22 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 13/07/2011, 00.00

    INDIA

    India, rallenta ancora la crescita industriale, diminuiscono i consumi



    Si teme che gli interventi del governo per frenare l’inflazione abbiano disincentivato gli investimenti nel settore industriale. Aumenta invece l’inflazione, che a giugno si prevede abbia superato la crescita economica.
    New Delhi (AsiaNews/Agenzie) – Rallenta a +5,6% la crescita industriale dell’India a maggio, al minimo da 9 mesi, rispetto al +5,8% di aprile. Accelera invece l’inflazione, che a maggio è stata del 9,06% e che si prevede abbia superato il 10% a giugno.

    Il timore è che gli aumenti del costo del denaro e gli altri interventi operati dal governo per frenare l’inflazione abbiano, invece, scoraggiato gli investimenti di cui il Paese ha necessità per crescere. Il rallentamento è grave anche perché colpisce soprattutto settori, come le manifatture (+5,6% a maggio dopo il +6,3% di aprile), che costituiscono circa il 75,5% della produzione industriale e la cui frenata indica una diminuzione di investimenti ma anche del consumo interno.

    Si prevede che entro luglio la Banca d’India aumenti ancora il costo del denaro, per l’11ma volta dal marzo 2010, per frenare l’inflazione che colpisce soprattutto gli alimenti e altri generi essenziali, impoverendo le classi inferiori.

    Il ministro delle Finanze Pranab Mukherjee ha soltanto commentato che la situazione della crescita industriale “non è incoraggiante” ma che per delineare una chiara tendenza occorre analizzare molti più dati, mostrando così la grave incertezza del governo, colpito da continui scandali e accuse di corruzione anche ai massimi livelli.

    Intanto la popolazione riduce i consumi non necessari: la vendita di autoveicoli è stata dell’1,6% a giugno, dopo che negli ultimi 2 anni fiscali era stata del 30% circa.

    Molti economisti ritengono comunque che la crescita economica sarà di circa l’8% nell’anno, osservando che la manifatture contribuiscono per meno del 20% al Prodotto interno lordo nazionale e sono invece in espansione i servizi che costituiscono il 60% del Pil.

    Esperti osservano comunque che il Paese non può permettersi un’inflazione superiore alla crescita, che si traduce in un aumento della già diffusa povertà e in un aggravamento del deficit tra un ristretto numero di ricchi e le centinaia di milioni di persone appartenenti ai ceti medio e basso, che sono anche più colpite dagli aumenti dei costi.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    30/11/2010 INDIA
    L’economia indiana vola a +8,9% nel 3° trimestre
    Ma è pure alta l’inflazione, a ottobre a 8,58%. Previsto un aumento del costo del denaro. Per mantenere lo sviluppo, New Delhi deve investire in infrastrutture e ha bisogno di forti investimenti di capitali esteri, ma questo aumenta il rischio inflattivo. Si delinea il problema della corruzione.

    30/04/2007 CINA
    Lotta all’inflazione: aumentata all'11% la riserva liquida delle banche
    Ma tutti ritengono che non basti per contenere l’inflazione. Esperti auspicano un robusto aumento del costo del denaro. I problemi strutturali di un sistema fondato sull’elargizione di prestiti bancari che poi non sono restituiti.

    21/10/2010 CINA
    Rallenta la crescita cinese, accelera l’inflazione
    Nel 3° trimestre crescita del 9,6%, rispetto al +11,9% del 1° trimestre. Inflazione del 3,6% a settembre, record da 2 anni, ma gli alimentari aumentano intorno all’8%. Domani si apre il G 20: si discuterà di valuta, con la Cina contraria ad apprezzare lo yuan.

    03/11/2010 INDIA
    L’India aumenta il costo del denaro per frenare l’inflazione
    Ieri la centrale Banca di India ha aumentato il tasso di interesse sui finanziamenti, è la sesta volta nel 2010. Si vuole frenare l’inflazione, arrivata a settembre all’8,6%, record da 3 anni. Il governatore della banca centrale assicura che non ci saranno ulteriori prossimi aumenti.

    27/04/2010 INDIA
    Inflazione indiana al 9,9%, più rapida della crescita economica
    L’India ha ripreso una rapida crescita, ma l’inflazione corre di più. Il governatore della Banca centrale parla della politica monetaria e finanziaria del Paese, che adotta scelte in “controtendenza” rispetto a Cina e ad altri Stati asiatici.



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®