27 Maggio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 14/01/2016, 00.00

    CINA

    L’avvocato per i diritti umani Wang Yu e suo marito arrestati per “sovversione contro lo Stato”

    Wang Zhicheng

    Arrestati formalmente anche altri sei avvocati. Alcuni di loro lavoravano nello stesso centro legale, la Fengrui, definita “una banda criminale”. Sotto sorveglianza 24 ore su 24 il figlio 16enne di Wang Yu. Un ritorno alle campagne della Rivoluzione culturale.

    Pechino (AsiaNews) – L’avvocato per i diritti umani Wang Yu e suo marito Bao Longjun sono stati arrestati ieri con l’accusa di “sovversione contro il potere dello Stato”. Da sei mesi erano in isolamento.

    La notizia giunge insieme alla conferma in questi giorni dell’arresto di altri sei avvocati, con accuse simili. La campagna contro gli avvocati che difendono poveri, personalità religiose e attivisti è iniziata lo scorso luglio e tende a soffocare un vero e proprio movimento che basandosi sulle leggi cinesi, cerca di difendere i diritti umani.

    Li Yuhan, l’avvocato di Wang Yu, ha detto che la donna è rinchiusa nella prigione n. 1 di Tianjin; suo marito nella prigione n. 2.

    Nei sei mesi di isolamento che hanno preceduto l’arresto, ai due è stata negata ogni visita da parte di parenti e avvocati, e non è stato comunicata loro nessuna notizia sul loro caso.

    Dopo l’isolamento è iniziata una campagna contro di essi. Il centro legale per cui Wang lavorava, la Fengrui, è stata bollata dai media ufficiali come una “banda criminale” che “attirava l’attenzione su casi sensibili” e “disturbava l’ordine sociale in modo grave”. La Fengrui è stata accusata di “creare caos” nei processi e di aver mobilitato attivisti fuori delle aule dei tribunali “per raggiungere i loro scopi con ulteriori motivi”.

    Il direttore della Fengrui, Zhou Shifeng, e due avvocati, Wang Quanzhang and Li Shuyun, dopo essere stati fermati e isolati lo scorso luglio, giorni fa sono stati accusati anche loro di “sovversione contro il potere dello Stato”.

    Altri due avvocati, Xie Yanyi and Xie Yang, sono stati arrestati con la stessa accusa. Gao Yue, una loro collega, è stata arrestata per “assistenza nel distruggere prove”. Un altro, Sui Muqing, è stato arrestato e poi rilasciato su cauzione.

    Wang Yu e Bao Longjun erano apparsi lo scorso ottobre in televisione, apparentemente prostrati, condannando un tentativo fallito di far fuggire il loro figlio 16enne all’estero. Da allora, anche Bao Zhuoxuan, il figlio, è tenuto sotto sorveglianza 24 ore su 24.

    Secondo diversi analisti, la persecuzione contro gli avvocati ha molti aspetti simili alle campagne lanciate da Mao Zedong durante la Rivoluzione culturale.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    05/08/2016 08:53:00 CINA
    Attivista cristiano condannato a tre anni per “sovversione”

    Gou Hongguo era accusato di aver incontrato a Taiwan indipendentisti dello Xinjiang, del Tibet e della Mongolia interna. Ha anche partecipato a raduni con operai per dispute di lavoro. Condannato anche l’ex capo dello studio legale Fengrui, Zhou Shifeng.



    02/03/2017 16:03:00 CINA
    Lettera ai leader mondiali dai familiari degli avvocati del “709” sui dettagli emergenti delle orribili torture

    L’ufficio della pubblica sicurezza, il procuratorato municipale, il secondo centro di detenzione di Changsha e tutte le persone coinvolte nel caso di Xie Yang hanno agito in modo complice gli uni con gli altri. Hanno impedito agli avvocati di vedere Xie Yang, hanno insabbiato la tortura destinata ad ottenere una confessione e punito un uomo del tutto innocente.



    02/08/2016 08:52:00 CINA
    Con tante ingiustizie, si apre il processo contro un avvocato per i diritti umani

    Zhai Yanmin è accusato di “sovversione contro lo Stato”.  Lo scorso anno circa 300 avvocati arrestati. Ancora decine nelle mani della polizia. Le autorità non hanno mai permesso ai familiari degli arrestati di fare loro visita; hanno sequestrato le mogli e perfino i figli minorenni di uno o dell’altro per piegarli a confessare i loro “crimini”. La “confessione” di Wang Yu.



    06/03/2017 16:00:00 CINA
    Chen Jiangang, avvocato cinese: “Se perdessi la mia libertà”

    La tristezza e l’attaccamento alla vita di Chen Jiangang, avvocato difensore di alcuni avvocati per i diritti umani imprigionati dalle autorità cinesi. Una dichiarazione scritta in previsione delle possibili torture e false confessioni di cui i prigionieri sono oggetto.



    25/01/2017 10:53:00 CINA
    Avvocati per i diritti umani torturati per strappare loro “confessioni”

    Fra i circa 300 avvocati fermati o arrestati il 50% sono cristiani cattolici o protestanti. Battiture, scariche elettriche, minacce, divieto di bere per convincerli di aver “cospirato contro la sicurezza dello Stato”. Minacciate anche le mogli degli avvocati.





    In evidenza

    VATICANO
    Papa: Il 24 maggio, uniti ai fedeli in Cina nella festa della Madonna di Sheshan



    Al Regina Caeli papa Francesco ricorda la Giornata mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina, instaurata da Benedetto XVI. I fedeli cinesi devono dare il “personale contributo per la comunione tra i credenti e per l’armonia dell’intera società”. Il Simposio di AsiaNews sulla Chiesa in Cina.  Un appello di pace per la Repubblica Centrafricana. “Volersi bene sull’esempio del Signore”. “A volte i contrasti, l’orgoglio, le invidie, le divisioni lasciano il segno anche sul volto bello della Chiesa”. Fra i nuovi cinque cardinali, anche un vescovo del Laos.


    VATICANO-CINA
    24 maggio 2017: ‘Cina, la Croce è rossa’, il Simposio di AsiaNews

    Bernardo Cervellera

    Il raduno in occasione della Giornata Mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina. Un titolo con molti significati: la Croce è rossa per il sangue dei martiri; per il tentativo di soffocare la fede nei controlli statali; per il contributo di speranza che il cristianesimo dà a una popolazione stanca di materialismo e consumismo e alla ricerca di nuovi criteri morali. A tema anche la grande e inaspettata rinascita religiosa nel Paese. Fra gli invitati: il card. Pietro Parolin, mons. Savio Hon, il sociologo delle religioni Richard Madsen, testimonianze di sacerdoti e laici cinesi.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®