21/10/2007, 00.00
IRAQ
Invia ad un amico

Sono liberi i sacerdoti rapiti a Mosul

Padre Mazen Ishoa e padre Pius Afas sono stati lasciati questa mattina dai loro rapitori. Le loro condizioni "sono buone".
Mosul (AsiaNews) - Sono stati liberati questa mattina p. Mazen Ishoa (nella foto) e p. Pius Afas. Le prime notizie dicono che i due sacerdoti “stanno bene”, compatibilmente con quanto hanno passato in questi giorni.
 
I cattolici di Mosul parlano di miracolo, perché venerdì e ieri non era stato possibile stabilire contatti con i rapitori, che non rispondevano ai numeri usati in questi giorni. Tutti staccati.
 
Per la loro liberazione, domenica scorsa, aveva lanciato un appello anche Benedetto XVI.
 
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Due sacerdoti rapiti a Mosul mentre andavano a dire messa
14/10/2007
Siria, hanno pagato un riscatto i 19 cristiani assiri liberati dallo Stato islamico
02/03/2015
Lahore, intellettuali scagionati dall’accusa di blasfemia. La soddisfazione degli attivisti
02/01/2018 15:06
Preti rapiti a Mosul, vescovo denuncia l’indifferenza del governo
18/10/2007
Ultimatum per i due sacerdoti rapiti a Mosul: 72 ore per pagare il riscatto
17/10/2007