17 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 03/02/2005, 00.00

    INDIA - IRAN

    In crescita i rapporti energetici fra New Delhi e Teheran



    Washington (AsiaNews/Agenzie) - Il ministro indiano del petrolio, Mani Shanker Aiyar, ha dichiarato che il suo paese "sta andando avanti a tutto vapore" nello sviluppo delle relazioni con l'Iran, nonostante vi siano differenze nella comunità mondiale su come comportarsi con Teheran.

    Aiyar è negli Stati Uniti per partecipare a una fiera delle industrie petrolifere a Houston, in Texas: "Siamo coscienti, egli ha detto, delle differenze di prospettive nel mondo su come la comunità internazionale deve trattare l'Iran. Noi stiamo andando avanti a tutto vapore per sviluppare relazioni con l'Iran negli idrocarburi". In risposta ad una domanda se ci fossero pressioni americane su come trattare l'Iran alla luce del suo programma nucleare, Aiyar ha poi aggiunto: "Stiamo andando avanti su un fronte molto ampio. Non penso che potremo essere facilmente bloccati". Aiyar ha detto che India e Iran sono impegnati in discussioni relative ad un gasdotto passante attraverso il Pakistan.

    In Asia, Cina e India stanno lottando per assicurarsi la sicurezza di approvvigionamenti energetici. Alla richiesta se vi è competizione fra New Delhi e Pechino, il ministro indiano ha dichiarato: "Ho avuto lunghi e dettagliati colloqui con Zhang Xiaoqiang , vice presidente della Commissione nazionale per la riforma e lo sviluppo, che è responsabile del settore idrocarburi in Cina. Ci siamo trovati d'accordo che vi sono molte situazioni dove Cina ed India possono cooperare". Aiyar ha poi aggiunto che "c'è ampio spazio per lavorare insieme piuttosto che entrare in competizione a vicenda. La cooperazione tra India e Cina è ampia e profonda". Ayar ha anche rivelato che sta per formarsi un gruppo di lavoro comune per preparare una sua visita in Cina quest'anno.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    16/05/2007 CINA - AFRICA
    L’aiuto necessario di Pechino e il rischio del saccheggio
    Si è aperto a Shanghai l’annuale incontro dell’African Development Bank. Pechino fa grandi offerte e affermazioni di aiuto sincero, ma i Paesi africani sono cauti. Hanno bisogno di aiuti che spesso l’Occidente nega, ma temono che Pechino saccheggi le materie prime e crei un nuovo colonialismo economico.

    01/08/2011 IRAN - INDIA
    L’India paga il petrolio iraniano “aggirando” i divieti Onu
    L’India importa quasi 400mila barili di greggio iraniano al giorno. Da dicembre i pagamenti sono stati bloccati, a seguito delle sanzioni Onu contro l’Iran per il suo programma nucleare. Dopo lunghe trattative, le parti concordano un modo di pagamento.

    23/06/2008 INDIA - IRAN - PAKISTAN
    “Molto presto” sarà approvato il gasdotto dall’Iran all’India via Pakistan
    Il progetto si era fermato per dispute India-Pakistan sui diritti di transito, che sembrano risolte. Sarà lungo circa 2.600 chilometri. I timori di Washington.

    25/03/2015 IRAN – ASIA
    Con l’accordo sul nucleare, l’Asia in prima fila per comprare il petrolio dell’Iran
    I colossi economici del continente puntano su uno sviluppo positivo delle trattative in corso. Con la rimozione delle sanzioni internazionali, Teheran potrebbe aumentare la produzione di greggio di un milione di barili al giorno e superare, entro nove mesi, i livelli del periodo migliore. Cina, Corea, India e Giappone si danno battaglia per aumentare gli acquisti.

    11/04/2005 CINA-INDIA
    Pechino e New Delhi per "il secolo tecnologico dell'Asia"
    Il premier cinese in  visita in India invita alla cooperazione tecnologica ed allo sfruttamento intelligente delle risorse petrolifere. Tensioni per le proteste degli indipendentisti del Tibet.



    In evidenza

    LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
    Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

    Fady Noun

    Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


    COREA
    Vescovi coreani: No alle ‘provocazioni imprudenti’. Fermiamo l’escalation nucleare lavorando per la ‘coesistenza dell’umanità’



    I vescovi coreani hanno diffuso oggi un’Esortazione sulle tensioni crescenti attorno alla penisola coreana. La Corea del Nord, ma anche i “Paesi limitrofi” rischiano di compiere “azioni precipitose, senza freni”, che potrebbero portare alla “morte di innumerevoli persone” e a “piaghe profonde per l’intera l’umanità”. Ridurre le spese militari e potenziare le spese per lo sviluppo umano e culturale. L’appello a usare “la coscienza, l’intelligenza, la solidarietà, la pietà e il mutuo rispetto”. La preghiera nel giorno dell’Assunta, festa dell’indipendenza coreana.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®