20 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 10/01/2016, 00.00

    VATICANO

    Papa: la più grande eredità che voi potrete dare ai vostri figli è la fede



    Francesco ha battezzato 26 neonati. “Voi avete chiesto la fede. La Chiesa quando vi consegnerà la candela accesa, vi dirà di custodire la fede in questi bambini. E alla fine non dimenticatevi che la più grande eredità che voi potrete dare ai vostri bambini è la fede; cercare che non venga persa, farla crescere e lasciarla come eredità”.

    Città del Vaticano (AsiaNews) – La più grande eredità che i genitori possono dare ai loro figli è la fede. Pianti di bambini nella Cappello sistina nel giorno nel quale papa Francesco ha amministrato il battesimo a 26 neonati, 13 bambini e 13 bambine, sottolineando, in una breve omelia interamente a braccio la centralità del dono della fede.

    “Quaranta giorni dopo la nascita – ha detto - Gesù è portato al Tempio. Maria e Giuseppe lo portarono per presentarlo a Dio. Oggi, nella festa del Battesimo del Signore, voi genitori portate i vostri figli per ricevere il Battesimo, per ricevere quello che avete chiesto all’inizio, quando io vi ho fatto la prima domanda: la fede. ‘Io voglio per mio figlio la fede’. E così la fede viene trasmessa da una generazione all’altra, come una catena lungo i tempi”.

    “Questi bambini, queste bambine, passati gli anni, occuperanno il vostro posto con un altro figlio - i vostri nipotini - e chiederanno lo stesso: la fede; la fede che ci dà il Battesimo; la fede che porta lo Spirito Santo oggi nel cuore, nell’anima, nella vita di questi figli, vostri. Voi avete chiesto la fede. La Chiesa quando vi consegnerà la candela accesa, vi dirà di custodire la fede in questi bambini. E alla fine non dimenticatevi che la più grande eredità che voi potrete dare ai vostri bambini è la fede; cercare che non venga persa, farla crescere e lasciarla come eredità”.

    “Vi auguro quest’oggi che è un giorno gioioso per voi: vi auguro che siate capaci di far crescere questi bambini nella fede e che la più grande eredità che loro riceveranno da voi sia proprio la fede. E’ un avviso soltanto, quando un bambino piange perché ha fame, alle mamme dico: ‘Se il tuo bambino ha fame, dagli da mangiare qui con tutta libertà’. Fratelli e sorelle eleviamo al Padre, origine e fonte della vita, la nostra supplica per questi bambini, chiamati all’adozione filiale in Cristo Gesù, per i loro genitori, i padrini e le madrine e per tutti i battezzati”.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    04/02/2016 10:46:00 VATICANO
    Papa: la migliore eredità che possiamo lasciare è la fede in questo Dio che “non delude mai”

    Pensare “all’ultimo passo” è “una luce che illumina la vita”, “è una realtà che dobbiamo avere sempre davanti a noi”. Chiediamo a Dio di non avere paura della morte.



    07/01/2018 10:32:00 VATICANO
    Papa ai battesimi: La trasmissione della fede si può fare solo nel dialetto della famiglia

    Alla messa nella festa del Battesimo del Signore, papa Francesco battezza 34 bambini nella Cappella Sistina.  “Il dialetto” è la “lingua dell’amore”. “Poi verranno i catechisti a sviluppare questa trasmissione della fede con idee e spiegazioni”. “Il dialetto dei bambini” è “una lingua che piace tanto a Gesù”.



    07/01/2018 12:11:00 VATICANO
    Papa: Fare memoria del proprio battesimo, non considerarlo un fatto del passato

    All’Angelus nella festa del Battesimo del Signore, papa Francesco invoca “la materna protezione della Madre di Dio” per i bambini battezzati stamattina e per quelli battezzati di recente. “La grande umiltà di Gesù”, la sua disponibilità “a immergersi nel fiume dell’umanità, a prendere su di sé le mancanze e le debolezze degli uomini”. “È lo Spirito che apre gli occhi del cuore alla verità, tutta la verità”. Ricordare la data del nostro battesimo. Il saluto ai fedeli provenienti dalla Corea del Sud.



    09/01/2011 VATICANO
    Papa: il battesimo e la fede, il dono più prezioso della vita
    Nella Cappella Sistina, Benedetto XVI amministra il battesimo a 21 neonati - 13 bambini e 8 bambine – figli di dipendenti vaticani. Il battesimo donato ai piccoli, ha bisogno poi di un’adesione libera e consapevole e per questo è importante educare alla fede i bambini. Le parrocchie devono aiutare le famiglie in questo compito di trasmissione della fede, nell’attuale contesto sociale in cui “l’istituto familiare è minacciato da più parti”. All'Angelus un saluto alla popolazione di Haiti, a un anno dal terremoto, e uno alla comunità copta.

    18/08/2013 VATICANO
    Papa: Gesù è la nostra pace, ma senza neutralità o compromessi a tutti i costi
    All'Angelus, Francesco sottolinea che la "divisione" che Gesù porta significa che la fede non è "la panna" che "decora la torta", ma implica "rinunciare al male, all'egoismo e scegliere il bene, la verità, la giustizia, anche quando ciò richiede sacrificio e rinuncia ai propri interessi". E questo divide "anche fra i legami più stretti". Fede e violenza sono incompatibili. In questo Anno della Fede, tenere fisso lo sguardo su Gesù. Preghiera per le vittime del traghetto affondato nelle Filippine e per la pace in Egitto.



    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Le lacrime dei vescovi cinesi. Un ritratto di mons. Zhuang, vescovo di Shantou

    Padre Pietro

    Un sacerdote della Chiesa ufficiale, ricorda il vescovo 88enne che il Vaticano vuole sostituire con un vescovo illecito, gradito al regime. Mons. Zhuang Jianjian è diventato vescovo sotterraneo per volere del Vaticano nel 2006. Il card. Zen e mons. Zhuang, immagine della Chiesa fedele, “che fa provare un’immensa tristezza e un senso di impotenza”. Le speranze del card. Parolin di consolare “le sofferenze passate e presenti dei cattolici cinesi”.


    CINA-VATICANO-HONG KONG
    Il card. Zen sui vescovi di Shantou e Mindong

    Card. Joseph Zen

    Il vescovo emerito di Hong Kong conferma le informazioni pubblicate nei giorni scorsi da AsiaNews e rivela particolari del suo colloquio con papa Francesco su questi argomenti: “Non creare un altro caso Mindszenty”, il primate d’Ungheria che il Vaticano obbligò a lasciare il Paese, nominando un successore a Budapest, a piacimento del governo comunista del tempo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®