3 Luglio 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile





Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 21/10/2004
INDONESIA
In nome dell'Islam attaccano allevatori cristiani e sgozzano maiali

Un gruppo di musulmani ha ucciso 20 maiali nelle fattorie del sud Tatura, minacciando la sopravvivenza dei cristiani.



Jakarta (AsiaNews/Afp) – Un gruppo di musulmani armati di lance e macete ha attaccato fattorie di cristiani indonesiani, sgozzando diversi maiali perché emanavano un cattivo odore. Secondo il Jakarta Post, quotidiano nazionale indonesiano, circa 20 maiali sono stati uccisi nelle fattorie del sud Tatura – provincia centrale del Sulawesi – mentre la polizia restava a guardare.

Gli attacchi sono stati preceduti da una serie di minacce dirette agli allevatori; essi avrebbero dovuto smantellare gli allevamenti di maiali, considerati impuri dai musulmani.

Abdul Haris, membro del movimento giovanile musulmano del sud Tatura, ha affermato che "le fattorie emanano cattivo odore e questa è un'offesa per noi, in particolare durante il Ramadan". "Gli allevatori continuavano a peccare e non tenevano conto dei nostri avvertimenti – continua Abdul Haris nell'intervista al Jakarta Post – per questo, durante una riunione, abbiamo deciso di passare all'azione. L'inquinamento e il fetore dovevano finire".

Per l'Islam è proibito mangiare carne di maiale e il rispetto delle regole diviene ancora più rigoroso durante il Ramadan, mese sacro per i musulmani. L'Indonesia è la nazione con il maggior numero di fedeli musulmani al mondo.

Nelle Sulawesi gli scontri fra cristiani e musulmani hanno causato la morte di quasi 1000 persone tra il 2000 e il 2001. Nel dicembre del 2001 il governo di Jakarta ha mediato per il raggiungimento di un accordo fra le due fazioni, ma le violenze continuano.  


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
29/10/2004 PAKISTAN
Cristiani e musulmani: "Sconfiggere la cultura della violenza"
18/10/2004 INDONESIA
Ramadan: leader religiosi chiedono la chiusura di locali e ristoranti
08/04/2009 INDONESIA
Provincia indonesiana a maggioranza cristiana posticipa le elezioni a causa della Pasqua
di Mathias Hariyadi
13/11/2004 FILIPPINE
Jolo: ucciso giornalista
di Sonny Evangelista
02/11/2004 CINA
Henan: Musulmani cinesi pronti a combattere per difendere la minoranza Hui

In evidenza
ISLAM – M.ORIENTE
Al Azhar e il Vaticano sul terrorismo. Le ambiguità della comunità internazionale
di Bernardo CervelleraL’autorevole università sunnita denuncia le violenze “odiose” dello Stato islamico e domanda al mondo di sconfiggere questo gruppo “attraverso ogni modo possibile”. Vaticano: il terrorismo è una minaccia per l’umanità intera. La Francia dice di combattere il terrorismo, ma poi vende armi, aerei, elicotteri da guerra all’Arabia saudita, che sostiene il fondamentalismo islamico. Il Kuwait lascia vivere i salafiti che appoggiano al Nusra e lo Stato islamico. La Turchia contro i kurdi; gli Stati Uniti contro Iran, Russia e Cina.
TUNISIA - ISLAM
Tunisi, fermare il terrorismo chiudendo le moschee fondamentalistePer il presidente Essebsi, la sfida del terrore può essere affrontata solo con una strategia unitaria e globale. L’attentato a Sousse quasi in contemporanea con quelli in Francia, in Kuwait, in Somalia. Le rivendicazioni dello Stato islamico.
VATICANO – ITALIA
Torino, Papa ai giovani: Siate casti nell’amore e andate controcorrente. Non andate in pensione a 20 anni!L’ultimo incontro della prima giornata di Francesco a Torino è con i giovani, riuniti a piazza Vittorio. Francesco risponde a braccio a tre domande sull’amore, l’amicizia e la sfiducia nei confronti della vita: “Vi capisco, quanti sono ipocriti e parlano di pace vendendo armi. Come si può avere fiducia? Seguendo Cristo, il cui gesto di amore estremo, cioè la Croce, ha salvato l’umanità”. Una disamina degli orrori del Novecento come prova di sfiducia nei confronti delle potenze mondiali. E il ripetuto invito ai ragazzi: “Non andate in pensione a 20 anni, vivete e non vivacchiate!”. Il testo completo della risposta del papa (a cura di AsiaNews).

Dossier


Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate