02/02/2017, 15.49
RUSSIA

Testimoni di Geova, il distretto russo di Kirov è pronto a dichiararli illegali

Per il dipartimento di polizia distrettuale, i gruppo religioso distribuisce materiale che incita all’estremismo. 

Mosca (AsiaNews/Agenzie) – Il procuratorato di Kirovo-Chepetsk (Russia europea nordorientale),  è pronto a esigere il divieto sulle attività religiose dei Testimoni di Geova (TdG). Il gruppo religioso, che vanta molti seguaci nel mondo, in Russia conta circa 400 comunità.

Il capo del dipartimento di polizia Oleg Luchinin racconta: “Il lavoro svolto nell’ultimo anno insieme ai Servizi federali per la sicurezza della Federazione russa (Fse) hanno permesso di identificare i leader religiosi e i membri dell’organizzazione, i quali sono impegnati nella distribuzione di letteratura estremista illegale”. Ad agosto scorso, due comunità dei TdG della Karelia hanno subito il raid delle forze dell’ordine e sono state malmenate perché “trovate in possesso” di pubblicazioni “estremiste”. La legge contro l’estremismo religioso da anni crea disguidi e violente repressioni nel diritto a professare la propria fede. Nel 2009, la Corte suprema della Federazione russa ha confermato la sentenza del tribunale di Rostov, che impone lo scioglimento e il bando delle comunità di TdG a Taganrog, Neklinov e Matveevo-Kurgan, perché "estremiste".

Secondo i dati raccolti dalla polizia, tra il 2 e il 30 dicembre 2015, Roman Pinegin, presidente dell’organizzazione religiosa nella città di Kirovo- Chepetsk, ha pubblicato sulla propria pagina del social network Odonklassniki un link ad un sito che tra il 2013 e il 2014 era considerato estremista. Una fonte del dipartimento delle forze dell’ordine ha comunicato che durante degli incontri religiosi, i partecipanti hanno distribuito molte copie di letteratura religiosa contenente dichiarazioni ritenute negative nei confronti di vari elementi della tradizione cristiana.

Secondo alcune testimonianze, Roman Pinegin sarebbe responsabile di una propaganda religiosa distruttiva che mira ad alimentare le ostilità nei confronti dei rappresentanti delle confessioni tradizionali e della Chiesa ortodossa russa.

Il 16 febbraio 2016, la corte distrettuale di Kirovo-Chepetsk ha ritenuto Roman Pinegin colpevole di “produzione e distribuzione di materiale estremista” ed è stato multato di 2000 rubli (33,5 dollari Usa).

In alcune regioni della Russia i TdG affrontano da anni una dura repressione da parte del governo federale. Ciò a causa degli obblighi religiosi a cui i membri sono vincolati, come il rifiuto di aderire alla leva militare e ricevere donazioni di sangue. Tali astensioni dai doveri federali sono visti con disappunto dal governo, tanto da provocarne dure reazioni.  

 

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Testimoni di Geova: a rischio la loro presenza in tutta la Russia
18/03/2017 09:57
'Estremismo': lo Stato russo e la caccia alle streghe contro i Testimoni di Geova
14/08/2017 08:38
Il Consiglio interreligioso russo condanna il wahhabismo
30/03/2018 10:00
Vittime delle alluvioni in Corea del Nord: aiuti umanitari dalla Russia
12/11/2016 09:01
Le feste pasquali di Mosca, fra campane, dolci e formaggi
20/04/2017 11:01