23 Luglio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 04/12/2007, 00.00

    CINA - VATICANO

    Nuovo arcivescovo di Guangzhou: “Anche in Cina la Chiesa è una e cattolica”



    Prima di impartire la sua benedizione ai fedeli, mons. Gan ha ricordato che la Chiesa è “una, santa, apostolica e cattolica”. Alla cerimonia “imponente” presenza di agenti di polizia e membri dell’Associazione patriottica, che hanno controllato a vista i fedeli riuniti nella cattedrale del Sacro Cuore. L’abbraccio del vescovo agli unici stranieri presenti.
    Guangzhou (AsiaNews) – La Chiesa cattolica, anche in Cina, è “una, santa, apostolica e cattolica”. Lo ha detto il nuovo arcivescovo di Guangzhou, mons. Joseph Gan Junqiu, subito prima di impartire la benedizione ai fedeli accorsi nella cattedrale del Sacro Cuore per partecipare alla sua ordinazione. Lo riferiscono ad AsiaNews fonti locali, che hanno seguito la cerimonia.
     
    La messa solenne si è svolta questa mattina nella “Casa di Pietra”, la grande cattedrale che si trova nel centro della città. La stampa ed i fedeli delle altre diocesi non sono stati ammessi alla cerimonia “per mancanza di spazio”. Hanno partecipato circa 900 fedeli, dotati di biglietti lasciapassare con sopra segnato il numero di banco loro assegnato e persino la posizione da occupare all’interno dello stesso.
     
    “Imponente” la presenza di agenti della polizia locale e membri dell’Associazione patriottica dei cattolici cinesi [Ap, organo governativo non riconosciuto dalla Santa Sede, che interferisce con la vita della Chiesa e cerca di imporre nelle diocesi i propri vescovi senza il consenso vaticano ndr], che “hanno controllato a vista tutte le persone riunite nella piazza, per tutta la durata della messa”.
     
    Nonostante questo clima, mons. Gan ha approfittato del momento in cui i fedeli si sono scambiati il segno della pace per scendere dall’altare, uscire dalla cattedrale e raggiungere una sala vicina alla chiesa, dove si trovavano altri cattolici che assistevano alla messa tramite un mega schermo. Qui, ha abbracciato gli unici stranieri presenti, in segno di comunione con la Chiesa universale.
     
    I cattolici dell’arcidiocesi di Guangzhou ripongono molte speranze nel loro nuovo pastore. Egli, dicono ad AsiaNews, “è aperto di mente e di cuore ed è stimato dalla gente. Non ama i compromessi, ma sa pure trovare forme di equilibrio là dove talvolta sia difficile praticare la tolleranza. Tutto questo costa sofferenza interiore e comporta amore per la sua gente e per la Chiesa, che è universale. E’ ormai da molti anni che non abbiamo un pastore e siamo felicissimi di questa grazia del Signore”.
     
    Mons. Gan è stato eletto arcivescovo nel novembre del 2006. Subito dopo la sua elezione, ha ricevuto e comunicato ai fedeli del posto l’approvazione della Santa Sede. Grazie all’ostruzionismo dell’Ap, che non ha gradito questa pubblica dichiarazione di fedeltà al Papa, la sua ordinazione è rimasta bloccata fino ad oggi.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    04/12/2007 CINA
    Arcivescovo di Guangzhou: “Combattere la minaccia del materialismo”
    Mons. Joseph Gan Junqiu, nuovo arcivescovo della metropoli meridionale, parla ad AsiaNews della sua diocesi “vivace, ma con grandi sfide davanti a sé”. La minaccia della “corsa al denaro, che lascia nella popolazione un vuoto di valori preoccupante”.

    16/11/2007 CINA - VATICANO
    L’AP frena l’ordinazione del vescovo di Guangzhou, approvato dalla Santa Sede
    La cerimonia dovrebbe avvenire il 3 dicembre. Ma l’Associazione Patriottica vuole imporre la presenza di vescovi illeciti. Il candidato, mons. Giuseppe Gan Junqiu, è approvato da quasi un anno dalla Santa Sede e da Pechino.

    03/12/2007 CINA – VATICANO
    Fissata per domani l’ordinazione del vescovo di Guangzhou
    Cattolici locali confermano ad AsiaNews che, dopo oltre un anno di attesa, p. Joseph Gan Junqiu sarà ordinato domani mattina nella cattedrale del Sacro Cuore. Il ritardo era dovuto all’Associazione patriottica, che vuole imporre vescovi ordinanti ritenuti “poco degni”. Ordinato il nuovo vescovo di Yichang, mentre è stata spostata la cerimonia per il coadiutore di Ningxia. L’insoddisfazione della Chiesa sotterranea.

    17/09/2007 CINA - VATICANO
    Pechino si prepara all’ordinazione di mons. Li Shan; l’AP requisisce la casa del vescovo
    Mons. Li Shan dovrebbe essere ordinato verso il 21 settembre. Secondo alcuni egli ha l’approvazione della Santa Sede. I dubbi e i problemi del vice-presidente dell’Associazione Patriottica sospettato di aver utilizzato proprietà della Chiesa per arricchire la sua famiglia.

    18/01/2007 VATICANO - CINA
    Incontro in Vaticano sulla Chiesa in Cina
    Domani inizia un incontro di alcuni dicasteri vaticani sulla situazione della Chiesa in Cina. A tema le ambiguità di Pechino; i vescovi ordinati in modo illecito; l’unità della Chiesa ufficiale e sotterranea e, soprattutto, come eliminare l’influenza dell’Associazione Patriottica.



    In evidenza

    TURCHIA
    Il golpe fallito e il potere di Erdogan: l’inizio di una tragedia

    NAT da Polis

    Nuove manifestazioni pro-Erdogan a Istanbul e Ankara. L’esile tentativo di rovesciare il regime non era appoggiato dallo Stato maggiore. Aumentano gli arresti e la possibilità di introduzione della pena di morte. La democrazia turca minacciata dal secolarismo kemalista e dall’islamismo fondamentalista.


    CINA
    Cina, autorità contro la Huaqiu Church: minacce ai genitori, figli costretti a disertare la chiesa



    I vertici comunisti hanno promosso una campagna intimidatoria contro la comunità della provincia centrale di Guizhou. L’obiettivo è far aderire i suoi membri alla Three Self-Church, la Chiesa protestante di Stato riconosciuta da Pechino. Chi porta il figlio in chiesa viene denunciato e perseguito per legge.

     


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®