24 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 05/02/2018, 13.21

    FILIPPINE

    Manila, card. Tagle: ‘Ogni giorno siate martiri’ dell’amore di Dio



    L’arcivescovo richiama i fedeli a proclamare il Vangelo, nonostante le ostilità e distaccati dal mondo materiale. La vita del beato Justus Takayama Ukon come manifestazione del potere dell’amore di Cristo. Egli scelse la via dell’umiliazione e dell’esilio piuttosto che abiurare la fede cristiana.

    Manila (AsiaNews/CbcpNews) – “Il mondo di oggi ha bisogno di credenti che testimonino ogni giorno l'amore di Dio, che ha anche sacrificato la Sua vita per gli altri”. È l’invito che il card. Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila, rivolge ai cattolici durante l’omelia della messa celebrata due giorni fa nella cattedrale dell'Immacolata Concezione (foto), in occasione della festa del beato Justus Takayama Ukon.

    Richiamando i fedeli a proclamare il Vangelo, nonostante le ostilità e distaccati dal mondo materiale, il card. Tagle afferma tuttavia che testimoniare l'eroismo non significa sempre sacrificare “il proprio sangue”. “Siamo invitati ad essere martiri e testimoni ogni giorno. Non aspettiamo il martirio con il sangue. Ogni giorno della nostra vita, Gesù ci chiede: ‘Sii con me, testimone del mio amore, donati alla missione per gli altri’”, dichiara l’arcivescovo di Manila.

    Il card. Tagle sottolinea come la vita del beato Justus Takayama Ukon sia una manifestazione del potere dell’amore di Cristo. Il martire cattolico giapponese Justus Takayama Ukon (1552-1615), conosciuto anche come “il samurai di Cristo”, era un signore feudale e samurai nel Giappone delle persecuzioni alla “religione dell’Occidente”. Egli scelse la via dell’umiliazione e dell’esilio piuttosto che abiurare la fede cristiana. Perdute le sue proprietà, la sua carica, il suo status sociale, l'onore e la rispettabilità, divenne un vagabondo e fu costretto all'esilio. Con la sua famiglia e altri 300 cristiani giapponesi fuggì a Manila dove morì il 4 febbraio 1615.

    “Egli ha benedetto il nostro suolo con una testimonianza di fede ed eroismo”, dichiara l’arcivescovo.  Ricordando l’esempio del beato, il card. Tagle ribadisce che i cristiani sono chiamati a testimoniare e soffrire per l'amore di Gesù, anche se questo mondo di peccato e ingiustizia li chiama “folli”. “Ma ora – conclude il porporato – la sua follia è per noi saggezza, la sua debolezza è forza”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    11/12/2017 08:43:00 FILIPPINE
    Manila, card. Tagle: ‘Basta lamentarsi, agite!’

    Tutte le persone hanno ricevuto “doni” che potrebbero essere usati per affrontare le sfide che attendono la nazione. Più di 2mila persone alla messa nella cattedrale di Manila per la solennità dell'Immacolata Concezione. “Guardiamo Maria. In lei, Dio ha trionfato. Il suo amore, la sua grazia prevarrà”



    07/02/2017 12:39:00 GIAPPONE - VATICANO
    Beatificato Justus Takayama Ukon, “il samurai di Cristo”

    Il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi: “Egli ci lascia il tesoro di una fede immensa”. La gioia dei cattolici per il nuovo beato, martire del XVII secolo. Il Vangelo non è “estraneo alla cultura giapponese”.



    09/02/2017 10:12:00 GIAPPONE - VATICANO
    P. Mario Bianchin: Justo Takayama Ukon, modello di santità imitabile

    Il “santo samurai” è stato beatificato lo scorso 7 febbraio. L’epopea dei martiri giapponesi. “Takayama Ukon presenta il modello di quella testimonianza di vita a Cristo, alla quale è chiamato ogni credente”. La riflessione del superiore regionale del Pime in Giappone sulla figura del nuovo beato.



    25/10/2017 15:23:00 FILIPPINE
    ‘Un balsamo’ il programma antidroga della Chiesa a Manila

    Sanlakbay nasce in risposta alla violenta guerra alla droga del governo. L'iniziativa fornisce ai tossicodipendenti consulenza, formazione spirituale e opportunità. Le comunità parrocchiali sono coinvolte nel processo di guarigione. L'apprezzamento di papa Francesco.



    24/10/2017 12:38:00 FILIPPINE
    Manila, papa Francesco a sostegno del programma antidroga del card. Tagle

    Sanlakbay nasce in risposta alla violenta guerra alla droga del governo. L'iniziativa fornisce ai tossicodipendenti consulenza, formazione spirituale e opportunità. Almeno 132 persone di oltre 12 parrocchie nell'arcidiocesi di Manila hanno finora completato il programma. Circa 30 persone hanno aderito nella parrocchia di St. John the Baptist di San Juan.





    In evidenza

    BANGLADESH
    Snehonir, la ‘Casa della Tenerezza’ per disabili (Foto)



    La struttura nasce 25 anni fa dall’opera delle suore Shanti Rani e dei missionari Pime. A Rajshahi accoglie disabili mentali e fisici, sordomuti, ciechi, orfani, poveri, abbandonati. “Il principio-guida è avviarli alla vita”.


    COREA
    L’abbraccio delle atlete della Corea unita, sconfitte in gara, ma ‘prime’ nella storia



    Oggi hanno perso l’ultima partita conto la Svezia e sono finite al settimo posto. Le lacrime per l’imminente separazione. L’orgoglio della coach canadese: “I politici hanno preso la decisione esecutiva. Le nostre giocatrici e il nostro staff sono quelli che l'hanno fatta funzionare”. Atleta sudcoreana: spero che il nostro Paese sia fiero di noi: era una cosa più grande dell’hockey.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®