20 Gennaio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 02/10/2010, 00.00

    IRAQ

    Sinodo per il Medio oriente: digiuno e preghiera a Kirkuk



    Promossa dall’arcivescovo di Kirkuk, l’iniziativa coinvolgerà tutti i fedeli dell’arcidiocesi fino alla vigilia dell'Assemblea sinodale che si terrà a Roma dal 10 al 24 ottobre.

    Kirkuk (AsiaNews) - L’arcivescovo di Kirkuk mons. Louis Sako invita i fedeli dell’arcidiocesi a pregare e a fare digiuno per il successo del Sinodo delle Chiese del Medio oriente, che si terrà a Roma dal 10 al 24 ottobre. Oggi e domani nelle chiese dell’arcidiocesi, tutte le messe saranno dedicate al Sinodo. Il digiuno si terrà invece il prossimo 9 ottobre, vigilia dell’evento.

    Nella sua richiesta l’arcivescovo ha sottolineato che “il Sinodo è per la Chiesa cattolica in Medio oriente un'occasione unica e molto importante di comunione e solidarietà fra cristiani, affinché essi non si limitino alla mera sopravvivenza, ma siano invece una testimonianza e una presenza viva”.

    “Preghiamo – ha continuato - affinché questo Sinodo porti  a tutti cristiani speranza e  conforto e sia un momento privilegiato di conversione, testimonianza e fedeltà a Cristo”.

    I cristiani del Medio Oriente sono importanti per l'intera regione martoriata da guerre, terrorismo e dall’instabilità politica dei Paesi musulmani, che in questi anni hanno messo a rischio la sopravvivenza stessa delle Chiese mediorientali. Nato su richiesta dei vescovi locali, il Sinodo ha lo scopo di analizzare problematiche come emigrazione, libertà religiosa, ecumenismo e unità tra i cristiani, per testimoniare il messaggio di Cristo nel mondo islamico ed ebraico.     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    14/09/2011 MEDIO ORIENTE – ITALIA
    I cristiani del Vicino Oriente e l’ideologia islamista
    Alla 23ma Settimana europea sulla storia religiosa euro-mediterranea, una serie di interventi mostra la grande epopea delle Chiese antiochene, fra martirio, deportazioni, ma anche appassionata evangelizzazione e dialogo culturale e interreligioso. La comunicazione del direttore di AsiaNews sulla attuale situazione delle Chiese del Vicino oriente alle prese con l’islamismo radicale.

    19/04/2011 MEDIO ORIENTE – IRAQ
    Mons. Sako: Primavera del mondo arabo possibile solo se tutti i cittadini hanno uguali diritti
    L’arcivescovo di Kirkuk avverte sul rischio di un’ascesa dei movimenti integralisti e dei settarismi etnici e religiosi. Per il prelato il ruolo attivo dei cristiani è fondamentale per creare un nuovo modello di governo. Mons Sako: “In questi giorni di Settimana Santa e di Pasqua, dobbiamo pregare e sperare che questo cambiamento civile e pacifico si realizzi”.

    15/10/2010 INDIA - MEDIO ORIENTE
    Vescovo siro-malabarese: più attenzione per i migranti indiani nei Paesi Arabi
    Mons. Bosco Puthur, vescovo di Foratiana e partecipante al Sinodo per il Medio oriente, racconta ad AsiaNews la situazione dei 400mila siro-malabaresi indiani emigrati per lavoro nella regione del Golfo Persico. Per il prelato, i fedeli emigrati nei Paesi arabi si allontanano dalla Chiesa per l’inesistenza di parrocchie e la poca formazione del clero.

    06/09/2013 MEDIO ORIENTE-GIORDANIA
    Gregorio III: "Cristiani arabi in dialogo con i musulmani e contro la guerra in Siria"
    Intervistato da AsiaNews, il patriarca di Antiochia parla dell'incontro "Le sfide dei cristiani arabi in Medio Oriente", tenutosi ad Amman dal 3 al 5 settembre. Organizzato dal re di Giordania, il convegno ha riunito tutte le denominazioni cristiane del Medio Oriente. Guerra in Siria, violenze contro la libertà religiosa e discriminazioni, i temi più discussi. Per il prelato "questo è un primo passo verso un dialogo interno ai cristiani e verso le comunità musulmane".

    19/11/2013 MEDIO ORIENTE - VATICANO
    Patriarchi delle Chiese orientali dal Papa per il futuro dei cristiani in Medio oriente
    Iniziato oggi, l'incontro dal tema "Le Chiese cattoliche orientali a 50 anni dal Concilio vaticano II", si chiuderà il 22 novembre. I patriarchi delle Chiese orientali presenteranno al Papa la drammatica situazione dei cristiani in Siria, Iraq e Libano. I prelati discuteranno anche il rapporto con le Chiese ortodosse e il problema dell'esodo dei cristiani dalla regione.



    In evidenza

    CINA - VATICANO
    I nuovi leader all’Assemblea dei cattolici: dominano la vecchia guardia e i vescovi illegittimi

    Elizabeth Li

    Riconfermati Ma Yinglin e Fang Xingyao a presidenti del Consiglio dei vescovi e dell’Associazione patriottica rispettivamente. Sempre esaltati i principi di indipendenza, autonomia, autogestione e sinicizzazione. Nessun “segnale positivo” come sperato dal Vaticano.


    CINA-VATICANO
    All’Assemblea dei rappresentanti cattolici cinesi si loda “indipendenza e autonomia”

    Bernardo Cervellera

    All’incontro sarebbero presenti 59 vescovi, oltre al direttore dell’amministrazione statale per gli affari religiosi e membri del Fronte unito. I futuri cambi nella leadership del Consiglio dei vescovi e dell’Associazione patriottica. Nell’osanna all’autonomia (dalla Santa Sede) un segnale non positivo. Il Global Times ribadisce le precondizioni per il dialogo. Una Chiesa di Stato. Le critiche del card. Joseph Zen e di Giustizia e Pace di Hong Kong. Una cattolica: Questa assemblea è uno schiaffo in faccia al Vaticano.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®