21 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 12/02/2018, 12.57

    VATICANO – BANGLADESH

    Papa: convivenza tra religioni e Rohingya nell’udienza con premier del Bangladesh



    Il contributo della Chiesa nel Paese, specialmente in campo educativo. L’impegno dello Stato nella promozione della convivenza pacifica tra le varie comunità religiose e a difesa delle minoranze e dei rifugiati.

    Città del Vaticano (AsiaNews) – L’impegno del Bangladesh per la convivenza pacifica tra religioni e in difesa delle minoranze, con “apprezzamento” per quanto il Paes fa per i rifugiati Rohingya, sono stati al centro dei colloqui che la signora Sheikh Hasina, Primo ministro della Repubblica Popolare del Bangladesh ha avuto oggi in Vaticano.

    Un comunicato della Santa Sede, parla di “cordiali colloqui”, nel corso dei quali “sono state evocate le buone relazioni bilaterali, e si è espresso soddisfazione per il recente Viaggio Apostolico compiuto dal Santo Padre in Bangladesh e per la calorosa partecipazione all’evento da parte della popolazione, compresi numerosi non cattolici”.

    “Ci si è poi soffermati sul contributo della Chiesa nel Paese, specialmente in campo educativo, e sull’impegno dello Stato nella promozione della convivenza pacifica tra le varie comunità religiose e a difesa delle minoranze e dei rifugiati, manifestando apprezzamento per l’accoglienza dei Rohingya e auspicando una soluzione giusta e duratura al loro dramma”.

    La premier del Bangladesh, dopo il colloquio con Francesco, si è successivamente incontrata con il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato, accompagnato da  mons. Antoine Camilleri, sotto-segretario per i Rapporti con gli Stati.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    21/09/2017 12:34:00 BANGLADESH - VATICANO
    Card. D’Rozario sui Rohingya: La Chiesa sia come un ospedale da campo

    Almeno 420mila profughi musulmani sono fuggiti dal Myanmar e ammassati in Bangladesh. “Sono senza sogni o speranze per il futuro, se non avere salva la vita”. “L’amore del Bangladesh dovrebbe spingere il Myanmar ad aprire le frontiere, la sua coscienza e il suo cuore a ricevere i propri fratelli e sorelle”.



    13/09/2017 14:41:00 BANGLADESH
    Cox’s Bazar, Sheikh Hasina visita il campo profughi dei Rohingya

    Ha distribuito aiuti e raccolto testimonianze. Appello per un “sicuro ritorno dei profughi in Myanmar”.  Dakha rimanda a Naypyidaw il riconoscimento della cittadinanza dei Rohingya. Le iniziative della Chiesa per l’assistenza delle vittime del conflitto.



    22/12/2017 14:56:00 BANGLADESH
    Dhaka, premier Sheikh Hasina festeggia il Natale con i leader cristiani

    La cerimonia nella residenza ufficiale del primo ministro (musulmano). Presenti 700 leader di varie denominazioni cristiane. Card. D’Rozario: “Aprendo le frontiere ai Rohingya, Hasina è diventata la madre dell’umanità”.



    14/01/2014 BANGLADESH
    Bangladesh, un cattolico tra i ministri del nuovo (e contestato) governo di Sheikh Hasina
    Promod Mankin dirigerà il ministero del Welfare. Il gabinetto neo-eletto, insieme al primo ministro, ha prestato giuramento dinanzi al presidente del Paese. Critici gli osservatori internazionali, che invitano la premier a indire nuove elezioni con la partecipazione di tutti i partiti politici.

    22/02/2016 11:07:00 BANGLADESH
    Dhaka, pioggia di accuse contro il direttore del Daily Star. Nel mirino il controllo di tutti i media

    Oltre 75 denunce in pochi giorni. “The Daily Star” è il più prestigioso quotidiano in lingua inglese. Giornale e direttore sono accusati di diffamazione del primo ministro Sheikh Hasina e di complotto per rovesciare il governo. Accuse pretestuose, per spingere tutti i media a non criticare il partito al potere.





    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Le lacrime dei vescovi cinesi. Un ritratto di mons. Zhuang, vescovo di Shantou

    Padre Pietro

    Un sacerdote della Chiesa ufficiale, ricorda il vescovo 88enne che il Vaticano vuole sostituire con un vescovo illecito, gradito al regime. Mons. Zhuang Jianjian è diventato vescovo sotterraneo per volere del Vaticano nel 2006. Il card. Zen e mons. Zhuang, immagine della Chiesa fedele, “che fa provare un’immensa tristezza e un senso di impotenza”. Le speranze del card. Parolin di consolare “le sofferenze passate e presenti dei cattolici cinesi”.


    CINA-VATICANO-HONG KONG
    Il card. Zen sui vescovi di Shantou e Mindong

    Card. Joseph Zen

    Il vescovo emerito di Hong Kong conferma le informazioni pubblicate nei giorni scorsi da AsiaNews e rivela particolari del suo colloquio con papa Francesco su questi argomenti: “Non creare un altro caso Mindszenty”, il primate d’Ungheria che il Vaticano obbligò a lasciare il Paese, nominando un successore a Budapest, a piacimento del governo comunista del tempo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®