31/03/2021, 14.52
INDONESIA
Invia ad un amico

Jakarta, attacco contro il quartier generale della polizia

di Mathias Hariyadi

Eliminato l’attentatore, di cui non si conosce ancora l’identità. Tre giorni fa l’attentato dinamitardo alla cattedrale di Makassar, attribuito a Jamaah Ansharut Daulah. Il gruppo jihadista legato all’Isis è dietro ai principali raid dinamitardi degli ultimi anni.

Jakarta (AsiaNews) – Un attentatore ha assaltato a colpi di pistola il quartier generale della polizia nell’area meridionale della capitale. Il fatto è accaduto intorno a mezzogiorno (ora locale), davanti all’ingresso dell’edificio. In apparenza l’attacco è stato compiuto da una donna, poi colpita a morte. Il modo con cui impugnava la pistola fa pensare però che l’autore dell’azione fosse in realtà un uomo.

Il raid arriva dopo che il 28 marzo, Domenica delle Palme, due attentatori suicidi hanno preso di mira la cattedrale di Makassar (Sulawesi meridionali), ferendo 20 persone. La coppia, marito e moglie, è morta nell’esplosione.

Secondo le ricostruzioni della polizia, i due facevano parte di Jamaah Ansharut Daulah (Jad), il principale gruppo jihadista legato all’Isis al momento attivo in Indonesia. Il Jad avrebbe organizzato un attentato dinamitardo anche contro fedeli cattolici nelle Filippine. Per le autorità indonesiane, la formazione islamista è responsabile dell’attacco alla cattedrale di Nostra Signora del monte Carmelo a Jolo (Sulu), avvenuto il 27 gennaio 2019.

L’Indonesia è la nazione islamica più popolosa al mondo. Essa è spesso vittima di attacchi jihadisti, soprattutto in questo periodo, alla vigilia del Ramadan, mese sacro di digiuno e preghiera. Il Jad conta migliaia di sostenitori ed è ritenuto responsabile dei principali attentati degli ultimi cinque anni, compreso quello contro tre chiese a Surabaya. L’assalto terroristico più sanguinoso è accaduto però nel 2002, quando due bombe hanno ucciso 202 persone: l’attentato è stato condotto da militanti di Jemaah Islamiah, formazione fondamentalista legata ad al-Qaeda.

In seguito all’attentato a Makassar, il Centre for Radicalism and Deradicalisation Studies di Jakarta ha registrato sul web numerosi richiami da militanti indonesiani e malaysiani per nuovi attacchi in Indonesia. Il generale Listyo Sigid Prabowo, capo delle Forze dell’ordine, non ha ancora chiarito se l’assalto di oggi è collegato al terrorismo islamista.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Makassar: gli attentatori legati ai radicali islamici delle Filippine
29/03/2021 11:13
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
South Sulawesi: Attacco-bomba suicida all’entrata della cattedrale di Makassar
28/03/2021 07:57
Makassar, molotov contro una chiesa protestante. La polizia: ‘Non è terrorismo’
21/08/2018 11:02
Marito e moglie indonesiani gli autori dell’attentato alla cattedrale di Jolo
24/07/2019 10:47