11/05/2009, 00.00
THAILANDIA
Invia ad un amico

La Chiesa thai ricorda la storica visita di Giovanni Paolo II

di Weena Kowitwanij
Festeggiamenti in programma ieri e oggi a 25 anni dal viaggio del Papa polacco nel Paese. Nella cattedrale di Bangkok messa solenne celebrata dal card. Zen, inviato speciale di Benedetto XVI. Con il porporato anche 23 sacerdoti ordinati nel 1984 da Giovanni Paolo II.
Bangkok (AsiaNews) - La Chiesa thai in festa per il 25° anniversario della visita di Giovanni Paolo II in Thailandia (nella foto l’incontro con il re Bhumibol Adulyadej). Il principale evento dei due giorni di celebrazioni, il 10 e l’11 maggio, è la messa nella cattedrale dell’Assunzione a Bangkok, presieduta dal cardinale Joseph Zen Ze-kiun, arcivescovo emerito di Hong Kong.
 
Il porporato cinese è l’inviato speciale di Benedetto XVI e con lui celebrano il card. Michael Michai Kitbunchu, arcivescovo di Bangkok, mons. Salvatore Pennacchio, nunzio apostolico nel Paese, e 23 dei 25 preti che hanno ricevuto l’ordinazione sacerdotale nel 1984 in occasione della visita del Papa.
 
Alla messa, in programma oggi, prendono parte sacerdoti e religiosi e sono attese oltre 1200 persone. La comunità cattolica del Paese costituisce poco meno dello 0,5% degli oltre 63milioni di abitanti a stragrande maggioranza buddisti.
 
Mons. Joseph Chusak Sirisut, oggi vescovo di Nakhon Ratchasima, è uno dei 25 sacerdoti ordinati nel 1984 da Giovanni Paolo II. Spiega che la celebrazione dell’anniversario è uno dei momenti più importanti dell’anno per la Chiesa thai. “L’11 maggio 1984 - afferma mons. Sirisut - è stato il giorno più importante per noi. È incredibile pensare che un giorno il Papa, sempre visto in televisione e sui giornali, sia venuto in Thailandia, un Paese con meno di 250mila cattolici (allora) e sia stato tra noi”.
 
Per il vescovo il valore storico di quella visita e il suo significato per l’oggi è racchiuso nella parole del Vangelo che Giovanni Paolo II ricordò ai fedeli. “‘Io sono il buon pastore. Il buon pastore dà la propria vita per le pecore’ in particolare per i sofferenti, gli handicappati e i poveri. E questa speciale occasione dell’anniversario ci ricorda oggi di lavorare ancora con più impegno”.
 
In ricordo dell’anniversario, davanti alla cattedrale di Bangkok, vengono benedette due statue: una raffigura San Pietro e l’altra Giovanni Paolo II.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Papa: Continuiamo la viva eredità di Giovanni Paolo II: Aprite, anzi spalancate le porte a Cristo
02/04/2006
Gmg, strumento di conversione per i giovani thailandesi
25/07/2008
Papa: avanzare senza paura sulla strada della fedeltà al Vangelo, sull'esempio di Giovanni Paolo II
03/04/2006
Papa: Giovanni Paolo II continua a comunicarci il suo amore per Dio e per l'uomo
02/04/2006
Benedetto XVI ed il mondo intero ricordano la morte di Giovanni Paolo II
31/03/2006