13/05/2008, 00.00
COREA DEL SUD
Invia ad un amico

Influenza aviaria: abbattuto tutto il pollame di Seoul

Oltre 30 contagi in un mese, misure drastiche per contenere il virus. Uccisi già 6,8 milioni di polli, ma l’infezione di H5N1 continua a propagarsi.

Seoul (AsiaNews/Agenzie) – E’ stato abbattuto tutto il pollame di Seoul, per fermare il contagio dell’influenza aviaria. Ieri il governo municipale ha confermato l’uccisione, iniziata la sera prima, di oltre 15mila polli, oche, fagiani e tacchini in allevamenti, ristoranti, scuole e pollai domestici nell’intera città.

Risparmiati per ora canarini, pappagalli e altri uccelli domestici, ritenuti poco sensibili al contagio. L’intervento è stato immediato, dopo il secondo contagio di H5N1 accertato nella Capitale in meno di una settimana.

Da qualche settimana il virus si è ripresentato nel Paese: ieri sono stati segnalati due altri focolai infettivi a  Busan (seconda maggior città) e Ansung, che portano a 31 il numero dei contagi. Da quando il virus è riapparso ad aprile nel meridione del Paese, dopo oltre un anno, sono stati già abbattuti 6,8 milioni di polli. L’influenza aviaria dal 2003 ha ucciso almeno 240 persone, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, soprattutto nell’Asia del sudest.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Influenza aviaria: nuovi morti in Indonesia e altri contagi in Corea
12/02/2007
L’influenza aviaria torna a colpire Laos ed Egitto
28/02/2007
Non si riesce a contenere l’influenza aviaria
22/01/2007
L’influenza aviaria si propaga rapida nel Bengala occidentale
21/01/2008
Ancora tre morti in Indonesia per influenza aviaria
28/03/2007