1 Settembre 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile





Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

invia ad un amico visualizza per la stampa


» 18/06/2012
CINA
Il nuovo leader di Chongqing ammette: “Bo Xilai ha fatto danni seri”
Zhang Deijiang, successore di Bo alla guida del Partito locale, attacca: “Seri danni di immagine al Partito e alla nazione a causa di questo scandalo. Ora dobbiamo ritornare all’uguaglianza di tutti davanti alla legge e allo sviluppo armonioso”.

Chongqing (AsiaNews) - Bo Xilai e la sua gestione del potere "hanno creato seri danni all'immagine del Partito comunista e della nazione. Chongqing deve ripartire ammettendo quello che è successo, un danno per tutta la leadership". È quanto ha dichiarato Zhang Dejiang, successore di Bo alla guida del Partito di Chongqing, che ha comunque accusato "eccessiva attenzione" per il caso.

Bo Xilai, ex capo della zona di Chongqing e membro del Politburo, è stato espulso all'inizio di aprile dal Partito comunista cinese e messo sotto inchiesta; sua moglie invece è sospettata ufficialmente di aver ucciso il cittadino britannico Neil Heywood, morto a Chongqing nel novembre scorso. Gli scandali economici, criminali e politici che ne hanno accompagnato la caduta sono stati paragonati alla "Tiananmen del Partito".

Zhang, parlando al Congresso del Partito municipale, ha dichiarato che la città "si è sviluppata molto bene, ma ha subito le nuvole provocate dallo scandalo Bo. Abbiamo comunque molte altre cose da fare, prima di poterci ritenere soddisfatti. Soprattutto va affermata l'uguaglianza di tutti davanti alla legge, senza permettere a singoli o gruppi di porsi al di sopra degli altri".

 


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
23/11/2012 CINA
Non solo corruzione: il Pcc sempre più coinvolto in scandali sessuali
25/07/2013 CINA
In agosto il processo a Bo Xilai, accusato di corruzione, ma soprattutto di sfidare Pechino
di Wang Zhicheng
28/09/2012 CINA
Bo Xilai è la quintessenza del Partito comunista cinese
di Bao Tong
27/07/2012 CINA
La moglie di Bo Xilai rischia la pena di morte (o forse solo qualche anno di prigione)
di Wang Zhicheng
05/11/2012 CINA
Wen Jiabao al contrattacco, chiede un’indagine sulla fuga di notizie sulla sua famiglia

In evidenza
INDIA
Card. Toppo: Imparare dai tribali dell’India ad avere cura della terra e dei suoi abitanti
di Nirmala CarvalhoL’arcivescovo di Ranchi parla ad AsiaNews in occasione della Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato (1 settembre). Nel Paese “più di un milione di tribali è cattolico, e nella nostra cultura noi rispettiamo la natura e ne celebriamo i doni”. Oggi “per essere veri testimoni di Cristo dobbiamo rispondere alla crisi ecologica attraverso una profonda conversione spirituale”.
VATICANO-IRAQ
P. Samir di Amadiya: Il Papa è la voce dei profughi irakeni
di Bernardo CervelleraIl sacerdote caldeo ha incontrato papa Francesco chiedendogli di tenere alta l’attenzione del mondo sui profughi cristiani di Mosul e della Piana di Ninive. Nella sua diocesi vivono 3500 famiglie cristiane e quasi mezzo milione di yazidi fuggiti davanti alle violenze dello Stato islamico. L’Isis non è tutto l’islam e vi sono musulmani che vogliono un Iraq della convivenza. I cristiani potrebbero emigrare, ma rimangono nella loro terra. I progetti di aiuto ai rifugiati: la scuola per i bambini, lavoro per gli adulti, una casa per ogni famiglia. L’appello di AsiaNews.
LIBANO
La Dichiarazione di Beirut: i musulmani in difesa della libertà dei cristianiLibertà di fede, di educazione e di opinione difese citando il Corano. Esse sono alla base dello Stato di diritto, che non deve essere uno Stato religioso. L’organo di riferimento dei sunniti del Libano condanna senza appello la violenza in nome di Dio. Il testo integrale del messaggio.

Dossier

Terra Santa Banner


Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate