14/12/2017, 08.53
ISRAELE - ARABIA SAUDITA
Invia ad un amico

Ministro israeliano: Israele si allea coi sauditi contro l’Iran, il ‘nemico assoluto’

Il governo avrebbe invitato il principe ereditario saudita a visitare Israele. L’Arabia Saudita, “il Paese più ricco e influente del mondo arabo” è l’ideale rappresentate dei palestinesi, “troppo deboli e divisi”. Israele e Arabia Saudita non hanno rapporti diplomatici ufficiali, ma negli scorsi mesi vi sono stati segnali di apertura.

Gerusalemme (AsiaNews/Agenzie) – Il governo israeliano ha invitato il principe ereditario dell’Arabia Saudita, Mohammad bin Salman, a visitare il Paese. A riferirlo è il ministro dei servizi segreti e dei trasporti, Yisrael Katz.

Comunicata da principio dall’agenzia stampa Elaph , la notizia è stata confermata da Katz stesso ad una radio militare israeliana. Egli precisa che non “accadrà domani”, ma appare sicuro del “grande potenziale di cooperazione” fra i due Paesi contro il “nemico assoluto” iraniano.

Israele e Arabia Saudita condividono la rivalità nei confronti della Repubblica islamica, accusata da entrambi i Paesi di star cercando di controllare la regione. In questo contesto si è scatenato il “caso di Saad Hariri”, quando il premier libanese ha annunciato le sue dimissioni da Riyadh lo scorso 4 novembre, accusando l’Iran e il partito libanese sciita di Hezbollah di mettere a soqquadro la regione, destabilizzando il Libano.

Katz ha parlato di Hezbollah durante l’intervista a Elaph, avvisando il movimento sciita che se scatenasse una guerra contro Israele, “l'intero Libano” diventerebbe obbiettivo delle forze armate ebraiche.

Durante la trasmissione, il politico israeliano ha indicato l’Arabia Saudita, “il Paese più ricco e influente del mondo arabo”, come ideale rappresentate dei palestinesi, “troppo deboli e divisi”.

“L’Arabia Saudita riconosce Israele più dei palestinesi”, ha aggiunto Katz.

Israele e Arabia Saudita non hanno rapporti diplomatici ufficiali, ma negli scorsi mesi vi sono stati segnali di apertura. Le autorità israeliane ribadiscono che la crescente influenza iraniana nella regione sta sollevando timori e “convergenze d’interessi” fra i Paesi, aprendo a una possibile rivoluzione dei rapporti diplomatici nella regione. Al momento solo Egitto e Giordania riconoscono lo Stato israeliano.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mohammad bin Salman e Macron: abbracci e accordi miliardari
11/04/2018 12:54
Riyadh ha ‘giustiziato e crocifisso’ un prigioniero accusato di terrorismo
24/04/2019 08:45
Riyadh, nell’era ‘riformista’ di Mohammed bin Salman raddoppiate le esecuzioni
21/12/2018 08:49
Giovane musulmano: l’islam non può tacere sul regno del terrore di Riyadh e Mbs
18/02/2019 12:46
Generale israeliano sulla stampa saudita: Riyadh non è mai stata nemica di Israele
17/11/2017 15:03