16/06/2018, 13.30
VATICANO
Invia ad un amico

Papa al Forum delle associazioni familiari: Aiuta tanto la pazienza. Sostenere la natalità

In un discorso a braccio, papa Francesco racconta di una coppia che vive da “innamorati” dopo 60 anni di matrimonio. E parla della “pazienza” nei momenti di crisi e di infedeltà. Il quarto capitolo “è il nocciolo dell’Amoris Laetitia”.  Non ha “capito nulla” chi ha ridotto l’esortazione apostolica a una “sterile casistica di ‘si può’ e ‘non si può’”. La sensibilità del Forum non va etichettata “come confessionale per poterla accusare – a torto – di parzialità. Essa si basa invece sulla dignità della persona umana e perciò può essere riconosciuta e condivisa da tutti”.

Città del Vaticano (AsiaNews) - Una cosa che “aiuta tanto” nella vita familiare “è la pazienza”. Lo ha sottolineato papa Francesco nell’incontro avuto oggi con una delegazione del Forum delle Associazioni Familiari, a 25 anni dalla nascita. Il Forum raggruppa oltre 500 associazioni in Italia, di ispirazione cattolica, che costituiscono una rete di solidarietà, ma anche un raggruppamento che cerca di influenzare la società per uno sguardo positivo sulla famiglia.

Consegnando il discorso preparato, Francesco ha preferito colloquiare con il gruppo di genitori e figli raccontando della “pazienza” che è occorsa a una coppia da lui conosciuta, sposi da 60 anni e che hanno confidato al papa: “Siamo innamorati”. Egli ha poi richiamato pure la pazienza anche nelle “situazioni di crisi forte, crisi brutte, dove arrivano anche tempi di infedeltà”, dove è necessaria “quella pazienza dell’amore che aspetta, che aspetta”, che “è santità La santità che perdona tutto perché ama”.

Accennando poi alla sua esortazione apostolica Amoris Laetitia, e alle critiche che da diverse parti gli sono state fatte, Francesco ha suggerito di leggere il quarto capitolo: “è il nocciolo dell’Amoris Laetitia. È la spiritualità di ogni giorno della famiglia”. Chi invece ha ridotto il testo a una “sterile casistica di ‘si può’ e ‘non si può’”, non ha “capito nulla”. Ed ha avanzato l’idea di un “un catecumenato per il matrimonio”, più corposo di alcune “conferenze di preparazione”.

Nel discorso che egli ha consegnato al Forum, il pontefice ha trattato della missione che il gruppo esercita nella società. “La sensibilità che portate avanti riguardo alla famiglia – si dice - non è da etichettare come confessionale per poterla accusare – a torto – di parzialità. Essa si basa invece sulla dignità della persona umana e perciò può essere riconosciuta e condivisa da tutti”.

Una delle campagne condotte dal Forum è quello per il sostegno della natalità e della maternità, in un’Italia che è divenuta un “inverno demografico”.

“Non stancatevi – dice Francesco nel discorso scritto - di sostenere la crescita della natalità in Italia, sensibilizzando le istituzioni e l’opinione pubblica sull’importanza di dar vita a politiche e strutture più aperte al dono dei figli. È un autentico paradosso che la nascita dei figli, che costituisce il più grande investimento per un Paese e la prima condizione della sua prosperità futura, rappresenti spesso per le famiglie una causa di povertà, a motivo dello scarso sostegno che ricevono o dell’inefficienza di tanti servizi”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mons. You: Il Vangelo vince l’ossessione della competizione e il calo delle nascite
21/10/2017 10:07
Papa a Cuba: “le famiglie non sono un problema”, sono un’opportunità da curare, proteggere, accompagnare
22/09/2015
Amoris laetitia: non solo sentimento e morale, ma anche impegno sociale
08/04/2016 13:59
Papa: Dopo Fatima, affido a Maria, Regina della Pace le popolazioni in Medio oriente
14/05/2017 12:13
Papa: la pastorale sappia “accogliere, accompagnare, discernere e integrare” la famiglia
16/06/2016 19:29