15/03/2021, 12.52
VIETNAM
Invia ad un amico

La diocesi di Nha Trang accanto ai poveri di ogni religione

di Ngoc Lan

Una clinica gestita da suore dove tutti vengono curati gratis; tante iniziative di Caritas e parrocchie al servizio disabili, figli di malati di Aids e altri bisognosi: sono i mille volti della carità rivolta a tutti senza distinzioni dalla Chiesa nella provincia di Khánh Hòa, nel sud del Vietnam. Un impegno a cui le autorità locali guardano con favore, soprattutto in questo tempo di pandemia. 

Ho Chi Minh City (AsiaNews) - Nel tempo della pandemia la diocesi di Nha Trang, nel sud del Vietnam, sta moltiplicando il suo servizo verso tutti, specialmente verso i poveri, indipendentemente dal fatto che siano cattolici oppure no. Un obiettivo che vede in prima linea le Caritas parrocchiali attraverso attività sociali nelle comunità. Dal momento, però, che anche l'assistenza medica sul territorio è carente, la diocesi - dopo anni di dialogo con le autorità locali - il 20 ottobre 2018 ha aperto una clinica solidale nel villaggio di Võ Cang, un sobborgo della città di Nha Trang che dista 7 chilometri dal centro. La clinica si trova nella parrocchia di Bình Cang, vicino al convento delle suore  di Nostra Signora dal Cuore Puro, una congregazione diocesana che ha formato medici, infermiere e farmaciste per servire i pazienti. La clinica si chiama Mẫu Tâm, cioè il “cuore della Madre” e allude alla Madonna che porta conforto a tutti i sofferenti.

Si tratta di un piccolo centro medico, vicino a tutti, che si avvale anche della collaborazione attiva di personale laico, cattolico e non cattolico. Ogni giorno oltre 120 pazienti hanno ricevuto gratuitamente esami medici e terapie. Molte parrocchie che si trovano in zone remote, incluse 36 minoranze etniche, organizzano appositi viaggi a questa clinica e ad altri centri per sottoporre ad esami medici anziani e ammalati, senza distinzioni religiose. Le autorità locali sono molto fiere di avere questa struttura nel proprio distretto: dall'apertura fino ad oggi sono stati oltre 7mila i pazienti sottoposti a esami, visite e terapie. 

Oltre a questo la Caritas diocesana di Nha Trang e le parrocchie forniscono cibo a centinaia di famiglie povere o con disabili: ciascuno ha ricevuto 10 chili di riso al mese. La Caritas diocesana ha inoltre sostenuto con borse di studio 85 bambini di famiglie con genitori affetti da Aids e promosso 3 case per i poveri nel comune di Cam Tâm nel distretto di Cam Lân. Grazie ad alcuni benefattori che hanno donato articoli ancora in buono stato, sono stati poi organizzati speciali mercatini per i poveri in cui a un prezzo simbolico hanno potuto acquistare beni come una bicicletta, un motorino o un televisore.

Attualmente la maggior parte delle congregazioni della provincia di Khánh Hòa sono impegnate in attività caritative e sociali. Per esempio le suore Amanti della Santa Croce hanno aperto tre centri sociali per la cura di 250 tra orfani, bambini di strada e disabili. Le Figlie della Carità di San Vincenzo organizzano mense per dare da mangiare ai poveri. La congregazione  di Nostra Signora dal Cuore Puro ha organizzato molte classi per dare istruzione a centinaia di bambini poveri. La Sao Mai Social Room si prende cura dell'educazione dei bambini disabili e aiuta le donne malate di Aids. La parrocchia di Phú Nhơn ha costruito nella città di Cam Ranh la casa Đại An per prendersi cura di 40 orfani. La parrocchia di Đất Set aiuta i poveri a riparare le proprie case, mentre la maggior parte delle altre parrocchie della diocesi ha istituito borse di studio per aiutare i bambini poveri di ogni religione.

Finora le autorità della provincia Khánh Hòa hanno espresso apprezzamento per queste attività della diocesi di Nha Trang, osservando che molti laici e fedeli partecipano ad attività socio-economiche e culturali, contribuendo allo sviluppo della Chiesa ma anche delle comunità locali.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Nha Trang, concluso il Congresso annuale sui seminari vietnamiti
27/08/2007
La diocesi di Cần Thơ apre due ‘supermarket gratuiti’ per i poveri
09/01/2021 11:23
Monaco buddista 92enne torna a casa per morire, sotto il controllo della polizia
20/11/2018 13:31
Nghe An, attivisti cattolici ancora vittime della ‘persecuzione giudiziaria’ del regime
12/10/2017 12:44
Torna in Vietnam Thich Nhât Hanh, monaco buddista in esilio dal 1966
07/09/2017 12:05