10/10/2004, 00.00
VATICANO - anno dell'eucaristia
Invia ad un amico

Papa: da Roma a Guadalajara, eucaristia, missione e carità

Città del Vaticano (Asianews) – Lo "speciale Anno" dell'Eucarestia è nel pensiero del papa che oggi all'angelus ha ricordato l'apertura del Congresso Eucaristico internazionale a Guadalajara (Messico). Giovanni Paolo II dà appuntamento a domenica prossima 17 ottobre, per una messa solenne in Piazza san Pietro. Trasmessa in contemporanea con la conclusione del Congresso in Messico, la celebrazione aprirà ufficialmente l'Anno dell'Eucarestia. Alcuni giorni fa il Papa ha reso pubblica la sua Lettera apostolica "Mane nobiscum domine" (Rimani con noi Signore) per guidare al significato e ai gesti dell'Eucarestia. "Riconoscendo Cristo risorto nello spezzare il pane – dice il papa – i fedeli siano pronti a testimoniarlo con carità operosa".

E proprio a dimostrazione che l'Eucarestia è la fonte della missione e dell'operosità dei cristiani, prima della preghiera mariana, il Papa ha ricordato oggi i 25 anni della Caritas di Roma, pieni di impegno per i poveri e i bisognosi.

Giovanni Paolo II ha salutato anche fra i presenti i partecipanti alla Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, svoltasi nei giorni scorsi a Bologna sul tema "Democrazia, nuovi scenari, nuovi poteri". Nella sua Lettera il Papa ricorda che l'Eucarestia è "una grande scuola" di pace, solidarietà comunione che deve ispirare i responsabili della vita civile culturale e politica.

Ecco quanto Giovanni Paolo II ha detto prima dell'Angelus:

 

Si è aperto oggi a Guadalajara, in Messico, il Congresso Eucaristico Internazionale, che ha per tema "L'Eucaristia, luce e vita del nuovo millennio". Mi unisco spiritualmente a questo importante evento ecclesiale, con cui si apre anche l'Anno dell'Eucaristia.

Per questo speciale Anno, ho rivolto alla Chiesa intera una Lettera apostolica che inizia con queste parole: "Mane nobiscum, Domine - Resta con noi, Signore" (cfr Lc 24,29). Risuoni tale invocazione in ogni comunità cristiana: riconoscendo Cristo risorto "nello spezzare il pane" (Lc 24,35), i fedeli siano pronti a testimoniarlo con carità operosa.

Un'espressione privilegiata della carità nella Chiesa locale è la Caritas diocesana. A Roma, la Caritas sta celebrando il venticinquesimo anniversario della sua fondazione. Rendo grazie a Dio per i tanti frutti di bene maturati in questi anni e incoraggio la Comunità ecclesiale a proseguire nell'opera formativa e nelle attività di servizio ai poveri e ai bisognosi.

3. Affidiamo queste intenzioni all'intercessione di Maria Santissima, "Donna eucaristica" (Ecclesia de Eucharistia, cap. VI).

 

Dopo l'Angelus il Papa ha aggiunto:

 

Invio il mio saluto ai partecipanti alla Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, che si è svolta in questi giorni a Bologna sul tema "Democrazia, nuovi scenari, nuovi poteri". Possa la riflessione di questo importante congresso offrire nuovi stimoli alla Comunità ecclesiale d'Italia per una sempre più incisiva testimonianza in ogni ambito della vita del Paese.

Domenica prossima, nel pomeriggio, in comunione spirituale con quanti a Guadalajara (Messico), concluderanno il Congresso Eucaristico Internazionale, presiederò in San Pietro una solenne Celebrazione per l'apertura dell'Anno dell'Eucaristia in tutta la Chiesa. Invito i fedeli a partecipare numerosi a questo importante evento ecclesiale, per rendere un corale omaggio a Cristo, Luce e Vita del nuovo millennio.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mons. Zen: "L'Eucarestia è la fonte della missione"
25/10/2004
Sacerdote iracheno: Il terrorismo vuole toglierci la vita, ma l'eucarestia ce la ridona
30/05/2005
"Mane nobiscum Domine": Lettera del Papa per l'Anno dell'Eucarestia
08/10/2004
Papa: Celebrare l'Eucarestia, imparando da Giovanni Paolo II
04/09/2005
Il Papa: Eucaristia e missione sono inscindibili
09/10/2004