23 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 17/07/2017, 11.41

    FILIPPINE

    La Chiesa dà sollievo ai sopravvissuti del Marawi

    di Santosh Digal

    La Segreteria nazionale per l'azione sociale (Nassa) e Caritas Filippine stanno distribuendo prodotti alimentari, kit di igiene e altri beni di consumo essenziali a 3005 beneficiari in 12 villaggi a Illigan City. Supporto psicologico a donne e bambini per superare i traumi della guerra. Sul posto sono impiegati 5 collaboratori e 20 volontari cristiani e musulmani

    Manila (AsiaNews) - La segreteria nazionale per l'azione sociale (Nassa) e la Caritas Filippine, l'ala del servizio sociale della Conferenza episcopale cattolica delle Filippine, stanno svolgendo servizi di soccorso ed assistenza ai sopravvissuti del Marawi, area di crisi delle Filippine meridionali.

    “Stiamo distribuendo beni di sollievo come per esempio prodotti alimentari, kit di igiene e altre prodotti di consumo essenziali a 3005 beneficiari in 12 villaggi a Illigan City, nell'ambito di una iniziativa per il recupero della situazione dopo la guerra scoppiata il 23 maggio” ha spiegato Jing Rey Henderson, coordinatore della comunicazione e dello sviluppo della partnership di Nassa/Caritas Filippine. “I beneficiari sono tutte persone che non si trovano già nei centri di evacuazione ma che sono rimaste nelle loro case durante e dopo il conflitto”, ha aggiunto Henderson. Nassa e Caritas Filippine si sono concentrate anche per fornire un supporto psicologico a donne e bambini per superare i traumi della guerra. "Per le persone colpite dalla guerra, oltre agli aiuti materiali sono fondamentali le consulenze psicologiche”, ha sottolineato Henderson.

    Sul posto per effettuare i servizi immediati di soccorso sono impiegati cinque collaboratori e 20 volontari cristiani e musulmani che lavorano in collaborazione con le strutture del governo e le agenzie non governative al fine di aiutare al meglio le persone colpite.

    Per sostenere il servizio umanitario nelle aree colpite dalla crisi di Marawi, Nassa e Caritas  stanno attingendo a Alay Kapua (programma di evangelizzazione e raccolta fondi della Chiesa delle Filippine). Ma gli sforzi sono finalizzati a raccogliere più fondi possibili in collaborazione con la Confederazione internazionale della Caritas e di altre organizzazioni di donatori in tutto il mondo.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    19/09/2017 11:46:00 FILIPPINE
    Mons. Edwin dela Peña: cristiani e musulmani per la pace a Marawi

    La Chiesa deve essere “presenza di riconciliazione”. Bisogna costruire ponti, non divisione e odio. L’impegno della Chiesa filippina e della Caritas per gli sfollati. Giovani Moro disegnano e vendono magliette per raccogliere fondi.



    02/01/2018 13:44:00 FILIPPINE
    Mindanao, la Chiesa cattolica per le vittime dei tifoni

    La gratitudine e riconoscenza dei residenti per gli aiuti distribuiti da Caritas e Nassa. Reindirizzato all’assistenza delle comunità colpite il programma di solidarietà per la ricostruzione di Marawi. Un nuovo fenomeno atmosferico minaccia il Paese.



    30/05/2017 12:34:00 FILIPPINE
    L’appello della Chiesa filippina per gli sfollati di Marawi

    Oltre 60mila i residenti evacuati. Caritas Filippine invia una lettera alle 85 diocesi. Stanziati 5.400 euro per sostenere gli sforzi della diocesi di Iligan. Da Caritas Manila 9mila euro e 100 sacchi di riso. Le diocesi di Mindanao a sostegno della Prelatura di Marawi nell’assistenza alle famiglie. Proseguono gli scontri tra forze governative e jihadisti. Isolata Ilang per paura di infiltrazioni islamiste. Nessuna notizia su p. Chito, rapito dai jihadisti insieme ad altre 15 persone.



    13/01/2018 09:56:00 FILIPPINE
    Il vescovo di Marawi ritorna nella cattedrale devastata dalle violenze

    “È stato straziante”. Mons. Dela Peña guida una preghiera intorno all’altare della chiesa dissacrata dai terroristi. Fondamentale la riconciliazione tra cristiani e musulmani. La Chiesa cattolica presta aiuto alla popolazione colpita dal conflitto con un programma di assistenza.



    18/09/2017 11:16:00 FILIPPINE
    Marawi: P. Chito, libero dopo 4 mesi

    L’esercito filippino è intervenuto vicino alla moschea di Bato, roccaforte dei terroristi. La gioia per la liberazione. Il conflitto volge al termine, ma la città è distrutta. Previsti miliardi per la ricostruzione. Vescovi di Mindanao condannano il terrorismo.





    In evidenza

    EGITTO-LIBANO
    Al Cairo, musulmani e cristiani si incontrano per Gerusalemme, ‘la causa delle cause’

    Fady Noun

    Si è tenuta il 16 e 17 gennaio all’istituto sunnita al-Azhar. Hanno preso parte molte personalità del Libano, fra cui il patriarca maronita Bechara Raï. I mondo arabo diviso fra “complice passività” e “discorsi rumorosi ma inefficaci”. Ex-premier libanese: coordinare le azioni per una maggiore efficienza al servizio di una “identità pluralistica di Gerusalemme” e della “libertà religiosa”. Card. Raï: serve preghiera congiunta, la solidarietà interreligiosa islamico-cristiana in tutto il mondo arabo e sostenere i palestinesi.


    CINA
    Yunnan: fino a 13 anni di prigione per i cristiani accusati di appartenere a una setta apocalittica



    Le setta in questione è quella dei Tre gradi del Servizio, un gruppo pseudo-protestante sotterraneo fondato nell’Henan e diffuso soprattutto nelle campagne. I condannati rivendicano di essere solo cristiani e di non sapere nulla della setta. Gli avvocati difensori minacciati della revoca della loro licenza.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®