28 Aprile 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile





Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 21/09/2012
HONG KONG
La diocesi sprona il governo: “Serve più attenzione per la popolazione”
In una lunga lettera aperta pubblicata sui due maggiori quotidiani di Hong Kong, la Chiesa cattolica chiede all’esecutivo di frenare l’aumento del prezzo delle case e di mettere in atto una vera politica di welfare: “Una civiltà che non si cura dei meno fortunati non può essere chiamata una società civile”.

Hong Kong (AsiaNews) - Il governo di Hong Kong "deve intervenire per garantire prezzi più bassi per le case, un'istruzione migliore e delle politiche di welfare più sostenibili. Non è possibile che un milione di persone viva nel Territorio sotto la soglia della povertà a causa di storture economiche che hanno fatto schizzare i prezzi senza migliorare lo stile di vita dei cittadini". Lo scrive la diocesi dell'ex colonia britannica in una lettera aperta pubblicata sul South China Morning Post e sul Ming Pao - i due maggiori quotidiani locali - e indirizzata al nuovo esecutivo di Hong Kong.

La lettera copre due pagine e si intitola "Alcune proposte per il governo di Hong Kong da parte della Chiesa cattolica". A febbraio la diocesi aveva condotto un'operazione simile per sollecitare il governo a intraprendere la strada verso il suffragio universale: ad oggi, la legge elettorale del Territorio non prevede un vero sistema democratico ma si basa su "grandi elettori" scelti dalle aziende o addirittura legati al regime comunista di Pechino.

Nel testo, la Chiesa chiede al governo di "aiutare la popolazione a trovare una casa in un momento in cui i prezzi salgono e diventa difficile trovare un posto dove stare, per non parlare di vivere bene. L'esecutivo deve inoltre approntare uno schema di sussidi per i lavoratori poveri che non ricevono l'assistenza sociale". La situazione è urgente "perché più di un milione di cittadini di Hong Kong vive sotto la soglia della povertà".

Questa crisi rappresenta "un fenomeno anormale in cui i prezzi dei beni immobili sono cresciuti tanto da superare la crescita economica. E quest'ultima non è riuscita a migliorare la qualità della vita dei residenti. Ma una società che sceglie di ignorare la disparità fra ricchi e poveri non è degna di essere chiamata avanzata o civilizzata".

In conclusione, la lettera invita il governo a "formulare il più presto possibile una politica a lungo termine per la popolazione, promuovere la mobilità sociale e prendersi cura davvero delle minoranze che vivono sul Territorio". Dominic Yung Yuk-yu, direttore dell'Ufficio comunicazioni sociali della diocesi, spiega che la lettera "non è indirizzata in maniera specifica al Capo dell'esecutivo Leung Chun-ying, ma è all'attenzione di tutti".

Secondo Yung "la diocesi potrebbe pubblicare presto una terza lettera, e anche se una copia di quest'ultima è stata indirizzata all'Ufficio di Leung non si tratta di una sfida ma di una mano tesa in amicizia al governo".

 


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
13/01/2006 hong kong - vaticano
La polizia scrive al Papa contro mons. Zen. Che ironizza
11/12/2006 HONG KONG
Card. Zen: “Sulle scuole, il governo non ha cuore né rispetto per la Chiesa”
09/10/2012 HONG KONG – CINA
Una vittoria della società civile: la fine dell’“educazione patriottica” a Hong Kong
26/07/2013 HONG KONG – CINA
Hong Kong, la Chiesa “è unita nel chiedere il suffragio universale. Inutile cercare di dividerla”
28/09/2012 HONG KONG – CINA
Educazione nazionale, il governo cede e ritira il piano

In evidenza
VATICANO
Papa: Il ricordo e la preghiera per una “nuova tragedia” dei migranti, “fratelli nostri” che “cercavano la felicità”Al Regina Caeli, papa Francesco fa pregare per le centinaia di vittime del barcone affondato al largo della Libia. Un appello alla comunità internazionale perché “agisca con decisione e prontezza”. “Ogni battezzato è chiamato a testimoniare, con le parole e con la vita, che Gesù è risorto, che è vivo e presente in mezzo a noi”. Il messaggio cristiano “non è una teoria, un’ideologia o un complesso sistema di precetti e divieti, oppure un moralismo, ma un messaggio di salvezza, un evento concreto, anzi una Persona: è Cristo risorto, vivente e unico Salvatore di tutti”. Il papa sarà a Torino il 21 giugno per onorare la Sindone, la cui ostensione comincia oggi.
ARABIA SAUDITA - YEMEN
Con la guerra in Yemen, l’Arabia Saudita maschera le tensioni interne
di Afshin ShahiIl conflitto in Yemen serve all’Arabia Saudita per coprire i suoi problemi interni, primo tra tutti la disuguaglianza tra le classi e il settarismo religioso. La famiglia reale ostenta lo sfarzo più assoluto mentre il 20% della popolazione vive in povertà. Molti giovani sauditi scontenti alimentano l’esercito dei “foreign fighters” dello Stato islamico (IS). Il 15% della popolazione è di religione sciita e subisce pesanti restrizioni dallo Stato sunnita. La lucida analisi di Afshin Shahi, Direttore del Centro di studi di politica islamica e Professore di Relazioni Internazionali e di Politica del Medio Oriente all’università di Bradford.
VATICANO
Papa: Sulle persecuzioni dei cristiani, la comunità internazionale “non assista muta e inerte”, non “rivolga il suo sguardo da un’altra parte”Al Regina Caeli (la preghiera mariana nel tempo di Pasqua), per la sesta volta in una settimana, papa Francesco ricorda il martirio dei cristiani e denuncia l’indifferenza della comunità internazionale verso questa “preoccupante deriva dei diritti umani più elementari”. I martiri di oggi “sono tanti e possiamo dire che siano più numerosi che nei primi secoli”. “La fede nella risurrezione di Gesù - ha continuato - e la speranza che Egli ci ha portato è il dono più bello che il cristiano può e deve offrire ai fratelli. A tutti e a ciascuno, dunque, non stanchiamoci di ripetere: Cristo è risorto!”

Dossier


by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate