25 Luglio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 17/07/2017, 11.41

    FILIPPINE

    La Chiesa dà sollievo ai sopravvissuti del Marawi

    di Santosh Digal

    La Segreteria nazionale per l'azione sociale (Nassa) e Caritas Filippine stanno distribuendo prodotti alimentari, kit di igiene e altri beni di consumo essenziali a 3005 beneficiari in 12 villaggi a Illigan City. Supporto psicologico a donne e bambini per superare i traumi della guerra. Sul posto sono impiegati 5 collaboratori e 20 volontari cristiani e musulmani

    Manila (AsiaNews) - La segreteria nazionale per l'azione sociale (Nassa) e la Caritas Filippine, l'ala del servizio sociale della Conferenza episcopale cattolica delle Filippine, stanno svolgendo servizi di soccorso ed assistenza ai sopravvissuti del Marawi, area di crisi delle Filippine meridionali.

    “Stiamo distribuendo beni di sollievo come per esempio prodotti alimentari, kit di igiene e altre prodotti di consumo essenziali a 3005 beneficiari in 12 villaggi a Illigan City, nell'ambito di una iniziativa per il recupero della situazione dopo la guerra scoppiata il 23 maggio” ha spiegato Jing Rey Henderson, coordinatore della comunicazione e dello sviluppo della partnership di Nassa/Caritas Filippine. “I beneficiari sono tutte persone che non si trovano già nei centri di evacuazione ma che sono rimaste nelle loro case durante e dopo il conflitto”, ha aggiunto Henderson. Nassa e Caritas Filippine si sono concentrate anche per fornire un supporto psicologico a donne e bambini per superare i traumi della guerra. "Per le persone colpite dalla guerra, oltre agli aiuti materiali sono fondamentali le consulenze psicologiche”, ha sottolineato Henderson.

    Sul posto per effettuare i servizi immediati di soccorso sono impiegati cinque collaboratori e 20 volontari cristiani e musulmani che lavorano in collaborazione con le strutture del governo e le agenzie non governative al fine di aiutare al meglio le persone colpite.

    Per sostenere il servizio umanitario nelle aree colpite dalla crisi di Marawi, Nassa e Caritas  stanno attingendo a Alay Kapua (programma di evangelizzazione e raccolta fondi della Chiesa delle Filippine). Ma gli sforzi sono finalizzati a raccogliere più fondi possibili in collaborazione con la Confederazione internazionale della Caritas e di altre organizzazioni di donatori in tutto il mondo.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    30/05/2017 12:34:00 FILIPPINE
    L’appello della Chiesa filippina per gli sfollati di Marawi

    Oltre 60mila i residenti evacuati. Caritas Filippine invia una lettera alle 85 diocesi. Stanziati 5.400 euro per sostenere gli sforzi della diocesi di Iligan. Da Caritas Manila 9mila euro e 100 sacchi di riso. Le diocesi di Mindanao a sostegno della Prelatura di Marawi nell’assistenza alle famiglie. Proseguono gli scontri tra forze governative e jihadisti. Isolata Ilang per paura di infiltrazioni islamiste. Nessuna notizia su p. Chito, rapito dai jihadisti insieme ad altre 15 persone.



    01/06/2017 22:05:00 FILIPPINE
    Attacco a un hotel-casino a Manila. Forse è terrorismo

    L’Isis ha rivendicato l’attentato su internet. Ma non vi sono conferme ufficiali. Per alcuni potrebbe trattarsi di un gesto criminale, per derubare il casino del complesso. La polizia circonda l’area e ha fatto sgomberare ospiti e personale di servizio.



    10/07/2017 12:53:00 FILIPPINE
    Silsilah per un futuro di pace a Mindanao: ‘Abbandonare la via dell'odio e del conflitto’

    “Le vittime non sono solo i cristiani, ma anche e soprattutto i musulmani”. “Vi sono gruppi esterni e centri di potere interessati a dividerci”. Il movimento per il dialogo promuove “una nuova forma di dialogo basata su un amore che va oltre il limite della tolleranza”. L’invito a fuggire la logica della vendetta: “Abbracciate il ‘radicalismo dell’amore’, per avere ‘cambiamenti radicali nella nostra società’”.



    19/07/2017 11:01:00 FILIPPINE
    Marawi, vescovo contro Duterte: no al prolungamento della legge marziale

    Mons. Edwin de la Peña contro il governo che vuole estendere lo stato di emergenza e le leggi speciali. Per il vescovo all’inizio erano una necessità, ma ora il provvedimento è inutile. Evacuate oltre 465mila persone, la Chiesa in prima fila negli aiuti umanitari. Dalla Caritas altri 200mila dollari.

     



    21/06/2017 15:34:00 FILIPPINE
    Duterte: ‘Guerra religiosa a Mindanao’. Chiesa e analisti in disaccordo

    Il presidente: “I cristiani hanno fucili migliori e ne stanno comprando altri”. Gli esperti respingono con forza questa eventualità: “Solo una boutade priva di fondamento per giustificare la legge marziale”. Il card. Orlando Quevedo, arcivescovo di Cotabato: “Il governo affronti le radici economiche e politiche del terrorismo, anziché limitarsi al solo intervento militare”.





    In evidenza

    CINA-VATICANO
    I 60 anni dell’Associazione patriottica cinese: la Chiesa sottomessa alla politica

    Shan Ren Shen Fu (山人神父)

    Sebbene in tono basso - forse per i dialoghi col Vaticano - è risuonato ancora lo slogan per una Chiesa “autonoma” e “indipendente” (dalla Santa Sede) e sottomessa in tutto alla politica del Partito. I vescovi ufficiali muoiono come “funzionari di Stato”, lontani dai fedeli. Alcuni sono richiesti di iscriversi al Partito che obbliga i suoi membri all’ateismo. Fra i vescovi ufficiali mancano “testimoni”, ma vi sono alcuni “opportunisti”. L'opinione di un sacerdote della Chiesa ufficiale.


    VATICANO
    Papa: appello per “moderazione e dialogo” a Gerusalemme



    All’Angelus Francesco, preoccupato per le violenze in atto nella Città santa, invita a pregare  preghiera “affinché il Signore ispiri a tutti propositi di riconciliazione e di pace”. Il male e il bene sono “intrecciati” in ognuno di noi e non spetta all’uomo distinguere né giudicare.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®