21 Dicembre 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 03/04/2005
TIBET - VATICANO
Lutto del Dalai Lama per il papa, "una vera personalità spirituale"

Dharamsala (AsiaNews/Phayul)- Il Dalai Lama ha offerto preghiere speciali per Sua Santità Giovanni Paolo II. Lo ha fatto ieri, durante l'ultima sessione delle sue 3 settimane di insegnamento. Dopo le morte del papa, il leader tibetano ha scritto il seguente messaggio di condoglianze:

"Sua Santità Giovanni Paolo II era un uomo che ho sempre tenuto in grande considerazione. E' stato un uomo determinato e di profonda spiritualità per il quale ho avuto grande rispetto e ammirazione. La sua esperienza in Polonia, allora un Paese comunista, e le mie personali difficoltà con il regime comunista ci hanno dato da subito un piano comune di comunicazione. La prima volta che ci siamo incontrati, mi ha colpito la sua grande praticità e la sua apertura, fatta di un ampio sguardo ai problemi globali. Non ho dubbi nel definirlo un grande leader spirituale.

Sin dall'inizio si è instaurata fra noi un'amicizia stretta e personale, che si è confermata in diverse occasioni susseguenti. Eravamo in completo accordo su diverse questioni.

Il papa sentiva, come me, che come esseri umani noi non abbiamo bisogno solo di cose materiali, ma sentiamo la necessità di una spiritualità. Certamente, migliorare le cose materiali può migliorare noi stessi, dandoci conforto fisico, ma abbiamo anche un'intelligenza unica, una mente, che non può essere soddisfatta in maniera completa dalla mera materialità. Sia in pubblico, che a me personalmente, il papa ha sempre sottolineato con forza l'importanza dei valori spirituali, e insieme condividevamo l'ansietà che la generazione dei più giovani stesse perdendo interesse verso questi valori.

Eravamo in completa armonia anche nella necessità di promuovere l'armonia fra le diverse religioni. Ho avuto il privilegio di partecipare, come suo invitato, all'incontro inter-religioso che si tenne ad Assisi, un evento molto importante e molto significativo. Quell'incontro ha dimostrato alla comunità mondiale che, anche con le nostre diverse confessioni religiose, potevamo pregare insieme ed inviare un messaggio di pace da un'unica piattaforma.

Ho apprezzato profondamente anche la missione papale di portare la pace nel mondo. Nonostante l'avanzare dell'età ed il declino delle sue condizioni di salute, i suoi inesorabili sforzi nel visitare le differenti parti del mondo ed incontrare le genti che le abitano, per promuovere l'armonia e l'importanza dei valori spirituali, ha esemplificato non solo la sua profonda preoccupazione, ma anche lo sforzo subito per adempiere alla sua missione.

Il papa era molto comprensivo nei confronti del problema tibetano. Naturalmente, essendo a capo di un'istituzione che cerca di stabilire buone relazioni con la Cina, ed essendo seriamente preoccupato per lo status dei milioni di cristiani in quel Paese, non poteva esprimere questa convinzione pubblicamente od ufficialmente. Ma sin dall'inizio della nostra amicizia, lui mi disse di capire e comprendere la situazione tibetana, una comprensione che derivava dalla sua diretta esperienza con il comunismo in Polonia. Questa rivelazione mi diede un grande incoraggiamento personale.

Per finire, voglio esprimere la mia profonda ammirazione per l'abilità del papa nel perdonare  persino il suo potenziale assassino. Questa capacità è stata una chiara indicazione del suo essere una  vera personalità spirituale.

invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
09/04/2005 asia - vaticano
In tutta l'Asia preghiera e commozione per i funerali del papa
05/04/2005 thailandia - vaticano
Monaco buddista di Bangkok: il papa, "un'ispirazione alla Perfezione"
di Weena Kowitwanij
05/04/2005 INDONESIA-VATICANO
Gus Dur: Giovanni Paolo II "incessante promotore della pace"
di Mathias Hariyadi
13/04/2005 turchia - vaticano
Turchia, saluto ecumenico e interreligioso a Giovanni Paolo II
di Mavi Zambak
04/04/2005 TAIWAN - VATICANO
Taiwan: bandiere a mezz’asta per la morte del Papa
Articoli del dossier
COREA DEL SUD – COREA DEL NORD – VATICANO
L'eredità del papa per le due Coree
turchia - vaticano
Turchia, saluto ecumenico e interreligioso a Giovanni Paolo II
vaticano
Papa: 3 milioni di persone a Roma nei giorni del lutto
RUSSIA - VATICANO
I cattolici russi raccolgano gli sforzi del papa
giordania - vaticano
Giordania, l'omaggio al papa "di tutti i popoli"
IRAQ - VATICANO
Papa, esempio di umiltà per la comunità cristiana irachena
Corea del Nord – Vaticano
Pyongyang, celebrata una messa per il papa
asia - vaticano
In tutta l'Asia preghiera e commozione per i funerali del papa
vaticano
Un milione di persone ai funerali di Giovanni Paolo II
VATICANO
Roma: tutto pronto per i funerali di Giovanni Paolo II
VATICANO - ASIA
A San Pietro l'Asia unita saluta il papa
vaticano - CINA
L'amore del papa farà sbocciare "una primavera per la chiesa in Cina"
vaticano - filippine
Mons. Capalla: Cultura della vita e passione missionaria, l'eredità del papa per le Filippine
vaticano - cina
Elegia per un Papa che ama la Cina
vaticano
Papa, milioni di persone in fila per il papa
COREA DEL NORD-VATICANO
Corea del Nord: condoglianze per la morte del papa
vaticano - kazakistan
Kazaki, "commozione e orgoglio" per il papa
BANGLADESH - VATICANO
Papa "mistico e missionario" tocca i cuori dei musulmani in Bangladesh
COREA DEL SUD - VATICANO
Corea del Sud, il papa missionario "grande amico" di tutti coreani
Taiwan – Vaticano - Cina
Il presidente taiwanese Chen Shuibian ai funerali del Papa
siria - vaticano
Patriarca di Damasco: il papa, "nuovo Giovanni Battista"
PAKISTAN - VATICANO
Papa, figura "indelebile" per cristiani e musulmani in Pakistan
PAKISTAN - VATICANO
Vescovo di Karachi: l'eredità del papa è il suo messaggio di pace
thailandia - vaticano
Monaco buddista di Bangkok: il papa, "un'ispirazione alla Perfezione"
INDONESIA-VATICANO
Gus Dur: Giovanni Paolo II "incessante promotore della pace"
vietnam - vaticano
Papa, omaggio dal Vietnam che non lo ha voluto
INDONESIA - VATICANO
L'Indonesia ricorda il papa "missionario" del dialogo
india - vaticano
L'India piange il papa che ha beatificato Madre Teresa e onorato Gandhi
LIBANO - VATICANO
Card. Sfeir e Lahoud a Roma per i funerali del papa
SIRIA - VATICANO
Siria: Assad conferma la partecipazione ai funerali del papa
Cina – Vaticano
A Pechino condoglianze per il papa e nuovi arresti di vescovi e preti
IRAQ - VATICANO
Vescovo di Mosul: "dal Paradiso il papa continuerà a pregare per l'Iraq"
LIBANO - VATICANO
Papa, il Libano piange lo "strenuo difensore del paese dei cedri"
ISRAELE – PALESTINA – TERRA SANTA
Mons. Sabbah: Papa sempre vicino alle sofferenze dei popoli di Terra Santa
india - vaticano
Suor Nirmala: il Papa e Madre Teresa, una visione comune sul mondo e la vita
HONG KONG - CINA - VATICANO
Mons. Zen: Un grande dispiacere del papa, non poter visitare la Cina
giappone - vaticano
Giappone, il papa ricordato come "un papà"

In evidenza
IRAQ-VATICANO
Vescovo di Mosul: Gesù nasce fra i container dei rifugiati. Continua la campagna "Adotta un cristiano di Mosul"
di Amel NonaI profughi perseguitati dallo Stato islamico hanno perso tutto: beni, casa, lavoro, scuole, futuro. Ma rimane forte la fede e la missione. Raccolti e inviati quasi 900mila euro. Il messaggio di vicinanza di papa Francesco. La campagna continua secondo la proposta del patriarca di Baghdad: digiuno e sobrietà a Natale e Capodanno, offrendo il corrispettivo per i cristiani di Mosul.
IRAQ
Patriarca caldeo: Digiuno alla vigilia di Natale per il ritorno dei profughi a Mosul
di Joseph MahmoudMar Louis Sako domanda ai fedeli di non celebrare in modo "mondano", con sfarzo e abbondanza, Natale e Capodanno in segno di solidarietà con i fuggitivi della piana di Ninive, perseguitati dall'Esercito islamico. AsiaNews aderisce al digiuno proposto dal Patriarca e chiede a tutti i lettori di dare il corrispettivo del digiuno a sostegno della campagna "Adotta un cristiano di Mosul".
IRAQ - ITALIA
Lettera dell'arcivescovo di Mosul: Grazie per gli aiuti, che sostengono le sofferenze dei rifugiati
di Amel NonaLe offerte di tutti i donatori della campagna "Adotta un cristiano di Mosul" sono usate per acquistare cibo, vestiti pesanti, coperte per i profughi e affittare case o roulotte per affrontare l'inverno e il freddo che sono giunti molto presto. Due donne hanno difeso la loro fede cristiana davanti ai miliziani islamisti che volevano convertirle, minacciandole di uccidere. Rifugiato fra i rifugiati, mons. Nona scopre un modo nuovo di essere pastore.

Dossier


by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate