovrebbe essere discusso, non approviamo questo improvviso ordine coatto. Questo ha colpito l’economia del Paese e soprattutto centinaia di imprenditori e lavoratori notturni e turisti esteri. Cosa penserà il mondo del nuovo governo guidato dai maoisti, quando l’intera Kathmandu sarà morta prima delle ore 23?”.

Ieri imprenditori e lavoratori notturni hanno proclamato uno sciopero di protesta.

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Le tensioni fra i partiti lasciano il Nepal senza governo
22/07/2010
Primo Maggio a Kathmandu: I partiti politici distruggono il lavoro
01/05/2013
Gli ex guerriglieri maoisti frenano il disarmo. Governo in crisi
05/09/2011
Governo ricattato dai maoisti, il premier pensa alle dimissioni
28/07/2011
Diatriba tra governo e Onu. Naufraga il processo di pace in Nepal
10/01/2011