21/12/2006, 00.00
INDONESIA
Invia ad un amico

Nuovo osservatore di pace per Aceh

La Interpeace dell’ex presidente finlandese Ahtisaari, apre la sua prima sede nella provincia indonesiana. Dal 2007, per 4 anni, svolgerà progetti di ricostruzione e di promozione di pace.
Banda Aceh (AsiaNews) – Sarà l’Interpeace (International Peace Building Alliance), dell’ex presidente finlandese Martti Ahtisaari, a svolgere il ruolo di osservatore di pace nella provincia indonesiana di Aceh. L’annuncio ufficiale è arrivato lo scorso 19 dicembre. Il responsabile, Juha Christensen, ha reso noto che la Ong aprirà la sua prima sede ad Aceh, e in tutta l’Asia, specificando che “l’Interpeace non è il successore ufficiale della Aceh Monitoring Mission (AMM), che ha appena concluso la sua missione nella zona”. In poche parole la Ong non avrà competenze in ambito politico.
Istituita dall’Unione Europea con un contributo dai Paesi Asean, insieme a Norvegia e Svizzera, la AMM per più di un anno ha monitorato il rispetto dell’accordo di pace firmato ad agosto 2005 tra Jakarta e separatisti del GAM (Free Aceh Movement). Ha terminato il suo lavoro il 15 dicembre scorso, dopo che si sono svolte le prime elezioni locali dirette nella provincia.
Prima di unirsi all’Interpeace, Christensen è stato membro proprio della AMM. L’Ong, la cui sede principale è Ginevra, lavorerà nella provincia per i prossimi 3 o 4 anni concentrandosi su programmi di ricostruzione e per la promozione della pace. Il 26 dicembre 2004 Aceh è stata la zona più devastata dallo tsunami, con 160mila morti. Il conflitto civile durato 30 anni ha fatto oltre 15mila morti, per lo più civili.
 
 
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Jakarta annuncia un'amnistia per 2 mila ribelli di Aceh
22/08/2005
Presidente indonesiano "ottimista" sui colloqui di pace con i ribelli di Aceh
03/06/2005
Aceh: revocato lo stato d'emergenza
18/05/2005
Finisce oggi la seconda fase del ritiro delle truppe da Aceh
24/10/2005
Jakarta alle Ong ad Aceh: per rimanere, non interferite negli affari interni
03/05/2005