02/06/2004, 00.00
israele - palestina - terrasanta
Invia ad un amico

Il nuovo Custode di Terrasanta entra a Gerusalemme

Gerusalemme (AsiaNews) – Oggi alle 15.30 (ora locale)  vi sarà il passaggio di consegne dal vecchio al nuovo Custode della Terrasanta. P. Pierbattista Pizzaballa, ofm, succede a p. Giovanni Battistelli in una cerimonia pubblica. Il rito è ancora quello stabilito al tempo della dominazione ottomana (e rimasti intatti per la legge dello status quo, riconosciuta da Israele). Esso prevede che la comunità cristiana, le autorità e civili – fra cui il sindaco israeliano di Gerusalemme - e religiose di rito latino accolgano il nuovo Custode alla porta di Giaffa. Tutti poi si dirigono al  convento di San Salvatore, nella zona cristiana della Gerusalemme vecchia. Qui p. Giovanni Battistelli, che ha terminato il suo mandato di 6 anni, consegna il sigillo della Custodia a p. Pizzaballa. Subito dopo tutti si radunano in chiesa per leggere il decreto ufficiale di nomina vaticana.

Domani alla stessa ora, il nuovo Custode entrerà alla basilica del santo Sepolcro e venerdì, sempre alle 15.30 vi sarà la cerimonia di entrata a Betlemme. Quest'ultima prevede il passaggio dai posti di blocco israeliani alla zona sotto il controllo dell'autorità palestinese.

In un'intervista ad AsiaNews del 26 maggio scorso, il nuovo Custode ha già espresso le sue prospettive: la Custodia deve lavorare per la riconciliazione fra Ebrei e Musulmani.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
La Custodia della Terrasanta (Scheda)
26/05/2004
La Custodia: "No alla chiusura della Porta Nuova"
02/06/2004
Nuovo Custode, ben accolto da leader religiosi e politici
03/06/2004
Essere ponte per ebrei e musulmani
26/05/2004
Nasce una scuola materna per arabi cristiani e musulmani
26/10/2004