23 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 06/09/2017, 13.00

    VATICANO - COLOMBIA

    Papa: da stasera in Colombia, per sostenere la riconciliazione



    Oggi in un tweet Francesco scrive: “Cari amici, per favore pregate per me e tutta la Colombia dove mi recherò per un viaggio all’insegna della riconciliazione e della pace”. Le tappe di un viaggio difficile.

    Roma (AsiaNews) – Papa Francesco è in volo verso la Colombia, meta del suo 20mo viaggio pastorale, dove è previsto arrivi alle 16.30, ora locale. All’arrivo a Bogotá è prevista una cerimonia di benvenuto molto semplice, senza discorsi, dopo la quale non sono programmati altri incontri. Francesco riposerà anche per recuperare il jet lag.

    E’ un viaggio nel segno della riconciliazione, per segnare un momento importante nella storia della Colombia: la pace dopo 52 anni di una guerra civile che ha causato oltre 260mila morti, più di 60mila dispersi, 7 milioni di sfollati e profughi e migliaia di bambini soldato. “Cari amici, per favore pregate per me e tutta la Colombia dove mi recherò per un viaggio all’insegna della riconciliazione e della pace”, ha scritto Francesco stamattina in un tweet. Verrò come pellegrino di speranza e di pace”, aveva detto nel videomessaggio inviato ieri alla Colombia che lo attende. Citando il motto del viaggio “Facciamo il primo passo", il Papa ha invitato a creare ponti per costruire quel percorso di pace che ha tante volte sollecitato. “La pace – ha detto ancora nel messaggio - è quella che la Colombia cerca e per il cui conseguimento lavora da molto tempo. Una pace stabile, duratura, perché possiamo vederci e trattarci come fratelli, non come nemici. La pace ci ricorda che siamo tutti figli dello stesso Padre che ci ama e ci conforta”.

    Obiettivo non facile, perché anche se c’è stato l’accordo tra il governo del presidente Manuel Santos, premio Nobel per la pace, e i guerriglieri delle FARC (Forze armate rivoluzionarie della Colombia), si lamentano ancora violenze. Anche perché a rinvigorirle provvedono i cartelli della droga,  nel Paese che è il primo produttore mondiale di cocaina.

    Se certamente Francesco parlerà di pace, di sicuro eviterà di entrare nei risvolti  di una situazione che vede forti divisioni politiche. Non a caso, venerdì scorso il portavoce vaticano, Greg Burke ha detto: “La visita in Colombia sarà pastorale, anche se più di una volta si riferirà al tema della pace, ma proclamerà il Vangelo”.

    Lo si vedrà già domani, visto che sono in programma gli incontri con le autorità civili e con i vescovo ed anche con il Comitato direttivo del Celam, il consiglio che riunisce l’episcopato latino-americano. Nel pomeriggio il Papa celebrerà la prima messa in terra colombiana.

    Il giorno successivo, venerdì 8 settembre, sarà quello dedicato il modo particolare alla riconciliazione nazionale. Francesco andrà a Villavicencio dove celebrerà la messa e parteciperà al Grande incontro di preghiera per la riconciliazione nazionale, con una significativa sosta alla Croce della riconciliazione.

    La visita papale proseguirà, il sabato, a Medellin, la città legata al più famoso cartello di trafficanti di cocaina, dove il Papa celebrerà la messa e incontrando sacerdoti e religiosi accompagnati dalle loro famiglie affronterà il tema della vocazione cristiana e dell’apostolato.

    Domenica, infine, a Cartagena, protagonisti saranno il tema della dignità della persona e quello dei diritti umani. Francesco, infatti benedirà la prima pietra delle case per i senza tetto e dell’Opera Talitha Qum e visiterà la Casa santuario di San Pietro Claver.  Nel pomeriggio, dopo aver celebrato l’ultima messa di questo viaggio, ripartirà per Roma, dove arriverà alle 12.40 di lunedì 11 settembre.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    08/09/2017 23:37:00 VATICANO-COLOMBIA
    Papa: Colombia, apri il tuo cuore di popolo di Dio e lasciati riconciliare

    Al Parque Las Malocas, alla presenza di vittime della violenza, militari, agenti di polizia e ex guerriglieri, papa Francesco celebra il Grande Incontro per la Riconciliazione Nazionale. Le testimonianze di alcune vittime e due ex guerriglieri.  La Colombia “terra santa” perché “irrigata con il sangue di migliaia di vittime innocenti e col dolore lacerante dei loro familiari e conoscenti”.



    08/09/2017 08:32:00 VATICANO-COLOMBIA
    Papa al Celam: La speranza nel volto di giovani, donne, laici

    Nell’incontro coi vescovi di tutto il continente latinoamericano, papa Francesco invita a non vivere di ricordi del grande passato, ma a “concretizzare” la speranza che viene dalla fede. “Incontro con Cristo vivo”, “uscire”, valorizzare la “religiosità del popolo”, “passione per l’evangelizzazione”. Accompagnare i giovani; valorizzare le donne; spingere i laici all’impegno sociale.



    07/09/2017 16:49:00 VATICANO-COLOMBIA
    Papa in Colombia: la riconciliazione sia basata sulla forza della legge e sul perdono

    Nel suo primo incontro nel Paese sudamericano Francesco raccomanda l’inclusione di tutti i cittadini, in modo particolare dei più deboli, tutela della famiglia, della vita e della natura. “Occorrono leggi giuste” per “aiutare a superare i conflitti che hanno distrutto questa Nazione per decenni; leggi che non nascono dall’esigenza pragmatica di ordinare la società bensì dal desiderio di risolvere le cause strutturali della povertà che generano esclusione e violenza”.



    08/09/2017 18:09:00 VATICANO-COLOMBIA
    Papa in Colombia: riconciliazione non è legittimare le ingiustizie, ma aprire una porta

    Francesco a Villavicencio, tappa particolarmente dedicata alla riconciliazione nazionale, ha beatificato un vescovo e un sacerdote uccisi “in odio alla fede”. “In comunità dove tuttora trasciniamo atteggiamenti patriarcali e maschilisti, è bene annunciare che il Vangelo comincia evidenziando donne che hanno tracciato una tendenza e hanno fatto storia”.



    10/09/2017 08:13:00 VATICANO-COLOMBIA
    Papa: Le vocazioni di consacrazione ‘promessa di un nuovo inizio per la Colombia’

    Al Centro "La Macarena" di Medellín, papa Francesco incontra migliaia di sacerdoti, religiosi, religiose, seminaristi e famiglie di seminaristi. Molti giovani hanno scoperto la loro vocazione nelle situazioni di violenza. Le testimonianze di un sacerdote, di una carmelitana, della madre di un seminarista. L’ottimismo verso i giovani e l’importanza di avere “comunità con un fervore apostolico contagioso, che entusiasmano e suscitano attrazione”. “Rimanere” in Cristo stando vicini al popolo, nella preghiera e nello studio, nella gioia.





    In evidenza

    EGITTO-LIBANO
    Al Cairo, musulmani e cristiani si incontrano per Gerusalemme, ‘la causa delle cause’

    Fady Noun

    Si è tenuta il 16 e 17 gennaio all’istituto sunnita al-Azhar. Hanno preso parte molte personalità del Libano, fra cui il patriarca maronita Bechara Raï. I mondo arabo diviso fra “complice passività” e “discorsi rumorosi ma inefficaci”. Ex-premier libanese: coordinare le azioni per una maggiore efficienza al servizio di una “identità pluralistica di Gerusalemme” e della “libertà religiosa”. Card. Raï: serve preghiera congiunta, la solidarietà interreligiosa islamico-cristiana in tutto il mondo arabo e sostenere i palestinesi.


    CINA
    Yunnan: fino a 13 anni di prigione per i cristiani accusati di appartenere a una setta apocalittica



    Le setta in questione è quella dei Tre gradi del Servizio, un gruppo pseudo-protestante sotterraneo fondato nell’Henan e diffuso soprattutto nelle campagne. I condannati rivendicano di essere solo cristiani e di non sapere nulla della setta. Gli avvocati difensori minacciati della revoca della loro licenza.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®