03/01/2011, 00.00
RUSSIA - CINA
Invia ad un amico

In funzione il primo oleodotto dalla Russia alla Cina

Le autorità dei 2 Paesi salutano l’evento come “un nuovo inizio” nella loro collaborazione per l’energia. L’oleodotto porterà ogni giorno 300mila barili di greggio dalla Siberia alle raffinerie di Daqing. Mosca vuole aumentare le esportazioni verso Oriente.

Mosca (AsiaNews/Agenzie) – E’ stato inaugurato il 1° gennaio il primo oleodotto dai giacimenti della Siberia in Russia alle raffinerie della nordorientale città cinese di Daqing, che si prevede trasporti circa 300mila barili di greggio al giorno per i prossimi 20 anni.

Il trasporto di greggio tra il maggior produttore e il maggior consumatore mondiale è avvenuto finora per ferrovia. L’oleodotto è costato 25 miliardi di dollari ed è stato in  parte finanziato con prestiti della Cina, in cambio della fornitura di greggio per 20 anni. Ora ne è in costruzione un altro tratto, che per il 2014 gli farà raggiungere una lunghezza di circa 4.700 chilometri.

Yao Wei, direttore generale della PetroChina per il settore oleodotti, ha salutato l’inaugurazione come “l’inizio di una nuova fase della cooperazione tra Russia e Cina nell’energia” (cfr. AsiaNews, 27.10.2008, Il greggio siberiano andrà in Cina; 23.5.2008, Medvedev a Pechino per il primo viaggio all’estero; 26.3.2007, Hu a Mosca per rinsaldare i rapporti politici ed economici; 26.2.2007, Armi e petrolio: cresce l'asse Mosca-Pechino, tenendo fuori gli Usa).

Anche la Russia ha salutato l’oleodotto come la possibilità di diversificare le proprie esportazioni (cfr AsiaNews 27.9.2010, Medvedev in Cina: energia e cooperazione economica al primo posto). Finora i 50mila chilometri di oleodotti russi sono stati concentrati soprattutto nella Siberia Occidentale, per dirigersi verso l’Europa.

Nell’ottobre 2009 la leader russa Gazprom ha concordato di fornire alla cinese China National Petroleum Company 70 miliardi di metri cubi di gas ogni anno.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Hu a Mosca per rinsaldare i rapporti politici ed economici
26/03/2007
L’espansione a Occidente della Socar, a danno della Russia
06/02/2008
Il Turkmenistan aumenta del 50% il prezzo del gas e Mosca lo compra
07/09/2006
Una macchia nera di oltre 100 chilometri quadrati copre il mare a Dalian
19/07/2010
La ricerca di un passaggio nel Caucaso per portar greggio in Europa
02/07/2008