17 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 02/12/2005, 00.00

    hong kong - Cina

    Marcia per la democrazia: invitata tutta la popolazione di Hong Kong



    I deputati democratici definiscono la manifestazione pro-suffragio universale "un evento unico". Fra i partecipanti un ex delegato della Conferenza consultiva politica popolare cinese.

    Hong Kong (AsiaNews/Scmp) – I deputati democratici di Hong Kong hanno definito ieri la marcia a favore del suffragio universale prevista per domenica 4 dicembre un "evento che dimostrerà, ora o mai più, il potere del popolo".

    I gruppi democratici invitano la popolazione a partecipare in massa – stimati al momento circa 100 mila aderenti alla protesta – e sostengono che una larga affluenza può cambiare le proposte governative sulla riforma elettorale.

    "Non combattiamo per dare la democrazia ad una generazione futura – dice Lee Cheuk-yan, deputato e sindacalista – la vogliamo per noi, adesso". Per Margaret Ng Ngoi-yee, membro del gruppo per i diritti civili Articolo 45, la marcia "è più significativa di quella del 1° luglio". Il 1° luglio 2003 vi fu ad Hong Kong una marcia a cui parteciparon oltre mezzo milione di persone. "Questa volta – sottolinea - marciare per la democrazia avrà un effetto chiave per lo sviluppo democratico di Hong Kong e dell'intera nazione".

    Alla marcia parteciperà anche Chak Neun-fai, 86 anni, giornalista famoso per i suoi articoli pro-Pechino ed ex delegato della Conferenza consultiva politica popolare cinese. "Sarà la prima marcia a cui partecipo – dice – perché se non fai sentire la tua voce, Pechino chiude gli occhi davanti alle tue richieste".

    Nel 1967, quando Hong Kong era ancora colonia inglese, Chak è stato condannato a 3 anni di prigione per "pubblicazione di articoli sediziosi". Oggi egli dice che sostenere la democrazia "non minaccia la stabilità" come invece affermano le autorità cinesi. "La stabilità di Hong Kong – conclude – diventa fragile solo se non otteniamo una piena democrazia".

    La manifestazione partirà alle 15.00 (ora locale) dal Victoria Park. Gli organizzatori hanno chiesto a tutti di indossare vestiti di colore nero, come nella manifestazione pro-democrazia del 1° luglio 2003. Alla testa vi sarà una grande gabbia per uccelli per simboleggiare la democrazia "costretta " del territorio.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    03/07/2006 Hong Kong
    Hong Kong, contestato il silenzio del capo dell'esecutivo sul suffragio universale

    Alcuni membri del Consiglio legislativo criticano Donald Tsang per il suo atteggiamento nei confronti della marcia pro-suffragio universale del primo luglio scorso. Oltre 58 mila i partecipanti,  la polizia ne dichiara 28 mila.  



    01/07/2010 HONG KONG
    Primo luglio, Hong Kong in piazza per la democrazia
    Oltre 52 mila persone sfilano nel Territorio per il suffragio universale e l’aumento dei salari minimi. Critiche ai democratici, che hanno fatto passare il pacchetto governativo di riforme senza abolire le corporazioni. Cristiani in preghiera “per la democrazia e chi la ama”.

    01/07/2013 HONG KONG – CINA
    Hong Kong, 400mila in marcia per il suffragio universale
    Al tradizionale incontro del 1° luglio, che commemora il ritorno del Territorio alla Cina, la popolazione chiede suffragio universale e vera democrazia per il Territorio e per Pechino, “prima che sia troppo tardi”.

    02/07/2014 HONG KONG - CINA
    Hong Kong, centinaia di arresti dopo la grande Marcia per la democrazia
    Ieri più di 500mila persone sono sfilate per le strade del Territorio in protesta contro l'esecutivo guidato da CY Leung, considerato troppo vicino a Pechino, e per chiedere alla Cina continentale di "rispettare le promesse fatte" e concedere il suffragio universale per le elezioni generali del 2017. La polizia ha risposto portando via oltre 500 persone: fra queste anche tre deputati del Consiglio legislativo. L'accusa di Anson Chan, ex Segretaria generale di Hong Kong: "La Gran Bretagna ci ha venduti per denaro".

    01/07/2014 HONG KONG - CINA
    Hong Kong, più di 200mila persone in piazza per democrazia e suffragio universale
    Alla tradizionale marcia del 1 luglio, che si svolge ogni anno dal 1997 per ricordare il ritorno del Territorio sotto il controllo di Pechino, centinaia di migliaia di persone hanno sfidato il governo locale per avere un vero sistema democratico entro le elezioni del 2017. La polizia parla di 92mila partecipanti e schiera 4mila agenti in tenuta anti-sommossa. Il capo dell'esecutivo si appella alla "stabilità come unica garanzia per il successo economico".



    In evidenza

    LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
    Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

    Fady Noun

    Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


    COREA
    Vescovi coreani: No alle ‘provocazioni imprudenti’. Fermiamo l’escalation nucleare lavorando per la ‘coesistenza dell’umanità’



    I vescovi coreani hanno diffuso oggi un’Esortazione sulle tensioni crescenti attorno alla penisola coreana. La Corea del Nord, ma anche i “Paesi limitrofi” rischiano di compiere “azioni precipitose, senza freni”, che potrebbero portare alla “morte di innumerevoli persone” e a “piaghe profonde per l’intera l’umanità”. Ridurre le spese militari e potenziare le spese per lo sviluppo umano e culturale. L’appello a usare “la coscienza, l’intelligenza, la solidarietà, la pietà e il mutuo rispetto”. La preghiera nel giorno dell’Assunta, festa dell’indipendenza coreana.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®