25 Febbraio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 27/07/2007, 00.00

    PAKISTAN-INDIA

    Islamabad, sperimentato missile nucleare che può colpire il cuore dell’India



    L’arma può contenere testate atomiche e ha una gittata che le consente di colpire New Delhi. India e Pakistan hanno sottoscritto un accordo di pace quadriennale, ma continuano lo sviluppo della tecnologia bellica nucleare.

    Islamabad (AsiaNews/Agenzie) – Il Pakistan ha sperimentato con successo un missile cruise capace di trasportare testate atomiche e la cui gittata può arrivare a colpire il cuore dell’India, storico rivale del Pakistan. Secondo una nota dell’esercito, grazie al miglioramento della tecnologia alla base del missile Babur – o Haft VII – oggi esso sarebbe in grado di trasportare testate nucleari per una gittata di oltre 700 km: un ulteriore passo in avanti rispetto agli ultimi test avvenuti nel marzo scorso, che i vertici militari celebrano come “un consolidamento della capacità strategica pakistana e un rafforzamento della sicurezza nazionale”.

    Il presidente Musharraf ha “ringraziato” gli scienziati e gli ingegneri coinvolti nel progetto.

    Dal 2002 India e Pakistan hanno avviato una serie di test missilistici, che per poco non sono sfociati nel quarto conflitto fra i due Paesi, rivali per storia e tradizione. Entrambi hanno a disposizione l’atomica e hanno combattuto tre volte dal 1947, anno in cui ottennero l’indipendenza dall’Inghilterra, ad oggi.

    La distanza fra le due capitali, Islamabad e New Delhi è di 680 km, di poco inferiore alla portata del missile che potrebbe così colpire il cuore dell’India. Sebbene i due Paesi abbiano sottoscritto un accordo mirato a ridurre i rischi di incidenti con armi atomiche nel quadro di un programma di pace quadriennale, in entrambi i Paesi continua lo sviluppo della tecnologia bellica legata al nucleare.

    Fra gli accordi sottoscritti vi è anche l’obbligo di avvisare il Paese confinante in caso di test missilistici di questo tipo,

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    11/08/2005 PAKISTAN - INDIA
    India e Pakistan, hotline contro il rischio nucleare

    Ma Islamabad ha appena sperimentato il lancio di un missile cruise.



    21/06/2004 india - pakistan
    Positivi i primi colloqui per ridurre i rischi nucleari

    La Chiesa indiana: cooperare è meglio che odiarsi e distruggere



    19/05/2015 A. SAUDITA - PAKISTAN
    Riyadh guarda al Pakistan per l’acquisto di armi atomiche
    L’Arabia Saudita pronta a rifornirsi di testate nucleari in chiave anti-iraniana. Secondo una fonte Usa è già in vigore un accordo con Islamabad. Crescono i timori per una corsa agli armamenti nella regione, con Egitto e Turchia in prima linea.

    15/01/2009 PAKISTAN – INDIA
    Strage di Mumbai, è guerra diplomatica fra India e Pakistan
    Islamabad giudica “informazioni” e non “prove concrete” gli elementi del dossier consegnato da New Delhi. Capo delle forze armate indiane definisce la guerra “l’ultima spiaggia”. Islamabad arresta 124 sospetti e chiude 5 campi di addestramento di Lashkar-e-Taiba.

    28/09/2009 IRAN
    Teheran sperimenta un missile capace di colpire Israele e le basi Usa nel Golfo
    Il vettore Shahab-3 ha una portata di circa 2mila km. Il lancio, effettuato oggi, è stato trasmesso dalla tv di Stato al grido “Dio è grande”. Le esercitazioni militari iraniane alimentano le tensioni con la comunità internazionale. Il primo ottobre a Ginevra si aprono i negoziati con i Paesi del 5 +1.



    In evidenza

    LIBANO
    Trump, Marine Le Pen e il Medio oriente: il Libano contro muri e divisioni

    Fady Noun

    L’inizio della presidenza Trump ha segnato la “babelizzazione” della società americana. Ciascun Paese riversa il suo odio contro un nemico esterno. La crisi globale attuale ha radici religiose. Al cuore del caos vi è la minaccia jihadista. Laterza guerra mondiale non si vince con i droni, ma usando moderazione e promuovendo l’incontro e il confronto. 

     


    EGITTO – ISLAM
    Al Azhar sotto l’influenza dell’islamismo di Daesh

    Kamel Abderrahmani

    Le istituzioni religiose ufficiali e le università cosiddette islamiche sono la causa dell’immobilità del mondo musulmano. I programmi insegnati ad Al Azhar e la letteratura usata sono gli stessi che sono applicati sul terreno da tutti i terroristi armati. Nessun paragone possibile fra Al Azhar e il Vaticano. Il Vaticano ha ospitato musulmani irakeni e siriani che fuggivano la guerra. Al Azhar non ha fatto nulla per cristiani e Yazidi. La persecuzione verso Mohamed Nasr Abdellah, desideroso di modernizzare l’islam. Il commento di uno studente musulmano.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®