29/04/2008, 00.00
TIMOR EST
Invia ad un amico

Si arrende il leader dei ribelli che attentò alla vita del presidente Ramos-Horta

Gastao Salsinha e 11 dei suoi uomini si consegnano alle autorità, dopo giorni di negoziato. Il gruppo è accusato del tentato omicidio, a febbraio, del presidente Ramos-Horta. Ora si auspica stabilità per la giovane nazione.
Dili (AsiaNews/Agenzie) - Si è arreso il leader dei ribelli accusati del tentato omicidio, a febbraio, del presidente di Timor Est Jose Ramos-Horta. Gastao Salsinha e 11 dei suoi uomini si sono consegnati al vicepremier, Jose Luis Guterres, nel palazzo del governo a Dili.
 
"È un momento storico per la gente di Timor Est", ha commentato Guterres. La resa dei ribelli apre spiragli di speranza che la giovane nazione possa, dopo anni,  raggiungere finalmente una stabilità. La decisione di consegnarsi segue giorni di negoziati con le autorità avvenuti nel distretto Ermera, 75 km a ovest della capitale. Alla resa erano presenti, oltre al presidente, anche il capo della missione Onu sull’isola, Atul Khare. Il premier Xanana Gusmao, uscito illeso dall’attacco di febbraio, si trova in visita uffciale in Indonesia.
 
Salsinha, aveva preso il comando dei ribelli dopo l'uccisione del leader Alfredo Reinado l'11 febbraio durante l'attacco a Ramos-Horta; gravemente ferito, il capo di Stato è tornato a casa i primi di aprile, dopo settimane di cure in una clinica in Australia.
Il gruppo di ribelli, tutti ex militari, si era formato nel 2006, dopo che l’allora primo ministro Mari Alkatiri, aveva ordinato il licenziamento di circa 600 soldati, in sciopero contro discriminazioni all’interno dell’esercito. Le rivolte avevano fatto oltre 30 morti a Dili e dintorni.
 
 
 
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Fermati gli attentatori di Ramos-Horta, sono militari di Timor
19/04/2008
Ramos-Horta perdona i suoi attentatori
03/03/2008
Caccia all’uomo per gli attentatori del presidente
14/02/2008
Xanana Gusmao è il nuovo Primo Ministro di Timor Est
06/08/2007
Jose Ramos-Horta: ‘Un fallimento totale’ la lotta di Timor Est contro la povertà
17/04/2018 11:37