19/08/2010, 00.00
INDONESIA
Invia ad un amico

Le pressioni degli estremisti islamici non intimoriscono i cristiani di Bekasi

Da mesi centinaia di musulmani radicali minacciano i cristiani e interrompono le funzioni della chiesa protestante dei Batak (Hkbp). Il pastore della comunità Luspida Simanjutak dichiara ad AsiaNews che non teme gli estremisti e che continuerà a difendere la libertà religiosa.

Jakarta (AsiaNews) – La chiesa protestante dei Batak (Hkbp) di Bekasi (West Java) non cede alle pressioni degli estremisti islamici e continua a invocare il diritto alla libertà religiosa sancito dalla costituzione indonesiana.

 Negli ultimi due mesi, le intolleranze dei radicali musulmani contro la comunità Hkbp si sono intensificate. Per tre volte, centinaia di islamici appartenenti all’Fpi (Islamic Defender Front) e al Fui (Islamic Community Forum) hanno interrotto le funzioni dei cristiani che si svolgono in un campo di calcio. La comunità Hkbp deve celebrare all’aperto perché gli estremisti hanno fatto chiudere dalla polizia la loro chiesa già due volte.

 Il 16 agosto scorso, la signora Luspida Simanjutak (nella foto), pastore a capo della comunità Hkbp, ha organizzato per protesta una funzione religiosa a Jakarta, davanti al palazzo di Stato, sede del presidente Susilo Bambang Yudhoyono.

 Dopo il successo della manifestazione, alla quale hanno partecipato migliaia di persone, il pastore ha dichiarato ieri ad AsiaNews che non è per niente spaventata dalle pressioni che subisce di continuo dagli estremisti. “Tutte le persone indonesiane - dichiara il rev. Simanjutak - non importa di che religione siano, devono comprendere a pieno che professare la nostra religione in ogni luogo del Paese è un nostro diritto fondamentale in quanto cittadini indonesiani”.

 Da anni la comunità Hkbp viene presa di mira dagli estremisti islamici; nel 2004 hanno distrutto il loro luogo di culto e hanno impedito spesso ai cristiani di accedere ai locali privati dove si svolgevano le funzioni religiose, bollandoli come “illegali”. (MH)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Jakarta, sit in dei cristiani protestanti di Bekasi davanti al Palazzo di Stato
16/08/2010
Folla di estremisti islamici attaccano cristiani a Bekasi. Decine di feriti
09/08/2010
West Java, abbattuta la chiesa di Bekasi, per calcoli elettorali e consenso islamista
22/03/2013
West Java, cristiani in piazza contro la demolizione di una chiesa e l’arresto di un pastore
21/03/2013
Cristiani indonesiani: Pentecoste davanti al Palazzo presidenziale, per la libertà religiosa
28/05/2012