28/11/2014, 00.00
COREA DEL NORD
Invia ad un amico

Pyongyang, tre donne (di famiglia) dietro al trono di Kim Jong-un

Con la nomina della sorella minore al vertice del Partito dei lavoratori, il dittatore nordcoreano si ritrova al centro di un cerchio femminile che lo consiglia e lo guida: due sorelle e la moglie, sempre più influenti nella politica e nell'economia del regime.

Seoul (AsiaNews) - Con la nomina della sorella minore Kim Yeo-jong ai vertici del Partito dei lavoratori, il "cerchio" dei consiglieri più stretti del dittatore nordcoreano Kim Jong-un si ritrova dominato dalle donne di famiglia. La moglie Ri Sol-ju e la sorellastra maggiore Kim Sul-song sono infatti già da tempo fra le persone più ascoltate dal leader stalinista, che sembra aver concluso la sua serie di purghe contro i funzionari dell'epoca del padre Kim Jong-il.

Kim Sul-song è la più anziana delle tre. Nonostante l'altissima segretezza che accompagna ogni particolare privato dei membri della famiglia Kim - al potere in Corea del Nord sin dal 1953, anno della fine della Guerra di Corea e della divisione della penisola - si pensa che sia nata nel 1974. È la figlia più grande dell'ex dittatore Kim Jong-il e della sua seconda moglie, Kim Yong-suk.

Secondo i dati a disposizione, Sul-song avrebbe studiato Politica economica alla Kim Il-sung University e, sin dalla fine degli anni Novanta del secolo scorso, è nella segreteria centrale del Partito. Negli anni centrali del governo del padre, lei ha agito come segretaria personale incaricata della sicurezza e dell'agenda del "caro leader". Oggi ricoprirebbe lo stesso ruolo per il fratello.

La donna sarebbe inoltre una sorta di "collettore" delle informazioni da e per il vertice del governo. Insieme al marito Sin Pok-nam, da tempo alto funzionario di regime, ha giocato un ruolo centrale nella purga dello zio Jang Song-taek.

Ri Sol-ju, nata intorno al 1989, sarebbe invece la protettrice di Choe Ryong-hae: l'ex "numero due" del regime era caduto in disgrazia negli ultimi mesi e sostituito con Hwang Pyong-so, ma grazie all'amicizia della moglie Kang Kyong-sil con la compagna del dittatore è tornato ai vertici.

Kim Yeo-jong, infine, è la sorella piccola di Kim. Nominata nei giorni scorsi vice direttore della potentissima Commissione centrale del Partito dei lavoratori, è la più giovane nordcoreana (27 anni) a raggiungere una posizione così importante. Secondo alcune fonti, la sua nomina sbarra la strada ai fratelli maschi del dittatore (che dovrebbero essere tre, di cui due gemelli, più l'esule Kim Jong-nam).

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pyongyang, sopravvissute alle epurazioni la moglie e la zia di Kim Jong-un
16/12/2013
Dopo 50 giorni, riappare in pubblico la moglie di Kim Jong-un
30/10/2012
Kim Jong-un fa fucilare in piazza la sua ex fidanzata
29/08/2013
Dynasty a Pyongyang: “purgata” anche la vedova di Kim Jong-il
05/07/2013
Pyongyang, riappare in pubblico la moglie di Kim
17/02/2021 08:59