09/01/2017, 08.53
COREA DEL SUD

Seoul avverte Pyongyang: Un altro test missilistico porterà sanzioni più dure

Nel discorso d’inizio anno Kim Jong-un ha annunciato che è quasi pronto un missile intercontinentale  in grado, quindi, di colpire gli Usa.

 

 

Seoul (AsiaNews) – Il ministro della Difesa sudcoreano ha annunciato che se la Corea del Nord svolgerà un altro test del missile balistico intercontinentale (Icbm), incorrerà in sanzioni ancora più pesanti. Inoltre il ministro ha comunicato che in caso di provocazioni da parte del nord, il governo sudcoreano si rivarrà in modo forte e austero. 

L’avvertimento risale al giorno dopo che il ministro degli Esteri nordcoreano aveva comunicato che Pyongyang era pronta a effettuare il test missilistico in un momento e in un luogo deciso dal leader nordcoreano Kim Jong-un.

Kim, nel suo discorso di inizio anno, aveva già comunicato che il Paese è nelle fasi finali per ultimare un prototipo di missile a lungo raggio dalla portata di più di 13mila chilometri, in grado, quindi, di colpire gli Usa.

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Kim Jong-un: Vicini al test finale del missile balistico intercontinentale
02/01/2017 12:24
Cristiano condannato a morte, politici Usa scrivono all’Onu
14/07/2007
Dopo 60 anni si potrà telefonare tra le 2 Coree
29/12/2005
Seoul e Tokyo pensano al nucleare per fermare la minaccia di Pyongyang
15/11/2006
Ex leader di Pyongyang: "Solo la caduta di Kim può fermare la crisi nucleare coreana"
09/11/2006