1 Agosto 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 08/10/2010
CINA
Shanghai adotta nuove misure contro la speculazione immobiliare
Proibito alle famiglie di acquistare una terza casa. Posti limiti ai finanziamenti bancari e aumentate le tasse. Esperti: simili misure hanno effetti solo nel breve termine, occorre invece realizzare case a prezzi popolari per i meno abbienti.

Shanghai (AsiaNews/Agenzie) – L'amministrazione di Shanghai ha introdotto ieri le nuove norme per limitare l’acquisto di appartamenti, secondo le direttive di Pechino finalizzate a frenare le speculazioni nel settore immobiliare e contenere i prezzi.

Ogni famiglia a Shanghai potrà ora comprare solo un altro appartamento, proibito l’acquisto della terza casa. Inoltre il municipio ha annunciato limiti ai finanziamenti bancari per gli acquisti immobiliari e l’introduzione di una nuova tassa immobiliare. Intanto è già stato ordinato alle banche di non concedere finanziamenti per l’acquisto di una terza casa.

E’ anche prevista l’imposizione di una tassa ai costruttori tra il 2 e il 5% del valore dei palazzi da realizzare, se – come accade in genere - si ha intenzione di venderli ai prezzi massimi di mercato. Peraltro tale tassa già esiste, fissata al 2%.

La Cina è preoccupata per il costante aumento dei prezzi immobiliari, favoriti dalla concentrazione della popolazione nelle grandi città e dal facile accesso al finanziamento bancario. Il timore è che si sia creata un bolla speculativa e che un eventuale crollo dei prezzi travolgerebbe i risparmi di milioni di famiglie.

Per questo da tempo Pechino emana misure per contenere acquisti e prezzi e Shanghai . Ma esperti osservano che simili provvedimenti possono avere effetti solo di breve termine e che bisognerebbe piuttosto realizzare case popolari destinate ai meno abbienti e rivedere e contenere i finanziamenti bancari. Analisti osservano che misure simili sono già state adottate a Pechino e Shenzhen ma hanno ottenuto risultati limitati e la domanda di case è rimasta robusta.

Shanghai prevede di urbanizzare altri 1.100 ettari di terreno in un anno, il 70% destinato ad appartamenti piccoli e medi e di costo contenuto. Lo stesso municipio, tuttavia, non prevede una diminuzione della domanda, se si considera che parla di costruire un milione di alloggi di costo contenuto nei prossimi 5 anni.


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
28/01/2011 CINA
Shanghai, nuove tasse sugli immobili, scarsi gli effetti antispeculativi
09/03/2011 CINA
La Cina spenderà 1.300 miliardi di yuan per frenare il caro-mattone
18/02/2011 CINA
Aumentano gli investimenti esteri in Cina, si temono ricadute sull’inflazione
27/12/2010 CINA
Wen: la popolazione non perda fiducia, il governo saprà frenare l’inflazione
08/07/2011 CINA
Il crollo dell’economia della Cina

In evidenza
VATICANO
Il Papa su Medio Oriente, Iraq, Ucraina: "Fermatevi, ve lo chiedo con tutto il cuore! Fermatevi!"Il ricordo dei bambini, vittime delle guerre, "ai quali si toglie la speranza di una vita degna". Affrontare "ogni diatriba con la tenacia del dialogo e del negoziato e con la forza della riconciliazione". Domani, i 100 anni dallo scoppio della Prima guerra mondiale, "un giorno di lutto". Imparare le lezioni della storia. Il Vangelo ti fa conoscere Gesù vero, vivo; ti parla al cuore e ti cambia la vita, come per san Francesco di Assisi. "La gioia di avere trovato il tesoro del Regno di Dio traspare, si vede. Il cristiano non può tenere nascosta la sua fede".
IRAQ - VATICANO
Patriarca di Baghdad: Il cuore "sanguina" per gli innocenti in lraq, Siria e Gaza. Ed è "triste" per la timidezza del mondo civilizzatoMar Louis Sako invia un messaggio al card. Barbarin, in occasione della marcia di solidarietà con i cristiani dell'Iraq, che si tiene oggi a Lione. "Non ci dimenticate!".
VATICANO
Papa: sono con i cristiani perseguitati di Mosul e del Medio Oriente"Il Dio della pace susciti in tutti un autentico desiderio di dialogo e di riconciliazione. La violenza non si vince con la violenza. La violenza si vince con la pace!". All'Angelus Francesco ha commentato la parabola del buon grano e della zizzania. Dio è "paziente", sa che "la stessa zizzania, alla fine, può diventare buon grano". Ma "al tempo della mietitura, cioè del giudizio, i mietitori eseguiranno l'ordine del padrone separando la zizzania per bruciarla".

Dossier

by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
by Lazzarotto Angelo S.
pp. 528
by Bernardo Cervellera
pp. 240
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate