24 Maggio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 13/05/2017, 08.44

    GIAPPONE

    Restituita all’antico splendore la sala Jikido del tempio Yakushi-ji di Nara



    Era la sala da pranzo del tempio buddista dedicato alla medicina. Distrutta da un incendio intorno all’anno 1000, verrà aperta al pubblico in luglio.

    Tokyo (AsiaNews/Agenzie) - La splendida sala da pranzo "Jikido" è rinata un’altra volta dalle ceneri e sarà aperta al pubblico. Si trova nel tempio di Yakushi-ji a Nara, già capitale dell’impero, dedicato al Buddha della medicina e della guarigione. Si tratta dell’ambiente dove si pensa che i monaci buddisti si recassero, oltre che per mangiare, per istruirsi sulle pratiche spirituali. Il “Jikido” si ritiene che sia stato costruito durante il periodo di Nara ed è stato poi distrutto da un incendio nel 973. Ricostruito nel 1005, la sala è stata di nuovo distrutta dal fuoco. La nuova ricostruzione è iniziata nel 2015 e la struttura finita è di 41 metri per 16, con un’altezza di 14 metri. La pittura buddista "Amida sanzon jodozu" è inserita nel centro della sala, circondata da 14 dipinti tradizionali giapponesi che descrivono la storia del percorso buddista dalla Cina al Giappone nonché la storia del tempio. I dipinti sono stati realizzati nell’arco di un periodo di cinque anni dall'artista Toshio Tabuchi. Una cerimonia per celebrare il completamento dell’opera si terrà tra il 26 e il 28 maggio mentre la sala sarà aperta al pubblico dal 1 ° luglio fino alla fine di novembre.

    L’erezione del tempio Yakushi-ji è stata avviata, alla fine del VII secolo, ad Asuka, dall’imperatore Temmu per pregare per la guarigione dell’imperatrice gravemente malata, ma l’imperatore è morto prima del termine dei lavori. Così, l’ha inaugurato nel 697 l’imperatrice Jito nel frattempo sopravvissuta alla malattia e salita al trono. Nel 710 essendo stata trasferita la capitale dell’impero a Nara anche il tempio è stato trasportato lì.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    20/11/2006 COREA DEL NORD – COREA DEL SUD
    Corea, nord e sud insieme per la rinascita di un tempio buddista

    Il restauro del tempio Shingye, distrutto durante la guerra del 1950, era previsto nella dichiarazione congiunta firmata da Seoul e Pyongyang nel 2000.



    27/07/2013 GIAPPONE
    Dai monti ai grattacieli, nel frenetico Giappone si torna a meditare
    Due iniziative, una cattolica e una buddista, rilanciano la meditazione come strumento per ritrovare la condizione spirituale dell'uomo, antidoto alla confusione quotidiana. Due sacerdoti portano i fedeli sui monti; alcuni monaci buddisti portano i sutra buddisti in un grattacielo di Tokyo.

    05/07/2008 GIAPPONE
    Leader religiosi chiedono al G8 libertà di religione per Tibet e Myanmar
    La richiesta in una dichiarazione scritta al vertice degli esponenti di diverse fedi svoltosi a Osaka e Kyoto. Sempre più spesso le grandi istituzioni mondiali si rivolgono alle religioni per capire i problemi del mondo.

    25/02/2017 11:43:00 CINA
    Shi Yonxing, abate di Shaolin è innocente: cadute tutte le accuse

    Monaci, ex monaci e collaboratori lo avevano accusato di estorsione, di avere amanti e figli e di condurre uno stile di vita privo di religione e spiritualità. Ma il governo dell’Henan e l’Ufficio affari religiosi lo scagionano di tutto. Grazie a lui Shaolin è diventato un marchio di successo.



    17/05/2011 NEPAL – GIAPPONE
    Il Nepal festeggia la nascita di Buddha. Premio internazionale per la pace a due giapponesi
    Le celebrazioni si sono tenute oggi a Lumbini, luogo di nascita del Buddha. Ai Gautam Buddha International Peace Award, premiati i sindaci di Hiroshima e Nagasaki per l’impegno contro la proliferazione delle armi nucleari nel mondo.



    In evidenza

    VATICANO
    Papa: Il 24 maggio, uniti ai fedeli in Cina nella festa della Madonna di Sheshan



    Al Regina Caeli papa Francesco ricorda la Giornata mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina, instaurata da Benedetto XVI. I fedeli cinesi devono dare il “personale contributo per la comunione tra i credenti e per l’armonia dell’intera società”. Il Simposio di AsiaNews sulla Chiesa in Cina.  Un appello di pace per la Repubblica Centrafricana. “Volersi bene sull’esempio del Signore”. “A volte i contrasti, l’orgoglio, le invidie, le divisioni lasciano il segno anche sul volto bello della Chiesa”. Fra i nuovi cinque cardinali, anche un vescovo del Laos.


    VATICANO-CINA
    24 maggio 2017: ‘Cina, la Croce è rossa’, il Simposio di AsiaNews

    Bernardo Cervellera

    Il raduno in occasione della Giornata Mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina. Un titolo con molti significati: la Croce è rossa per il sangue dei martiri; per il tentativo di soffocare la fede nei controlli statali; per il contributo di speranza che il cristianesimo dà a una popolazione stanca di materialismo e consumismo e alla ricerca di nuovi criteri morali. A tema anche la grande e inaspettata rinascita religiosa nel Paese. Fra gli invitati: il card. Pietro Parolin, mons. Savio Hon, il sociologo delle religioni Richard Madsen, testimonianze di sacerdoti e laici cinesi.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®