06/09/2010, 00.00
PAKISTAN
Invia ad un amico

Pakistan, attacco suicida contro una stazione di polizia: 14 morti e 40 feriti

L’attacco è avvenuto questa mattina a Lakki Marwat, nel Pakistan nord occidentale. Circa 25 le persone ancora intrappolate sotto le macerie. Per ora, nessun gruppo rivendica l’attentato, il terzo dall’inizio di settembre.

Islamabad (AsiaNews/ Agenzie) – E’ di 14 morti e oltre 40 feriti il bilancio dell’attentato suicida che questa mattina ha colpito una stazione di polizia a Lakki Marwat, nel Pakistan nord occidentale. Almeno 25 poliziotti sono ancora intrappolati sotto le macerie dell’edificio. Tra le vittime, quasi tutti poliziotti, vi sono anche quattro giovani donne.

 Al momento nessun gruppo ha rivendicato l’attentato, che coincide con i festeggiamenti per la vittoria del Pakistan nella guerra indo-pakistana del 1965. Subito dopo l’esplosione la polizia ha isolato la zona e avviato un’operazione di ricerca nelle aree vicine al luogo dell’attentato, per stanare eventuali mandanti.

 Dall’inizio di settembre, questo è il terzo violento attentato in Pakistan. Il 1° settembre un triplice attacco ha colpito la comunità sciita di Lahore durante una manifestazione religiosa, uccidendo 37 persone. Il 3 settembre a Quetta, nel Belucistan, sempre durante una manifestazione sciita, un kamikaze si è fatto esplodere tra la folla, uccidendo circa 70 persone.

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pakistan: attacchi coordinati contro sedi della polizia, almeno 28 morti
15/10/2009
Bannu, razzi contro edifici: 14 morti e 30 feriti
25/07/2007
Due attacchi uccidono la responsabile per i diritti delle donne e un capo dell'intelligence
14/07/2012
Uccisi 6 impiegati Onu in un attacco dei Talebani a Kabul
28/10/2009
Lahore: attentati suicidi contro la comunità sciita. 31 morti e oltre 200 feriti
02/09/2010