21 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 23/03/2017, 12.04

    INDONESIA

    Mons. Samuel Oton Sidin è il nuovo vescovo di Sintang, West Kalimantan (Foto)



    La cerimonia di ordinazione episcopale ha avuto luogo a Baning, alla presenza di oltre 5 mila cattolici locali. Presenti anche il governatore Cornelis e i vertici militari della provincia. L’impegno profuso negli anni a difesa dell’ambiente è valso a mons. Sidin il titolo di eroe ambientale. Le sfide della diocesi di Sintang: la vastità del territorio, la deforestazione e la perdita dei valori culturali delle popolazioni locali.

    Jakarta (AsiaNews) –  Il cappuccino Mons. Samuel Oton Sidin è stato ordinato ieri vescovo per la diocesi di Sintang, nel West Kalimantan. 29 vescovi da tutto il paese, incluso Mons. Antonio Guido Filipazzi, nunzio papale in Indonesia, hanno preso parte alla cerimonia di ordinazione, che si è tenuta nella città di Baning.

    Anche il governatore del West Kalimantan Cornelis, discendente dayak e figura cattolica di spicco, ha assistito alla funzione insieme ai vertici delle forze armate della provincia. Circa 5 mila cattolici locali e centinaia di sacerdoti e religiose hanno voluto rendere omaggio al nuovo vescovo.

    Prima della sua ordinazione, mons. Sidin era il parroco della chiesa di san Francesco d’Assisi, South Jakarta. Nel giugno del 2012, il suo grande impegno per la conservazione della foresta di Sungai Ambawang gli è valso il titolo di eroe ambientale e la vittoria del Kalpataru Award, alla presenza dell’allora presidente indonesiano Susilo Bambang Yudhoyono.

    In un’intervista ad AsiaNews, p. Pionius Hendi, del Pontianak Capuchin Province, descrive mons. Sidin come un uomo di preghiera e di azione, che ha fatto della semplicità la caratteristica principale del suo essere frate cappuccino.

    Mons. Samuel Oton Sidin è stato nominato vescovo della diocesi di Sintang il 21 dicembre del 2016. In seguito alla nomina, aveva dichiarato ad AsiaNews: “Se solo potessi rifiutare questo incarico speciale del Papa, lo farei. Ma la fedeltà alla Santa sede è un obbligo per ogni figura religiosa”.

    Poco prima di trasferirsi a Sintang per adempiere ai suoi nuovi compiti, Mons. Sidin ha dichiarato quali sfide pone la diocesi. Innanzitutto la mancanza di un numero sufficiente di sacerdoti a fronte di un vasto territorio (circa 60 mila kmq, un quarto della superficie dell’isola di Java) e la disseminazione dei cattolici in aree molto difficili da raggiungere.  Poi la conservazione della natura, messa in pericolo dalla deforestazione e dalle azioni illegali dell’uomo. Infine il problema del traffico degli esseri umani e la progressiva perdita dei valori culturali delle minoranze etniche.

    L’obiettivo di mons. Sidin è educare le popolazioni locali a prendersi cura del territorio negli interessi dell’intera comunità: “Se si va in aree remote – afferma il presule – , portare con sé le Sacre Scritture è un dovere, ma non è sufficiente. Si deve anche dire loro come gestire la vita quotidiana in base ai valori della Bibbia”.

     

    Ordinazione episcopale in Indonesia
    Ordinazione episcopale in Indonesia


    Ordinazione episcopale in Indonesia
    Ordinazione episcopale in Indonesia


    Ordinazione episcopale in Indonesia
    Ordinazione episcopale in Indonesia


    Ordinazione episcopale in Indonesia
    Ordinazione episcopale in Indonesia


    Ordinazione episcopale in Indonesia
    Ordinazione episcopale in Indonesia


    Ordinazione episcopale in Indonesia
    Ordinazione episcopale in Indonesia


    Ordinazione episcopale in Indonesia
    Ordinazione episcopale in Indonesia


    Ordinazione episcopale in Indonesia
    Ordinazione episcopale in Indonesia


    Ordinazione episcopale in Indonesia
    Ordinazione episcopale in Indonesia


    Ordinazione episcopale in Indonesia
    Ordinazione episcopale in Indonesia


    Ordinazione episcopale in Indonesia
    Ordinazione episcopale in Indonesia


    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    07/07/2017 14:56:00 INDONESIA
    West Kalimantan, la Chiesa festeggia l’ordinazione di due tribali Dayak

    Nella remota provincia centrale, vi solo 24 sacerdoti diocesani e 11 religiosi passionisti. La missione pastorale della Chiesa è resa difficile dalla mancanza di sacerdoti. La cerimonia ha richiamato la partecipazione di migliaia di cattolici. P. Hendrikus e p. Fransiscus raccontano ad AsiaNews il loro percorso di fede.



    11/04/2017 13:31:00 INDONESIA
    West Kalimantan, apre la prima università pubblica cattolica in Indonesia

    Lo STAKatN era conosciuto con il nome di Istituto superiore pastorale Sant’Agostino. Il lungo percorso per ottenere il riconoscimento statale. Il traguardo raggiunto grazie al sostegno di importanti figure cattoliche locali. L’assenza di sacerdoti e catechisti è uno dei problemi più grandi per la comunità cattolica di Kalimantan. Mons. Pius Riana Prapdi: “l’assenza di educatori cattolici l’ostacolo principale alla diffusione della Fede”.



    18/12/2015 INDONESIA
    Kalimantan, Giubileo per la riconciliazione (anche politica) tra i cattolici
    Il 9 dicembre scorso si sono tenute le elezioni regionali nella provincia. I fedeli della diocesi di Sintang, sprovvista di vescovo, si sono divisi anche alle urne. Il vicario generale ha aperto la Porta Santa il 13 dicembre davanti a 3mila persone, esortando a “dimenticare il passato e prendere la riconciliazione come pentimento spirituale di questo Anno della Misericordia”.

    12/10/2017 11:02:00 INDONESIA - VATICANO
    Si dimette il vescovo di Ruteng, relazione illecita e scandali finanziari

    Mons. Sylvester Tung Kiem San è il nuovo amministratore apostolico della diocesi. Per protesta, a giugno decine di sacerdoti si erano dimessi dai loro incarichi. L’ex vescovo sotto inchiesta vaticana dallo scorso agosto.



    18/02/2017 10:23:00 INDONESIA
    La signora Thjai Chui Mie, prima indonesiana cinese a diventare sindaco

    Ha vinto a Singkawan (West Kalimantan) superando tre concorrenti. E’ di religione confuciana. La città è a maggoranza cinese, dove tutti parlano la lingua Hakka.





    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®