02/09/2017, 12.05
PAKISTAN
Invia ad un amico

Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio nella cattedrale. Critiche al vescovo (Foto)

di Kamran Chaudhry

Maryam Nawaz sta perorando la causa del padre, estromesso dalla Corte suprema. Ha chiesto ai cattolici di darle sostegno alle elezioni straordinarie del 17 settembre. Mons. Shah prega per la madre malata e le concede la benedizione di Dio. Fedeli indignati, chiedono le dimissioni del vescovo. “I leader cristiani lottano per mantenere divisa la religione dallo Stato”.

Lahore (AsiaNews) – Non si placa la bufera tra i cattolici di Lahore, dopo che ieri l’arcivescovo, mons. Sebastian Shaw, ha lasciato che la figlia dell’ex premier Nawaz Sharif tenesse un comizio elettorale nella cattedrale del Sacro Cuore. Nel luogo sacro per i cristiani, Maryam Nawaz – già designata come futura erede del padre – ha promosso le istanze del suo partito (Pakistan Muslim League), difeso il padre (che la Corte suprema ha interdetto dalla carica politica), e attaccato le opposizioni. Da qui la reazione indignata dei fedeli, che sui social network si sono scatenati nelle critiche e chiedono le dimissioni del vescovo.

AsiaNews ha tentato più volte di contattare mons. Shah, ma non è stato possibile raccogliere un suo commento. Sulla vicenda intervengono invece le autorità della cattedrale, che hanno affidato ai social media la propria replica: “Lei [Maryam] ha bussato alla porta della chiesa e noi abbiamo aperto. La Chiesa è per tutti”. Da parte sua, p. Francis Gulzar, vicario generale dell’arcidiocesi di Lahore, spiega ad AsiaNews che “la visita era stata organizzata perché Nawaz ci ha chiesto di pregare per la guarigione della madre. Suo padre ha frequentato la scuola proprio accanto alla cattedrale. Non c’era alcun obiettivo politico”.

Maryam Nawaz sta facendo campagna elettorale per la tornata straordinaria del prossimo 17 settembre, perorando la difesa del genitore. La sua delegazione è arrivata in cattedrale accompagnata da misure di sicurezza eccezionali. Per l’occasione, tutte le strade erano state chiuse al transito, proprio in un periodo cruciale per la comunità cattolica. Infatti in questi giorni i fedeli stanno accorrendo in chiesa per la novena dedicata al Sacro Cuore di Gesù.

La donna era accompagnata da alcuni ministri cristiani, tra cui Kamran Michael, ministro federale per le statistiche, e Khalil Tahir Sindhu, ministro provinciale per gli affari delle minoranze e i diritti umani. All’arrivo, il rettore della cattedrale p. Jahanzeb Iqbal le ha offerto un mazzo di fiori, poi tutti i dignitari si sono seduti di fronte l’altare.

Quando Nawaz ha preso la parola, i fedeli sono rimasti di stucco. “Porto il caso di Nawaz Sharif [incriminato per corruzione nel caso dei Panama Papers, ndr] – ha detto – davanti al vostro tribunale. Il sistema giudiziario deve cambiare. Chiedo il vostro sostegno. Alzatevi per il Pakistan e votate per il progresso del Paese. Appoggiate la democrazia e Nawaz Sharif”. In seguito ha attaccato i rivali politici, tra cui l’ex star del cricket Imran Khan e l’ex generale-dittatore Pervez Musharraf.

I cristiani lamentano che invece di impedire il comizio, mons. Shah ha profuso parole di sostegno. Dapprima ha pregato per la madre, ricoverata in un ospedale di Londra per rimuovere un cancro alla gola, poi ha benedetto Maryam. “Dio vi conceda rispetto e sostegno – ha affermato – la vostra elezione cambierà le sorti del nostro Paese. Il China-Pakistan Economic Corridor [un piano di sviluppo che rientra nella strategia cinese della ‘One Belt, One Road’ndr] darà slancio all’economia e diffonderà ancora di più la rete di strade”.

La reazione dei cattolici non si è fatta attendere. Yousaf Benjamin, direttore esecutivo di Dignity First, ha scritto su Facebook: “Oggi i sentimenti religiosi della comunità cristiana sono stati feriti dall’arcivescovo Shah, che ha permesso che la cattedrale ospitasse un evento politico. Chiediamo le sue scuse pubbliche per la sua negligenza e che egli si dimetta subito dall’incarico religioso”. Dello stesso parere anche Basharat Masih, già membro della Commissione nazionale Giustizia e pace, che rincara la dose: “La Chiesa deve stare lontana da questa situazione di instabilità politica, dai conflitti e dalle tensioni tra i diversi organi dello Stato. Kamran Michael e altri [leader cristiani] non devono coinvolgere la Chiesa nella politica. I leader cristiani lottano per una completa separazione dello Stato dalla religione. Perché questo cambio di rotta? È scioccante e deve essere condannato”.

Khalid Shehzad, ex seminarista e attivista sociale, invita “il vescovo a chiarire la sua posizione. Ora i vari partiti politici stanno progettando di portare anche i loro esponenti nella cattedrale. Se così dovesse essere, potrebbero esserci degli scontri e il vescovo ne sarebbe il responsabile. La Chiesa non può prendere la parti di un singolo partito”.

Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio elettorale nella cattedrale
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il vescovo di Lahore ‘ingannato’ dalla figlia di Sharif si difende: niente comizi dal pulpito
04/09/2017 15:43
Il governo di Lahore finanzia il restauro del campanile della cattedrale del Sacro Cuore
13/05/2016 12:39
Lahore, festa per i 100 anni della cattedrale del Sacro Cuore
20/11/2007
Vescovo di Lahore: il Pakistan ha bisogno di un giornalismo di pace
14/05/2018 11:48
Vescovo di Tashkent: La misericordia di Dio tocca anche il cuore dei bambini
12/07/2016 12:36