21/02/2013, 00.00
CINA
Invia ad un amico

L’inquinamento sul Fiume delle Perle “peggiore di quello di Pechino”

Un esperto dell’Accademia cinese per le Scienze meteorologiche sostiene che le fabbriche di scarpe e cosmetici che inquinanon la zona rendono l’aria più letale di quella della capitale. Il governo centrale tace.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) - L'inquinamento sul Fiume delle Perle, nel sud della Cina, vicino a Shenzhen, è peggiore di quello di Pechino. Le fabbriche di scarpe e quelle di cosmetici che scaricano nelle acque sono i fattori principali delle scorie, pericolose per gli esseri umani. Wu Dui, ricercatore presso l'Accademia cinese per le Scienze meteorologiche, sostiene che le particelle di PM2,5 (particolato - polveri - disperse nell'aria di 2,5 microgrammi al metro cubo) presenti nell'atmosfera del fiume contengono elementi più dannosi di quelli del resto della Cina e del delta del Fiume Yangtze. L'uomo ha curato un rapporto insieme a esperti britannici sull'inquinamento dell'aria.

Secondo lo scienziato, l'allarme è stato lanciato 10 anni fa ma è stato ignorato dalle autorità: ora i tassi di decessi per attacchi cardiaci - provocati proprio dal particolato - sono aumentati in maniera esponenziale. Nella capitale cinese, piagata dallo stesso fenomeno, sono schizzati i casi di tumore ai polmoni e quelli di "tosse pechinese", una patologia nuova indicata dai medici della capitale soprattutto nei bambini.

Circa 30 volte più sottile di un capello umano, la particella PM2,5 è stata per molto tempo "ignorata" dalle rilevazioni meteorologiche. Eppure, proprio la sua dimensione la rende deleteria per polmoni e bronchi. L'Organizzazione mondiale della sanità pone a 10 microgrammi per metro cubo il limite di normalità dell'aria: a Pechino nello scorso mese i livelli si aggiravano intorno ai 993 microgrammi per metro cubo.

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Terzo giorno di picco per lo smog, Pechino paralizzata
30/01/2013
Pechino, l’inquinamento “è più pericoloso della Sars”
31/01/2013
Guangdong, le nuove centrali a carbone “uccideranno 16mila persone”
28/08/2013
Hong Kong: con la pausa del Covid riappare il raro delfino rosa
19/09/2020 08:00
Cresce la vendita di auto in Cina: quasi del 50% in un mese
09/07/2009