18 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 13/05/2017, 08.44

    GIAPPONE

    Restituita all’antico splendore la sala Jikido del tempio Yakushi-ji di Nara



    Era la sala da pranzo del tempio buddista dedicato alla medicina. Distrutta da un incendio intorno all’anno 1000, verrà aperta al pubblico in luglio.

    Tokyo (AsiaNews/Agenzie) - La splendida sala da pranzo "Jikido" è rinata un’altra volta dalle ceneri e sarà aperta al pubblico. Si trova nel tempio di Yakushi-ji a Nara, già capitale dell’impero, dedicato al Buddha della medicina e della guarigione. Si tratta dell’ambiente dove si pensa che i monaci buddisti si recassero, oltre che per mangiare, per istruirsi sulle pratiche spirituali. Il “Jikido” si ritiene che sia stato costruito durante il periodo di Nara ed è stato poi distrutto da un incendio nel 973. Ricostruito nel 1005, la sala è stata di nuovo distrutta dal fuoco. La nuova ricostruzione è iniziata nel 2015 e la struttura finita è di 41 metri per 16, con un’altezza di 14 metri. La pittura buddista "Amida sanzon jodozu" è inserita nel centro della sala, circondata da 14 dipinti tradizionali giapponesi che descrivono la storia del percorso buddista dalla Cina al Giappone nonché la storia del tempio. I dipinti sono stati realizzati nell’arco di un periodo di cinque anni dall'artista Toshio Tabuchi. Una cerimonia per celebrare il completamento dell’opera si terrà tra il 26 e il 28 maggio mentre la sala sarà aperta al pubblico dal 1 ° luglio fino alla fine di novembre.

    L’erezione del tempio Yakushi-ji è stata avviata, alla fine del VII secolo, ad Asuka, dall’imperatore Temmu per pregare per la guarigione dell’imperatrice gravemente malata, ma l’imperatore è morto prima del termine dei lavori. Così, l’ha inaugurato nel 697 l’imperatrice Jito nel frattempo sopravvissuta alla malattia e salita al trono. Nel 710 essendo stata trasferita la capitale dell’impero a Nara anche il tempio è stato trasportato lì.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    20/11/2006 COREA DEL NORD – COREA DEL SUD
    Corea, nord e sud insieme per la rinascita di un tempio buddista

    Il restauro del tempio Shingye, distrutto durante la guerra del 1950, era previsto nella dichiarazione congiunta firmata da Seoul e Pyongyang nel 2000.



    27/07/2013 GIAPPONE
    Dai monti ai grattacieli, nel frenetico Giappone si torna a meditare
    Due iniziative, una cattolica e una buddista, rilanciano la meditazione come strumento per ritrovare la condizione spirituale dell'uomo, antidoto alla confusione quotidiana. Due sacerdoti portano i fedeli sui monti; alcuni monaci buddisti portano i sutra buddisti in un grattacielo di Tokyo.

    07/06/2017 11:02:00 GIAPPONE
    Padre Mario Bianchin: Portare ai giapponesi il Cielo e la voce di Dio

    Il suo primo contatto nel Sol Levante è stato con l’impermeabilità verso i ragionamenti di fede.  I giapponesi sono unici e diversi. Ma anche per loro il cristianesimo è l’opportunità di una vita dal volto più umano



    05/07/2008 GIAPPONE
    Leader religiosi chiedono al G8 libertà di religione per Tibet e Myanmar
    La richiesta in una dichiarazione scritta al vertice degli esponenti di diverse fedi svoltosi a Osaka e Kyoto. Sempre più spesso le grandi istituzioni mondiali si rivolgono alle religioni per capire i problemi del mondo.

    25/02/2017 11:43:00 CINA
    Shi Yonxing, abate di Shaolin è innocente: cadute tutte le accuse

    Monaci, ex monaci e collaboratori lo avevano accusato di estorsione, di avere amanti e figli e di condurre uno stile di vita privo di religione e spiritualità. Ma il governo dell’Henan e l’Ufficio affari religiosi lo scagionano di tutto. Grazie a lui Shaolin è diventato un marchio di successo.





    In evidenza

    LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
    Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

    Fady Noun

    Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


    COREA
    Vescovi coreani: No alle ‘provocazioni imprudenti’. Fermiamo l’escalation nucleare lavorando per la ‘coesistenza dell’umanità’



    I vescovi coreani hanno diffuso oggi un’Esortazione sulle tensioni crescenti attorno alla penisola coreana. La Corea del Nord, ma anche i “Paesi limitrofi” rischiano di compiere “azioni precipitose, senza freni”, che potrebbero portare alla “morte di innumerevoli persone” e a “piaghe profonde per l’intera l’umanità”. Ridurre le spese militari e potenziare le spese per lo sviluppo umano e culturale. L’appello a usare “la coscienza, l’intelligenza, la solidarietà, la pietà e il mutuo rispetto”. La preghiera nel giorno dell’Assunta, festa dell’indipendenza coreana.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®