24/06/2016, 13.13
BANGLADESH
Invia ad un amico

La Caritas ha un nuovo direttore: Dio mi ha scelto, è la mia vocazione

di Sumon Corraya

Francis Atul Sarkar è stato nominato ieri al posto di Benedict Alo D’Rozario. Quest’ultimo ha guidato il braccio sociale della Chiesa cattolica in Bangladesh per 29 anni. Il nuovo direttore vuole portare l’aiuto della Chiesa a quante più persone possibile. La Caritas ha attuato 92 progetti in tutto il Paese.

Dhaka (AsiaNews) – Francis Atul Sarkar è il nuovo direttore esecutivo di Caritas Bangladesh. È stato nominato ieri al termine della cerimonia durante la quale è stato salutato il predecessore Benedict Alo D’Rozario. Ad AsiaNews il nuovo direttore afferma: “Dio mi ha chiamato per questo compito. Ritengo che sia la ‘vocazione della mia vita”, perciò darò il massimo per la Caritas”.

Francis Atul Sarkar proviene dalla chiesa di Baradal, nella diocesi di Khulna, e lavora da molti anni all’interno dei programmi Caritas. Ha ricoperto diversi incarichi, tra cui quello di assistente esecutivo, direttore dello sviluppo e direttore regionale. È sposato e ha due figlie.

Egli succede a D’Rozario, che ha servito la Caritas per 29 anni, di cui 11 come direttore esecutivo. Alla cerimonia era presente mons. Gervas Rozario, il presidente, che ha ringraziato l’ex direttore “per l’eccezionale contributo reso alla nazione e alla Chiesa grazie alla sua leadership. Aiuteremo Francis Atul Sarkar in questo suo nuovo viaggio”.

A proposito del suo programma, il direttore ha commentato: “Porterò il servizio della Caritas a molte persone ed eleverò la qualità del nostro lavoro. Farò di tutto per potenziare il braccio sociale della Chiesa cattolica. Le persone capiranno meglio la filosofia e l’insegnamento della Chiesa”.

La Caritas è un organismo della Conferenza episcopale del Bangladesh (Cbcb) ed è una delle maggiori organizzazioni non governative di tutto il Paese. Ha uno staff di 6.500 persone, la maggior parte di fede non cristiana, e ha attuato un totale di 92 progetti. Gli uffici regionali sono presenti in ognuna delle otto diocesi di cui si compone il Paese e coordinano le attività di sviluppo sociale, urbano, rurale, educazione, intervento in situazioni di crisi o nei disastri ambientali. Il lavoro degli operatori riflette la dottrina sociale della Chiesa cattolica, immaginando una società permeata sui valori di liberà giustizia, pace, perdono. Caritas Bangladesh opera affinchè tutta la popolazione possa vivere in comunione con il proprio vicino, condividendo rispetto e amore.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Caritas India, fraternità e aiuti per i malati di cancro
28/12/2016 13:05
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
Colombo, la Caritas festeggia 50 anni di attività per i poveri
08/11/2017 12:47
Assam e Bihar, la Caritas in aiuto agli alluvionati
21/08/2017 11:06
Caritas India: un network di organizzazioni religiose per intervenire nei disastri
27/05/2017 08:32