20/03/2019, 09.02
SINGAPORE-MYANMAR
Invia ad un amico

Singapore, abusi ‘del peggior genere’ su domestica birmana: in carcere coppia di coniugi

Contro di loro 20 capi di accusa. Marito e moglie avevano già ricevuto una condanna per violenze su una cameriera indonesiana. La collaboratrice birmana riceveva poco cibo e poteva fare un uso limitato della toilette. Singapore ospita circa 250mila donne di servizio, per lo più provenienti da Indonesia, Filippine e Myanmar.

Singapore (AsiaNews/Agenzie) – Le autorità di Singapore hanno arrestato e imprigionato una coppia per abusi su una collaboratrice domestica del Myanmar, in un caso che gli inquirenti definiscono “probabilmente uno dei peggiori nel suo genere”. Marito e moglie alimentavano la donna a forza con un imbuto, le facevano mangiare il suo stesso vomito e minacciavano di uccidere la sua famiglia, se avesse denunciato i maltrattamenti.

Arrestati due giorni fa, nel marzo 2017 i coniugi avevano già ricevuto una condanna per violenze su una cameriera indonesiana, ma entrambi devono ancora scontare la pena. I giudici avevano imposto al marito 28 mesi di carcere e alla moglie 60 giorni.

Dai documenti del tribunale emerge che la domestica birmana, Moe Moe Than (32 anni), riceveva poco cibo e poteva fare un uso limitato della toilette. Il giudice distrettuale Olivia Low ha condannato la datrice di lavoro, Chia Yun Ling (41 anni), a 47 mesi di carcere e le ha ordinato di pagare una multa. Suo marito, Tay Wee Kiat, 39enne ex dirigente nel settore dell’informatica, resterà in prigione per 24 mesi. La coppia dovrà anche pagare un risarcimento alla lavoratrice. I maltrattamenti verso Than durante il periodo del suo impiego (quasi un anno nel 2012) sono dettagliati negli oltre 20 capi d'accusa esposti durante i 14 giorni di processo.

Singapore ospita circa 250mila donne di servizio, per lo più provenienti delle regioni povere d’Indonesia, Filippine e Myanmar. Esse vi emigrano per guadagnare stipendi più alti di quanto possano fare in patria. Regolamentate da una rigida normativa, nella città-Stato le condizioni di lavoro per le cameriere sono in genere considerate migliori rispetto ad altri Paesi, come la Malaysia o alcune nazioni del Medio Oriente.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Futuri padri e mariti modello: l’élite a lezione di puericultura
28/03/2019 13:27
Papa a Cuba: “le famiglie non sono un problema”, sono un’opportunità da curare, proteggere, accompagnare
22/09/2015
Le mogli musulmane possono usare il karaté contro il marito violento
29/10/2008
Donne saudite discriminate anche nel matrimonio con gli stranieri
07/03/2007
A Singapore condizioni di "lavoro forzato" per le domestiche straniere
15/12/2005