24 Agosto 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 07/05/2012, 00.00

    COREA DEL SUD

    Il prezzo della crescita economica: bambini coreani sempre più soli

    Theresa Kim Hwa-young

    Il Paese approva la "settimana corta" a scuola ma emerge subito un dato preoccupante: il sabato i bambini non mangiano, dato che i genitori sono a lavoro. Aumenta inoltre il consumo di cibo-spazzatura e diminuisce il numero di giovani sportivi.

    Seoul (AsiaNews) - Il successo finanziario e la crescita economica della Corea del Sud rischiano di frammentare ancora di più le famiglie locali, che vedono nel lavoro e nello studio l'unico impiego in cui spendere energia. Mentre entra in vigore la "settimana corta" nelle scuole elementari del Paese - 5 giorni pieni a settimana contro i 6 svolti fino a oggi - una ricerca dimostra che 3 bambini su 10 passeranno da soli il sabato: i genitori, infatti, lavorano entrambi.

    L'Unione degli insegnanti e degli educatori coreani (Ktu) ha condotto una ricerca su 1.523 bambini che frequentano la quinta e la sesta classe elementare. Di questi, il 27,9 % ha dichiarato di "mangiare da solo" il sabato a pranzo o di non mangiare affatto. Il campione suggerisce che siano 110.000 bambini totali (su 3,3 milioni di studenti) a rimanere soli per un giorno alla settimana.

    Son Chung-mo, portavoce del Ktu, spiega: "Il problema era noto dallo scorso anno: il 30 % dei bambini che frequentano la scuola è figlio di persone che lavorano anche il sabato. Ora il ministero dell'Educazione deve entrare in azione: ad esempio si potrebbero mettere in piedi dei centri dove, nei giorni non scolastici, distribuire il pranzo e fare attività comuni".

    Altre ricerche sempre sul settore scolastico indicano inoltre che la maggior parte degli studenti salta la colazione nei 5 giorni di frequenza. In questo caso i dati peggiori vengono dalla scuola secondaria: il 18,3 % di questi non mangia la mattina contro l'11,7 % degli studenti secondari. Aumenta inoltre sempre in questa fascia di età il consumo di "cibo-spazzatura", che porta a una maggiore pigrizia fra i ragazzi: soltanto il 45,5 % degli studenti secondari fa sport.

    Il problema non è da poco. La Corea del Sud sta scalando le vette dell'economia mondiale e porta avanti un programma di industrializzazione e di miglioramento tecnologico senza pari in Asia, fatte le debite proporzioni rispetto a Cina e India. Ma questo successo - che si sviluppa soprattutto nel campo automobilistico e della telefonia - sta conducendo a una disgregazione familiare imponente. La Chiesa da anni mette in guardia contro tali pericoli e spinge le famiglie a recuperare i valori di condivisione necessari per andare avanti.

     

     

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    10/05/2010 VIETNAM
    Abusi e violenze, il nuovo “ideale” dei giovani vietnamiti
    Secondo uno studio del governo docenti universitari e insegnanti fanno carriera grazie a minacce e ingiustizie compiute contro i rivali e trasmettono questi “nuovi valori” ai loro studenti. Essi considerano la violenza un normale comportamento della società e ogni anno oltre 6 milioni di giovani sono vittime o artefici di abusi.

    24/01/2013 TAIWAN
    Scuole a Taiwan: lo squilibrio fra i bambini “di città” e quelli delle aree rurali
    Lo rivela uno studio della Child Welfare League Foundation di Taipei. I coetanei che vivono nelle aree rurali vanno male anche per mancanza di strumenti tecnici. La disparità provoca una perdita di autostima, e il 25% dei bambini delle province non vuole iscriversi alle scuole medie.

    13/01/2007 VIETNAM
    Una scuola per i bambini di Bao Loc
    I giovani della diocesi di Da Lat organizzano nel villaggio di Bao Loc corsi di lingue e matematica ed hanno sensibilizzato la comunità sull’importanza degli studi scolastici. Prevista la costruzione di una biblioteca.

    10/07/2004 COREA DEL SUD
    Incentivi statali contro la disoccupazione giovanile


    26/02/2010 COREA DEL SUD
    Corea del Sud, il Paese con il tasso di natalità più basso del mondo
    Per il secondo anno consecutivo diminuisce il numero delle nascite: da 466mila del 2008 a 445mila nel 2009. L’indice di natalità per le donne tra i 15 e i 49 anni è di 1,14, con un calo di 0,04 punti. Esso causa un invecchiamento della popolazione e pesanti ripercussioni sul sistema previdenziale.



    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Nei dialoghi Cina-Santa Sede c’è silenzio sul destino dei preti sotterranei

    Zhao Nanxiong

    Entro la fine dell’anno, tutti i sacerdoti devono registrarsi per ricevere un certificato che permetta loro di esercitare il ministero. Ma la richiesta deve passare attraverso l’Associazione patriottica, i cui statuti sono “incompatibili” con la dottrina cattolica. Molti sacerdoti, ufficiali e non ufficiali, sono in un grande dilemma.


    IRAQ
    Alqosh, nonostante l'Isis la Chiesa festeggia la prima comunione di cento bambini



    Nella festa dell’Assunta l’intera comunità ha partecipato alla funzione, celebrata da Mar Sako. Vicario patriarcale: momento storico per una cittadina di frontiera a lungo minacciata dai jihadisti. Il primate caldeo invita i bambini a “contribuire alla vita della comunità”. A Kirkuk sua beatitudine ha inaugurato una grotta dedicata alla Madonna. 


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®