30 Maggio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 21/06/2012, 00.00

    INDIA

    Mons. Gracias: fermare i feticidi femminili, rifiutando ogni aborto

    Nirmala Carvalho

    Il vescovo ausiliare di Mumbai commenta il caso del distretto di Beed (Maharashtra), dove la polizia ha trovato feti abortiti di bambine anche all’ottavo mese. Ma in tutto lo Stato, scoperti altri casi analoghi. La polizia indaga su centinaia di donne e cliniche sospette.

    Mumbai (AsiaNews) - I feticidi femminili avvenuti nel distretto di Beed (Maharashtra) sono "l'ennesimo caso di atrocità e discriminazione commesse contro le bambine. Ma dobbiamo indignarci per tutti gli aborti. La vita umana di ciascuno è sacra, sin dal concepimento. Se giustifichiamo l'aborto in nome del 'diritto di scegliere', allora perché stupirci di feticidi e infanticidi femminili?". Mons. Agnelo Gracias, vescovo ausiliario dell'arcidiocesi di Mumbai, commenta il caso che da settimane sconvolge l'India. A giugno, la polizia del distretto ha scoperto i corpi di diversi feti femminili abortiti, tutti in stato avanzato di gravidanza (v. 06/06/2012, "India, aborti forzati al terzo, sesto e ottavo mese: erano tutte bambine").

    Tuttavia, di recente anche altre zone del Maharashtra sono al centro delle cronache per le rivelazioni fatte da un team di medici legali. Secondo gli esperti infatti, negli ultimi otto mesi la polizia avrebbe ritrovato almeno cinque feti femminili, la cui cause di morte sarebbero riconducibili ad aborti forzati.

    L'episodio più recente è del 19 giugno, a Ulhasnagar (distretto di Thane). Il corpo senza vita di una bambina di sei mesi è stato trovato nel secchio dei rifiuti dell'ospedale locale. Come in questo caso, anche per gli altri si tratta di feti abortiti ben oltre il limite previsto dalla legge. "Le autopsie - ha dichiarato l'anatomopatologo Ganesh Niturakar - mostrano che le interruzioni di gravidanza sono state effettuate per via chirurgica. Inoltre, tutti i corpi che noi abbiamo esaminato sono stati ritrovati nella stessa area". Dopo quest'ultimo caso, la polizia ha avviato una massiccia indagine, che investe centinaia di donne e cliniche in cui si sospetta avvengano test (illegali, ndr) per determinare il sesso. 

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    14/11/2012 INDIA
    India, feticidi femminili: in carcere il medico della “clinica degli orrori”
    La Corte suprema ha negato la libertà su cauzione per altri sei mesi. Insieme alla moglie, Sudam Munde aveva praticato aborti illegali al terzo, quinto, sesto e ottavo mese di gravidanza, causando anche la morte di una donna di 28 anni. Mons. Agnelo Gracias: “Ennesima atrocità verso le bambine, ma dobbiamo indignarci verso tutti gli aborti”.

    10/10/2012 INDIA
    India, per aborti selettivi e infanticidi “scomparse” 3 milioni di bambine
    Lo rivela uno studio del Centro statistico del Paese, riferendosi al 2011. Domani tutto il mondo celebra la Giornata internazionale della bambina. Medico membro della Pontificia accademia per la vita: “Governo, società civile e famiglie devono sradicare la discriminazione contro le bambine, diffusa grazie a una cultura patriarcale”. Il Maharashtra vuole far passare gli aborti selettivi sotto il reato di omicidio.

    26/11/2014 INDIA
    Corte suprema dell'India: incentivi speciali per chi mette al mondo una bambina
    Il più alto tribunale del Paese ha emesso un'ingiunzione per combattere la piaga degli aborti selettivi e dei feticidi femminili, figlia di una mentalità patriarcale. La necessità di misure e politiche più ferme, per contrastare il declino delle nascite di bambine. In alcuni Stati, la media è di 800/900 femmine ogni 1.000 maschi.

    28/01/2013 INDIA
    Karnataka, ritrovati 20 feti sotto un ponte: erano tutte bambine
    Nel distretto di Belgaum, dove è avvenuta la scoperta, lo squilibrio tra maschi e femmine sotto i 6 anni è di 931 bambine ogni 1000 maschi. Membro della Pontificia accademia per la vita: aborti selettivi e feticidi femminili sono la peggiore forma di violenza contro le donne.

    19/06/2012 INDIA
    Haryana, consiglio comunale di sole donne combatte aborti selettivi e feticidi femminili
    Nel villaggio di Bibipur, il primo consiglio locale tutto al femminile vuole istituire comitati di vigilanza per seguire e controllare le donne incinte. Ogni gruppo sarà formato da tre donne e un uomo. Lo Stato è uno dei peggiori dell’India, e ha un forte squilibro tra nascite maschili e femminili: 830 bambine ogni 1000 bambini.



    In evidenza

    IRAQ
    Patriarca di Baghdad: cristiani e musulmani in preghiera per la pace, fra Mese di Maggio e Ramadan

    Joseph Mahmoud

    Il 30 maggio la chiesa della Regina del Rosario a Baghdad ospiterà una preghiera interreligiosa contro le violenze e il terrorismo. A lanciare l’iniziativa il patriarca caldeo: non le opzioni militari, ma la preghiera contro conflitti che colpiscono “la popolazione innocente”. Un invito anche ai musulmani a riflettere per formare una nuova mentalità, una nuova cultura.

     


    EGITTO-ISLAM-VATICANO
    Papa Francesco e il Grande imam di Al Azhar, il detto e il “non detto”

    Samir Khalil Samir

    Vi sono molti aspetti positivi nell’incontro fra il pontefice e la suprema autorità sunnita, insieme a qualche silenzio. Per Al Tayyib l’islam non ha niente a che fare con il terrorismo. Ma l’Isis usa la bandiera nera di Maometto, la spada del profeta, le frasi del Corano. I terroristi prendono le loro affermazioni sanguinarie da molti imam. E’ urgente un nuovo rinascimento dell’islam, rileggendo la tradizione nella modernità: un lavoro interrotto dal fondamentalismo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®