1 Settembre 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile





Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

invia ad un amico visualizza per la stampa


» 08/04/2009
COREA DEL SUD
La Chiesa coreana conclude i 50 giorni dalla scomparsa del card. Kim
di Theresa Kim Hwa-young
Celebrata una messa solenne per la chiusura di questo periodo di commemorazione. Una tv cattolica sottolinea il grande aumento di donatori di organi per trapianti, sull’esempio di mons. Kim.

Seoul (AsiaNews) – L’Arcidiocesi di Seoul ha concluso i 50 giorni di commemorazione del cardinale Stephen Kim con una messa solenne celebrata il 6 aprile dal cardinale Nicholas Chung Jun-suk a Seoul, presso la sua tomba a Yongsan, cui hanno partecipato centinaia di fedeli.

Mons. Chung ha ricordato le ultime parole del cardinal Kim: “Grazie a voi, amatevi l’un l’altro”, che sono state anche scritte su adesivi distribuiti ai presenti. Egli ha sollecitato tutti a seguire il suo esempio e “a iniziare un movimento per espanderne lo spirito di gratitudine, condivisione e amore”.

Mons. Kim ha donato le sue cornee per trapianti. La televisione cattolica PBC ha sottolineato che il suo esempio ha suscitato grande ammirazione nella popolazione. Da allora i donatori di cornea sono aumentati di 10 volte, con circa 4.700 nuovi donatori desiderosi – come ha detto  uno di loro – “di offrire una parte di me per la salvezza di altri che ne hanno bisogno”.


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
07/07/2006 corea del sud
Il cardinale e i sacerdoti di Seoul "per amore" si impegnano a donare gli organi post-mortem
17/05/2005 COREA DEL SUD
Corea del Sud: nell'anno dell'Eucarestia aumenta la donazione di organi
di Theresa Kim Hwa-young
05/03/2009 COREA SUD - COREA NORD
Cinque seminaristi nordcoreani frequentano il seminario cattolico a Incheon
di Theresa Kim Hwa-young
23/08/2014 VATICANO - IRAQ
Il Papa dona 1 milione di dollari per i cristiani e le altre minoranze dell'Iraq
23/06/2006 corea del sud
Card. Cheong: "L'ambiente vive una crisi che solo l'uomo può risolvere"

In evidenza
INDIA
Card. Toppo: Imparare dai tribali dell’India ad avere cura della terra e dei suoi abitanti
di Nirmala CarvalhoL’arcivescovo di Ranchi parla ad AsiaNews in occasione della Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato (1 settembre). Nel Paese “più di un milione di tribali è cattolico, e nella nostra cultura noi rispettiamo la natura e ne celebriamo i doni”. Oggi “per essere veri testimoni di Cristo dobbiamo rispondere alla crisi ecologica attraverso una profonda conversione spirituale”.
VATICANO-IRAQ
P. Samir di Amadiya: Il Papa è la voce dei profughi irakeni
di Bernardo CervelleraIl sacerdote caldeo ha incontrato papa Francesco chiedendogli di tenere alta l’attenzione del mondo sui profughi cristiani di Mosul e della Piana di Ninive. Nella sua diocesi vivono 3500 famiglie cristiane e quasi mezzo milione di yazidi fuggiti davanti alle violenze dello Stato islamico. L’Isis non è tutto l’islam e vi sono musulmani che vogliono un Iraq della convivenza. I cristiani potrebbero emigrare, ma rimangono nella loro terra. I progetti di aiuto ai rifugiati: la scuola per i bambini, lavoro per gli adulti, una casa per ogni famiglia. L’appello di AsiaNews.
LIBANO
La Dichiarazione di Beirut: i musulmani in difesa della libertà dei cristianiLibertà di fede, di educazione e di opinione difese citando il Corano. Esse sono alla base dello Stato di diritto, che non deve essere uno Stato religioso. L’organo di riferimento dei sunniti del Libano condanna senza appello la violenza in nome di Dio. Il testo integrale del messaggio.

Dossier

Terra Santa Banner


Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate