24 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 28/05/2007, 00.00

    INDIA

    Migliaia di indù si convertono al buddismo “per essere trattati da esseri umani”



    Almeno 5mila convertiti in un solo giorno a Mumbai. Sono Dalit e tribali, all’ultimo posto del sistema indù delle caste, che sperano di ottenere una nuova dignità sociale ed umana.

    New Delhi (AsiaNews/Agenzie) – Migliaia di indù tribali e Dalit si sono convertiti al buddismo con un’unica cerimonia a Mumbai. Sperano così di sfuggire al rigido sistema indù delle caste e di essere trattati “da esseri umani”.

    Shravan Gaikwad, rappresentante del gruppo Dalit Samatha Sainik Dal, parla di almeno 5mila convertiti. La cerimonia è stata tenuta in occasione del 50mo anniversario della conversione al buddismo del leader Dalit Bhimrao Ambedkar e vi hanno partecipato delegati anche esteri di Sri Lanka, Thailandia e Giappone.

    La conversione di massa appare avvenuta per sfuggire al rigido sistema di caste indù, che pone Dalit e tribali all’ultimo posto della società e “per essere trattati da esseri umani”, come commenta un attivista per i diritti dei Dalit. Almeno un sesto degli 1,1 miliardi di indiani appartengono alla casta inferiore. L’India riserva una quota di posti di lavoro a Dalit e tribali, ma la loro condizione sociale è ancora deteriore e affrontano diffuse discriminazioni.

    I nazionalisti indù si oppongono alla conversione degli indù e alcuni Stati indiani (specie quelli governati dal Partito Bharatiya Janata) hanno approvato leggi che puniscono chi cambia fede e chi fa proselitismo, specie se cristiano o islamico, mentre non c’è una grande avversione per chi si converte al buddismo, che molti considerano un’estensione dell’induismo. Due settimane fa due sacerdoti cattolici sono stati percossi in pubblico per avere fatto opere di proselitismo presso la popolazione.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    26/05/2011 INDIA
    Almeno 2mila dalit si convertono al buddismo, per sfuggire all’emarginazione
    Secondo lo Scheduled Castes Order, solo i dalit indù e buddisti godono dei diritti previsti per il loro status. Cristiani e musulmani perdono ogni diritto, tra cui quello sulla rappresentanza politica. Ma anche all’interno del cristianesimo, i non dalit allontanano i loro fratelli fuoricasta.

    11/08/2017 12:12:00 INDIA-NEPAL
    Bihar, due coppie cristiane nepalesi fermate per ‘conversioni forzate’

    I quattro nepalesi hanno evangelizzato per un mese alcuni quartieri della città di Muzaffarpur. Sono accusati di aver tentato di convertire i poveri con allettamenti in denaro. Ma non vi è alcuna prova. La Costituzione indiana garantisce il diritto di propagare la propria fede.



    29/03/2011 INDIA
    Orissa, arrestati 12 tribali convertiti al cristianesimo senza il permesso delle autorità
    Essi hanno violato l’Orissa Freedom of Religion act. La polizia ha lanciato un mandato di cattura contro i due pastori protestanti responsabili della conversione. Sajan K. George presidente del Consiglio dei cristiani indiani: “Quanto commesso è scandaloso ed è una parodia della visione nobile alla base degli ideali sanciti nella Costituzione indiana”.

    20/02/2007 INDIA
    Il Partito Bharatiya Janata discrimina i cristiani e i Dalit
    Denunciate frequenti discriminazioni, violenze e persino omicidi negli Stati dove governano il pro indù Bjp e i suoi alleati. Le autorità usano vecchie leggi per togliere la terra alla Chiesa e impedirne le attività. Un appello al premier Singh perché non trascuri il problema.

    28/04/2008 INDIA
    Riconvertiti all’induismo 1793 cristiani
    Leader indù: i missionari cristiani usano mezzi “allettanti e fuorvianti”, occorrono leggi anti-conversione. Vescovo di Mumbai: si faccia avanti chi si dice convertito “con forza o inganno”, il legislatore si occupi piuttosto di dare a tutti acqua potabile, casa e istruzione.



    In evidenza

    VATICANO
    Papa: Lettera per i 100 anni della Maximum Illud sull’attività svolta dai missionari nel mondo



    Per l’ottobre 2019, papa Francesco lancia un Mese Missionario Straordinario per risvegliare l’impegno della missione ad gentes e per trasformare in modo missionario la pastorale ordinaria, sfuggendo alla stanchezza, al formalismo e all’autopreservazione. Il “compito imprescindibile della missione ad gentes da Benedetto XV al Concilio Vaticano II, a papa Giovanni Paolo II, fino all’Evangelii Gaudium.


    CINA-VATICANO
    Wang Zuoan: Papa Francesco è sincero, ma deve sottostare a due condizioni

    Li Yuan

    In un’intervista alla Commercial Radio, il direttore dell’Amministrazione statale per gli affari religiosi ribadisce l’urgenza di tagliare i rapporti con Taiwan e di non interferire negli affari interni della Cina, nemmeno quelli religiosi. Grandi elogi al discorso di Xi Jinping da parte dei due vescovi ospiti del Congresso del Partito, Fang Xinyao e Ma Yinglin. “Falsi pastori, ma reali schiavi”. I timori di un cattolico sotterraneo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®