23/04/2014, 00.00
IRAN
Invia ad un amico

Iran, il presidente Rouhani: Basta discriminazione, uguali diritti e opportunità alle donne

Il capo di Stato ha parlato al National Forum on Women Shaping Economy and Culture. Egli ha criticato "quelli che considerano una minaccia la presenza delle donne nella società. Secondo le leggi islamiche l'uomo non è il sesso forte e la donna non è quello debole".

Teheran (AsiaNews/Agenzie) - "Le donne devono godere di uguali opportunità, protezione e diritti sociali degli uomini": a parlare è Hassan Rouhani, presidente dell'Iran, intervenuto al National Forum on Women Shaping Economy and Culture. L'incontro si è tenuto il 20 aprile scorso a Teheran, e i commenti del capo di Stato sono stati trasmessi in diretta sulla televisione nazionale.

Criticando "quelli che considerano una minaccia la presenza delle donne nella società", il presidente ha detto che nel Paese "non accetteremo la cultura [basata] sulla discriminazione sessuale. Secondo le leggi islamiche, l'uomo non è il sesso forte e la donna non è quello debole".

Eletto nel giugno 2013, Rouhani è considerato un musulmano moderato. Sin dall'inizio del suo mandato ha cercato di conferire all'Iran un volto più aperto.

Tuttavia, molte organizzazioni internazionali per i diritti umani accusano il Paese di avere leggi discriminatorie contro le donne. Due giorni prima delle dichiarazioni rilasciate da Rouhani, l'ayatollah Ali Khamenei - guida suprema dell'Iran - ha detto che "l'uguaglianza di genere è uno dei più grandi errori del pensiero occidentale. La giustizia è un diritto, ma l'uguaglianza è a volte giusta, a volte sbagliata".

Egli ha aggiunto di non opporsi al lavoro per le donne, ma questo non deve confliggere con "la questione principale", che è il ruolo femminile "in casa e nell'ambiente familiare".

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Teheran: la sfida delle guidatrici iraniane al velo obbligatorio
11/07/2017 14:05
Donne iraniane, 29 arresti contro il velo obbligatorio
02/02/2018 08:37
Il Regno saudita apre alla ginnastica per le bambine nelle scuole pubbliche
12/07/2017 13:14
Riyadh rilascia le prime patenti femminili, ma trattiene gli attivisti in carcere
05/06/2018 10:20
Riyadh, via libera alle imprese al femminile. Non servirà l’autorizzazione del guardiano
19/02/2018 12:39