18 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 08/09/2012, 00.00

    VIETNAM

    Influenza aviaria: in Vietnam compare una variante nuova e “molto tossica”



    Il virus si sta diffondendo con crescente rapidità. Sarebbe una “mutazione” dell’H5N1, prodotto negli allevamenti di pollame lo scorso anno. Per gli esperti è una patologia pericolosa e mortale. La malattia si sviluppa (anche) a causa del traffico illegale e clandestino di volatili dalla Cina. Per gli scienziati resta il pericolo di pandemia.

    Hanoi (AsiaNews/Agenzie) - Un nuovo ceppo altamente tossico di influenza aviaria è comparso di recente in Vietnam e si sta diffondendo con crescente rapidità. Lo riferiscono fonti del ministero dell'Agricoltura di Hanoi, secondo cui il virus è una "mutazione" dell'H5N1 che si è prodotto negli allevamenti di pollame lo scorso anno e ha costretto le autorità a procedere con abbattimenti di massa di volatili nelle zone colpite. Si tratta di una patologia pericolosa e mortale, che potrebbe causare ancora più vittime di quante non ne abbia causate in passato l'aviaria nelle altre forme in cui è apparsa.

    Diep Kinh Tan, vice-ministro dell'Agricoltura e dello sviluppo rurale, sottolinea che il nuovo virus "si sta diffondendo con rapidità" ed è fonte di "grande preoccupazione" per il governo. La variante è apparsa a luglio e si è diffusa ad agosto nelle regioni settentrionali e centrali. Focolai sono stati registrati in sei province e, stando ai dati del Dipartimenti per la salute animale, circa 180mila uccelli sono già stati soppressi.

    Per gli esperti del Centro veterinario il virus è simile al ceppo standard di influenza aviaria, ma molto più tossico. Altri aggiungono che esso è originato dal traffico illegale e clandestino di pollame proveniente dalla Cina e che fa il suo ingresso - senza controlli - nel vicino Vietnam. Un ricercatore conferma che "ogni volta che entra pollame senza certificazione, compare un nuovo virus".

    Nel 2012 sono morte sinora due persone di influenza aviaria; ma i decessi sono avvenuti bel prima che fosse identificato il nuovo ceppo del virus. L'Organizzazione mondiale della sanità "Oms) ricorda che il Vietnam ha registrato uno dei più alti numeri di vittime di H5N1 del Sud-est asiatico, con una sessantina di morti dal 2003 a oggi. In tutto il mondo le vittime sono circa 330; per gli scienziati resta alto il timore che esso possa mutare in una variante trasmissibile fra esseri umani, innescando una pandemia che rischia di uccidere milioni di persone.  

     

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    23/11/2005 VIETNAM
    Il Vietnam conferma un nuovo caso umano di influenza aviaria

    Un ragazzo di 15 anni ha contratto il ceppo virale che, fino ad ora, ha ucciso oltre 60 persone in tutta l'Asia. In casa volatili morti, l'area è stata isolata dagli ufficiali sanitari.



    23/04/2014 VIETNAM
    Vietnam, epidemia di morbillo uccide 123 bambini. I genitori attaccano il governo
    Nel mirino il dicastero della Sanità, che avrebbe nascosto la situazione invece di intervenire. Il ministro Nguyen Thi Kim Tien minimizza e parla di “sole” 25 vittime. Vi sono al momento 3.430 casi confermati e oltre 5.800 sospetti. L’Oms segue da vicino l’evolvere della situazione. Genitori in allarme prendono d’assalto gli ospedali.

    10/01/2007 ASIA
    Indonesia, Cina, Vietnam: nuove vittime della febbre dei polli
    Un morto a Jakarta, un nuovo contagio umano nell'Anhui e diversi focolai nel Vietnam meridionale. I governi non riescono a fermare il virus letale.

    08/07/2005 FILIPPINE
    Filippine, scoperto primo caso di influenza aviaria

    Il virus ha ucciso più di 50 persone dalla sua comparsa. L'Oms avvisa: "Più il virus si muove, maggiore è il rischio che muti in una forma di contagio umano diretto".



    15/06/2005 VIETNAM
    Hanoi annuncia altri 3 casi di influenza aviaria




    In evidenza

    IRAQ
    Parroco di Amadiya: Avvento fra i profughi di Mosul, la solidarietà più forte delle difficoltà (Foto)



    P. Samir racconta un clima di gioia e di speranza, nonostante la mancanza di risorse e il calo negli aiuti. La lotta per sopravvivenza ha accresciuto il legame di unione fra cristiani e con musulmani e yazidi. Ancora oggi il centro ospita 150 rifugiati, il 70% dipende dalle risorse stanziate dalla Chiesa. Centinaia di giovani all’incontro di preghiera in preparazione al Natale.


    VATICANO-ASIA
    Xenofobia e populismo. Il caso dell’Asia

    Bernardo Cervellera

    Il simposio sul tema, voluto dal Consiglio mondiale delle Chiese (Wcc) e dal Dicastero vaticano per il servizio dello sviluppo umano integrale. Nella crescente ostilità verso gli altri, considerati come nemici e stranieri, tracciare le piste per l’impegno delle Chiese. I “migranti” tema politico importante in Germania e nella Brexit del Regno Unito. Testimonianze dall’America latina e dall’Africa. Esperienze asiatiche affidate al direttore di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®