04/04/2017, 09.53
SINGAPORE
Invia ad un amico

Singapore, commenti contro cristiani ed ebrei: espulso imam indiano

Il religioso musulmano ha risposto del reato di “incitamento all’odio per motivi di religione o razza”. Dichiaratosi colpevole, l’imam ha reso le pubbliche scuse. Il ministro degli Interni: “Non possiamo consentire a chiunque di predicare o creare divisioni”.

Singapore (AsiaNews) – Condannato al rimpatrio e al pagamento di una multa di circa 2700 euro l’imam di una moschea per alcuni commenti offensivi rivolti a cristiani ed ebrei, pronunciati in un sermone del venerdì. Il capo religioso, che si è dichiarato colpevole, ha risposto alla giustizia di Singapore del reato di “incitamento all’odio per motivi di religione o razza”.

Il ministro degli Interni di Singapore ha dichiarato sul suo sito web che il 6 gennaio scorso, durante la preghiera del venerdì, Nalla Mohamed Abdul Jameel Abdul Malik, aveva invocato Allah chiedendo “aiuto contro ebrei e cristiani”.

Il caso è scoppiato nel mese di febbraio, quando qualcuno nella congregazione della moschea di Jamae Chulia aveva pubblicato su Facebook una registrazione video del sermone. L'imam 46 enne, originario dell’India, lo scorso 31 marzo ha reso le pubbliche scuse alla presenza di 30 leader religiosi di diverse confessioni, esprimendo “grande rimorso” per il disagio, le tensioni e il trauma causati dalle sue osservazioni.

“Ogni leader religioso di qualsiasi religione che fa tali dichiarazioni sarà ritenuto responsabile delle sue azioni”, ha dichiarato ieri il ministro in una conferenza stampa. “Secondo la legge di Singapore, non possiamo, a prescindere dalla sua religione, consentire a chiunque di predicare o creare divisioni, e giustificarne il riferimento ad un testo religioso”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Jakarta, incitamento all’odio: condannato l’accusatore di Ahok
16/11/2017 13:25
Violenza etnica in Rakhine: arrestato parlamentare buddista per ‘alto tradimento’
19/01/2018 09:06
Punjab, arrestati 550 esponenti islamici
24/07/2006
Dhaka, i vescovi condannano l’uccisione dell’imam e del suo assistente a New York
16/08/2016 11:21
Lahore, Movimento per la tolleranza in sciopero della fame contro le leggi sulla blasfemia
10/03/2018 11:59