08/09/2016, 15.03
SRI LANKA

Tewatte: festa per la Natività di Maria, “nostra guida nelle sofferenze”

Melani Manel Perera

Il santuario mariano si è riempito di fedeli fin dalle prime ore del mattino. Alla recita del rosario, delle litanie e della novena ha fatto seguito la messa. P. Priyadharshana ha ricordato durante l’omelia che “dobbiamo domandare che la Madonna ci dia la forza per sopportare le nostre croci come lei ha fatto, senza rifiutarle”.

 

Colombo (AsiaNews) – Centinaia di fedeli provenienti da ogni parte dello Sri Lanka affollano oggi la basilica nazionale di Nostra Signora di Lanka a Tewatte, nord di Colombo, in occasione della festa della Natività della Beata Vergine Maria. Il santuario si è riempito fin dalle prime ore del mattino, e alle 9 sono iniziate le preghiere comunitarie composte dalla recita del rosario, delle litanie e dalla celebrazione della messa. L’eucarestia è stata presieduta p. Victor Florence Jayammane, amministratore della basilica, da p. Ranjan Priyadharshana e da altri sacerdoti.

Il “compleanno” di Maria è stato festeggiato anche con la recita della 150ma novena. I presenti hanno pregato per la Chiesa dello Sri Lanka, per i religiosi, i giovani e i malati. Al termine della novena i fedeli hanno ricevuto la benedizione di fronte ad una grande statua della Madonna, posizionata di fronte all’altare.

La vita di Maria, ha detto p. Priyadharshana durante l’omelia, “è molto simile alle nostre esistenze. Noi sperimentiamo sempre dolore, tristezza, sofferenza e frustrazione, ma anche la nostra Madre – pur essendo madre di Dio – ha affrontato le stesse cose. Anche se l’angelo quel giorno le ha annunciato che sarebbe diventata la donna più importante fra le donne, ha dovuto affrontare la croce e il dolore. Alla fine ha ricevuto il corpo morto di Gesù, ma è riuscita ad andare oltre la sofferenza”.

Noi, ha continuato il sacerdote, “siamo soliti chiedere alla Madre Maria che rimuova tutto il nostro dolore, le nostre sofferenze, le nostre croci. Invece dovremmo domandarle che ci dia la forza e la pazienza necessarie per portare tutte queste croci come lei ha fatto, senza rifiutarle”.

La basilica di Tewatte, consacrata nel 1974, è il santuario mariano più importante dello Sri Lanka e anche Papa Francesco ha parlato della Madonna venerata lì durante la visita di alcuni fedeli srilankesi in Vaticano.

In chiesa era presente anche una coppia di sposi proveniente dalla parrocchia di Wattala (nord di Colombo): “Questo luogo – raccontano – ha qualcosa di molto speciale, dona una pienezza d’amore alla mente. Per questo siamo sempre spinti a venire qui nelle ricorrenze speciali di Maria”.  

Ravi Nonis, un anziano della parrocchia di Enderamulla (vicino a Wattala), afferma: “Io di solito vengo qui per pregare e ricevo sempre una grande consolazione dalla Madre Maria. Non vado a messa con regolarità, ma vengo a trovare Amma (Madre) e prego tutti i giorni il rosario e un inno speciale per Maria”.

Al termine della messa, i sacerdoti e alcune religiose si sono riuniti per tagliare la torta di compleanno di Maria e cantare “tanti auguri!” alla Madre di Dio.

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Tewatte, i cattolici celebrano la festa di Nostra Signora di Lanka (video)
11/02/2016 13:08
P. Sumith: Per il suo compleanno, regaliamo a Maria la nostra risposta alla volontà di Dio
09/09/2017 10:59
Card. Ranjith: Il dono più grande che abbiamo ricevuto è la Madre benedetta di Lourdes (il video)
22/02/2016 15:10
Al Santuario della Madonna di Tewatte 4mila giovani pregano per la loro vocazione
09/03/2010
Tewatte, cappella e grotta della Madonna di Lourdes aperte ai fedeli (Foto)
07/02/2018 11:34