23 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 09/05/2010, 00.00

    VATICANO

    Papa: invochiamo l’intercessione di Maria per la pace del mondo e per tutti i sacerdoti



    Al Regina Caeli Benedetto XVI sottolinea il ruolo svolto dalla Madonna, “madre” e “ancella” di Gesù, nella primitiva comunità cristiana. Nei prossimi giorni il viaggio a Fatima, nel decimo anniversario della beatificazione dei due pastorelli Giacinta e Francesco.
    Città del Vaticano (AsiaNews) – Nel mese di maggio, dedicato in particolare a Maria e alla vigilia del suo viaggio a Fatima, Benedetto XVI ha chiesto ai 20mila fedeli presenti in piazza san Pietro per la recita del Regina Caeli di chiedere “l’intercessione della Vergine Maria per la Chiesa, in particolare per i sacerdoti, e per la pace nel mondo”.
     
    “Maggio – ha detto il Papa - è un mese amato e giunge gradito per diversi aspetti. Nel nostro emisfero la primavera avanza con tante e colorate fioriture; il clima è favorevole alle passeggiate e alle escursioni. Per la Liturgia, maggio appartiene sempre al Tempo di Pasqua, il tempo dell’’alleluia’, dello svelarsi del mistero di Cristo nella luce della Risurrezione e della fede pasquale; ed è il tempo dell’attesa dello Spirito Santo, che scese con potenza sulla Chiesa nascente a Pentecoste. Ad entrambi questi contesti, quello ‘naturale’ e quello liturgico, si intona bene la tradizione della Chiesa di dedicare il mese di maggio alla Vergine Maria. Ella, in effetti, è il fiore più bello sbocciato dalla creazione, la ‘rosa’ apparsa nella pienezza del tempo, quando Dio, mandando il suo Figlio, ha donato al mondo una nuova primavera. Ed è al tempo stesso protagonista, umile e discreta, dei primi passi della Comunità cristiana: Maria ne è il cuore spirituale, perché la sua stessa presenza in mezzo ai discepoli è memoria vivente del Signore Gesù e pegno del dono del suo Spirito”.
     
    Ricordando poi il Vangelo di questa domenica, là dove dice “Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui” (Gv 14,23), Benedetto XVI il Papa ha sottolineato come “queste espressioni sono rivolte ai discepoli, ma si possono applicare al massimo grado proprio a Colei che è la prima e perfetta discepola di Gesù. Maria infatti ha osservato per prima e pienamente la parola del suo Figlio, dimostrando così di amarlo non solo come madre, ma prima ancora come ancella umile e obbediente; per questo Dio Padre l’ha amata e in Lei ha preso dimora la Santissima Trinità. E inoltre, là dove Gesù promette ai suoi amici che lo Spirito Santo li assisterà aiutandoli a ricordare ogni sua parola e a comprenderla profondamente (cfr Gv 14,26), come non pensare a Maria, che nel suo cuore, tempio dello Spirito, meditava e interpretava fedelmente tutto ciò che il suo Figlio diceva e faceva? In questo modo, già prima e soprattutto dopo la Pasqua, la Madre di Gesù è diventata anche la Madre e il modello della Chiesa”.
     
    “Nel cuore di questo mese mariano – ha detto ancora -  avrò la gioia di recarmi nei prossimi giorni in Portogallo. Visiterò la capitale Lisbona e Porto, seconda città del Paese. Meta principale del mio viaggio sarà Fátima, in occasione del decimo anniversario della beatificazione dei due pastorelli Giacinta e Francesco. Per la prima volta come Successore di Pietro mi recherò a quel Santuario mariano, tanto caro al Venerabile Giovanni Paolo II. Invito tutti ad accompagnarmi in questo pellegrinaggio, partecipando attivamente con la preghiera: con un cuore solo ed un’anima sola invochiamo l’intercessione della Vergine Maria per la Chiesa, in particolare per i sacerdoti, e per la pace nel mondo”.
     
    Dopo la recita della preghiera mariana, salutando i partecipanti alla 30ma “Maratona di primavera – Festa della scuola cattolica”, ha rivolto un incoraggiamento “a tenere sempre alta la qualità dell’istruzione e dell’educazione nelle vostre scuole, che sono un patrimonio prezioso per la Chiesa e per l’Italia”.
     
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    03/05/2009 VATICANO
    Papa: Il sacerdote, come il Buon Pastore, “scartato” dal mondo, dona la vita per le pecore
    Benedetto XVI consacra 19 diaconi al sacerdozio. Il sacerdote è oggetto di preferenza della preghiera di Gesù e condivide con Lui il dolore di vedere che l’amore di Dio non è ricambiato nel mondo. “Il mondo non vuole conoscere Dio e ascoltare i suoi ministri, perché questo lo metterebbe in crisi”. Il sacerdote è uomo di preghiera per essere davvero uomo di servizio, capace di donare la vita per coloro che gli sono affidati.

    14/08/2009 THAILANDIA
    Anno sacerdotale: da Bangkok l'impegno a diffondere la Chiesa nel mondo
    Attività pastorale ed evangelizzazione, in un momento di incontro e confronto al centro della riflessione di 300 preti. Il card Kitbunchu sottolinea il valore della “carità” nell’attività pastorale. Il nunzio apostolico ricorda i consigli evangelici e invita i religiosi a “donarsi agli altri”.

    17/11/2009 CINA - VATICANO
    Sacerdoti ufficiali e sotterranei in Cina si interrogano sulla lettera del card. Bertone
    Il documento del segretario di Stato vaticano è “incoraggiante”. Sacerdoti sotterranei e suore hanno iniziato a studiare in gruppo la lettera. Altri sperano che il Vaticano dia indicazioni più precise. Un giovane vescovo: "Anche noi abbiamo bisogno di essere formati”. Fra i problemi: sacerdoti troppo distratti da internet e la mancanza di educatori nei seminari.

    19/06/2009 VATICANO-MEDIO ORIENTE
    Papa: ogni giorno prego per i cristiani iracheni e la pace in Medio Oriente
    Ricevendo il patriarca Ignace Youssif III Younan, Benedetto XVI esprime la sua particolare “preoccupazione” per la vita spirituale dei sacerdoti e si dice sicuro che l’Anno ad essi dedicato, che si apre oggi, sarà una “opportunità feconda offerta a tutta la Chiesa”.

    27/06/2010 VATICANO
    Papa: Seguire Gesù, dove libertà e amore coincidono
    Benedetto XVI sottolinea le esigenze radicali per coloro che si consacrano a Cristo, espressione di “radicalità” dovuta all’Amore di Dio, al quale Gesù stesso obbedisce. La beatificazione di Estéphan Nehmé, religioso dell’ordine Libanese maronita, avvenuta oggi in Libano. Un grazie per la “Giornata della carità del papa”.



    In evidenza

    RUSSIA-VATICANO
    Il card. Parolin a Mosca: l’Ostpolitik che vince le diffidenze

    Vladimir Rozanskij

    A tema un incontro fra papa Francesco e il patriarca Kirill, non a Mosca, ma in qualche luogo santo dell’Oriente cristiano, o a Bari. Una conferenza internazionale sul futuro di Ucraina e Crimea. L’impegno per i cristiani e la pace in Medio oriente.


    LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
    Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

    Fady Noun

    Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®