19 Aprile 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile





Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 08/10/2010
CINA
Shanghai adotta nuove misure contro la speculazione immobiliare
Proibito alle famiglie di acquistare una terza casa. Posti limiti ai finanziamenti bancari e aumentate le tasse. Esperti: simili misure hanno effetti solo nel breve termine, occorre invece realizzare case a prezzi popolari per i meno abbienti.

Shanghai (AsiaNews/Agenzie) – L'amministrazione di Shanghai ha introdotto ieri le nuove norme per limitare l’acquisto di appartamenti, secondo le direttive di Pechino finalizzate a frenare le speculazioni nel settore immobiliare e contenere i prezzi.

Ogni famiglia a Shanghai potrà ora comprare solo un altro appartamento, proibito l’acquisto della terza casa. Inoltre il municipio ha annunciato limiti ai finanziamenti bancari per gli acquisti immobiliari e l’introduzione di una nuova tassa immobiliare. Intanto è già stato ordinato alle banche di non concedere finanziamenti per l’acquisto di una terza casa.

E’ anche prevista l’imposizione di una tassa ai costruttori tra il 2 e il 5% del valore dei palazzi da realizzare, se – come accade in genere - si ha intenzione di venderli ai prezzi massimi di mercato. Peraltro tale tassa già esiste, fissata al 2%.

La Cina è preoccupata per il costante aumento dei prezzi immobiliari, favoriti dalla concentrazione della popolazione nelle grandi città e dal facile accesso al finanziamento bancario. Il timore è che si sia creata un bolla speculativa e che un eventuale crollo dei prezzi travolgerebbe i risparmi di milioni di famiglie.

Per questo da tempo Pechino emana misure per contenere acquisti e prezzi e Shanghai . Ma esperti osservano che simili provvedimenti possono avere effetti solo di breve termine e che bisognerebbe piuttosto realizzare case popolari destinate ai meno abbienti e rivedere e contenere i finanziamenti bancari. Analisti osservano che misure simili sono già state adottate a Pechino e Shenzhen ma hanno ottenuto risultati limitati e la domanda di case è rimasta robusta.

Shanghai prevede di urbanizzare altri 1.100 ettari di terreno in un anno, il 70% destinato ad appartamenti piccoli e medi e di costo contenuto. Lo stesso municipio, tuttavia, non prevede una diminuzione della domanda, se si considera che parla di costruire un milione di alloggi di costo contenuto nei prossimi 5 anni.


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
28/01/2011 CINA
Shanghai, nuove tasse sugli immobili, scarsi gli effetti antispeculativi
09/03/2011 CINA
La Cina spenderà 1.300 miliardi di yuan per frenare il caro-mattone
18/02/2011 CINA
Aumentano gli investimenti esteri in Cina, si temono ricadute sull’inflazione
27/12/2010 CINA
Wen: la popolazione non perda fiducia, il governo saprà frenare l’inflazione
08/07/2011 CINA
Il crollo dell’economia della Cina

In evidenza
VATICANO
Papa: Sulle persecuzioni dei cristiani, la comunità internazionale “non assista muta e inerte”, non “rivolga il suo sguardo da un’altra parte”Al Regina Caeli (la preghiera mariana nel tempo di Pasqua), per la sesta volta in una settimana, papa Francesco ricorda il martirio dei cristiani e denuncia l’indifferenza della comunità internazionale verso questa “preoccupante deriva dei diritti umani più elementari”. I martiri di oggi “sono tanti e possiamo dire che siano più numerosi che nei primi secoli”. “La fede nella risurrezione di Gesù - ha continuato - e la speranza che Egli ci ha portato è il dono più bello che il cristiano può e deve offrire ai fratelli. A tutti e a ciascuno, dunque, non stanchiamoci di ripetere: Cristo è risorto!”
ASIA
Pasqua: il silenzio degli innocenti e il bavaglio
di Bernardo CervelleraLe violazioni alla libertà religiosa e l'atteggiamento ipocrita dell'Occidente su questo argomento rischiano di trascinare il mondo in un caos mai visto prima. Ma anche nel silenzio – della morte accettata per amore o inflitta dal potere – Dio opera. Una speranza indistruttibile sorge al mattino di Pasqua e una piccola apertura del cuore basta per invadere in un attimo tutta la vita. Buona Pasqua.
IRAN
E’ ora di giungere all’accordo con Teheran, partner affidabile nella lotta contro lo Stato islamico
di Bernardo CervelleraUna bozza di accordo sul nucleare iraniano dovrebbe essere pronta per il 31 marzo. Ma i repubblicani Usa, Israele e l’Arabia saudita sono nettamente contrari. I motivi “secondari” della loro opposizione. Con Hassan Rouhani l’Iran vuole tornare nell’alveo della comunità internazionale. La funzione mediatrice di Teheran in Medio oriente. Il nunzio vaticano: “Non vi è una sola prova che l’Iran stia preparando una bomba nucleare”.

Dossier


by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate